Home / 2017 / marzo / 17

Archivi giornalieri: 17 marzo 2017

Paul Chenavard (1807-1895), com’è bello far l’amore guardandosi allo specchio

Ma qui non ci occupiamo di gradi realizzazioni come lo sconfinato disegno per il Pantheon, denso di storia e di religione, quanto di minuscoli acquerelli, alcuni dei quali messi a fuoco con rapidi ed eleganti tratti di penna, che sono in grado di ricavare l'essai erotico di un tempo, nella sua immutabilità. E' l'assoluta freschezza delle invenzioni - pur riecheggiando i cinquecenteschi Modi, cioè il Kamasutra italiano - che rendono merito a questo artista che fu tanto libero in questo pensieri privati e tanto germanicamente greve di filosofia, nelle pubbliche realizzazioni, da apparire insopportabile ai conterranei dell'epoca

Leggi Articolo »

ll devastante senso di colpa in Picasso. Non ci credete? Eppure questo quadro racconta che

Il dipinto mostra tre ballerini, dei quali il primo sulla destra a mala pena visibile. Si sta svolgendo una macabra danza: il ballerino a sinistra ha la testa piegata secondo un angolo impossibile. Il ballerino a destra è solitamente identificato con Ramon Pichot, amico di Picasso morto nel periodo in cui il pittore stava realizzando questo quadro. Quello sulla sinistra, invece, si ritiene essere la moglie di Pichot, Germaine Gargallo; infine il ballerino centrale è identificato con Carlos Casagemas, amico pure lui di Picasso, nonché amante di Germaine

Leggi Articolo »

Gianni Mazzesi, l’arte testimonia l’infinita fluidità del presente

La prima indagine di “Dark Pool” parte dal volere fare esperienza corporeamente, facendo agire alcuni attori, del come possa essere vissuta ed esperita quella che oramai da qualche tempo chiamiamo società “fluida” per come l’ha analizzata e definita benissimo Zygmunt Bauman. Le foto, stampate su acetato e scattate da un oblò al bordo di una piscina, contengono immagini prese a filo d’acqua così da riprendere le due metà del corpo sopra e sotto il liquido, per esaltare le minime differenze del movimento, che passa dal tepore dell’acqua calda al fresco dell’aria costantemente

Leggi Articolo »