Home / 2017 / marzo / 14

Archivi giornalieri: 14 marzo 2017

Sonia Sieff, il nudo inserito in cornici eloquenti. Visita alla mostra parigina

a nu

Inserire il nudo in cornici eloquenti, come quelle della Francia antica o in sontuose scenografie di palazzi. O laddove la natura eccede. Lusso calma e voluttà dominano le fotografie di Sonia Sieff (27 settembre 1979, Parigi), in mostra nella capitale francese ad A. exposition. Figlia d'arte - il padre è il noto fotografo di nudo e di moda, - Jeanloup Sieff - dopo voler voluto diventare scrittrice, Sonia inizia con la fotografia all'età di sedici anni anni. Inizia a girare il mondo e, nel frattempo, diventa redattore fotografico per il Journal of Polar. Svolge reportage e produce ritratti, a contatto con grandi maestri della fotografia. Oggi collabora con Vogue, Figaro, Telegraph e molte riviste internazionali, e opera anche nel campo del cortometraggio. Ha scritto, con la madre, un libro sull'opera del proprio padre

Leggi Articolo »

La vita avventurosa di O’ Neill, il fotografo ufficiale della Bardot. Il video della sue foto all’attrice

a brigitte

La compagnia aerea alla quale s'era rivolto non aveva carenze d'organico nel campo degli steward, ma un posto vacante nell'unità fotografica tecnica. O'Neill accettò il nuovo lavoro, integrando la formazione tecnica con un'apertura artistica al mezzo fotografico. Capì immediatamente che con una macchina in mano avrebbe potuto fotografare personaggi di rilievo al terminal dell'aeroporto. Si licenziò dalla compagnia aerea e si diede al fotogiornalismo, con alcune incursioni nella fotografia artistica.

Leggi Articolo »

I numeri irrazionali – Delitto e castigo dietro il teorema di Pitagora. Un video divertente

pitagora

Quando una città intera e il mondo assumono un teorema come centro dell'universo, basta una segno del caos per portare distruzione, contrasto e sangue. Lo sapevate che dietro il teorema di Pitagora è nascosto un delitto? Tutto perchè l'umanità non sa colloquiare, rivedere, armonizzare le vecchie e le nuove teorie. Ma la scoperta dei numeri irrazionali valeva davvero la morte?

Leggi Articolo »

Artigiano o artista? Quando, come e perchè i due ruoli iniziarono a distinguersi

Nel millennio racchiuso nel termine “Medioevo”, che va dalla caduta dell’Impero romano d’Occidente agli inizi del Quattrocento, coloro che oggi definiremmo “artisti” erano detti “artifices”, termine con il quale venivano chiamati tutti gli artigiani: e proprio questo diverso uso del termine “artefice” rivela la differenza tra la concezione moderna e quella medievale dell’arte e dell’attività artistica. Nel lungo scorrere del Medioevo avvennero migrazioni di popoli, il Cristianesimo subentrò alle antiche religioni politeistiche, si trasformarono completamente la società e l’intera geografia dell’Occidente

Leggi Articolo »

Disegnare, dipingere o colorare una ciliegia e tante ciliegie

a ciliegia

Un frutto cromaticamente intenso e perfetto, nella sua forma. Esso ci consente di fare i conti pittorici con la sua polpa tenace all'esterno e morbida all'esterno; con i lumi e le parti che sembrano traslucide. Un ottimo esercizio non solo finalizzato alla creazione di nature morte o di gigantesche immagini perla street art, ma una delle prove tecniche che ci consentono di ottimizzare le stesure.

Leggi Articolo »

Ottocento proibito, quando l’uomo sorprende due donne che si amano

eros 1

La rappresentazione del rapporto saffico, nella pittura dell'Ottocento, alluso, come in Courbet, o esplicitamente narrato per immagini dagli illustratori è esclusivamente dedicato a un pubblico maschile che vede così duplicata e rafforzata l'immagine del desiderio, sentendosi potenzialmente escluso da un cerchio magico al quale sognerebbe d'accedere

Leggi Articolo »