Home / 2017 / agosto / 15

Archivi giornalieri: 15 agosto 2017

Capire Magritte in 2 minuti: un mondo nuovo sospeso tra sogno e realta’

L’incontro spirituale con De Chirico, e il ruolo di questi nella formazione del linguaggio pittorico magrittiano - L’autonomia di un percorso che esercitò un forte ascendente sugli orientamenti contemporanei. Steingrim Laursen a Stile Arte:"L’ascendente di Magritte su diversi autori della Pop Art, da Warhol, a Rauschenberg a Lichtenstein, è stato determinante: tutti questi pittori acquistarono suoi dipinti. Molto significativo, in proposito, fu il grande successo che ebbe la mostra a lui dedicata a metà degli anni Cinquanta a New York. Per quanto riguarda la pubblicità e la comunicazione di massa, bisogna dire che Magitte ha avuto il merito di inventare immagini che rappresentano idee: perciò il suo apporto è stato fondamentale..

Leggi Articolo »

Una presentazione volante, poetica e animata del museo Magritte. Video

A partire dal 2 giugno 2009, Bruxelles, città d'adozione di Renè Magritte, ha reso il massimo tributo al talento e alla fama universale del grande maestro surrealista. Il Musée Magritte Museum, interamente dedicato alle sue opere, ha aperto i battenti al pubblico per diventare una nuova, attesa realtà per l'intero universo dell'arte, oltre che uno dei musei di culto della Capitale d'Europa

Leggi Articolo »

Ricostruiti i volti dei pompeiani morti nell’eruzione del Vesuvio. Il video

Pompei è un infinito laboratorio di ricerca, non solo per la sua estensione e per la sua importanza nella parte meridionale italica dell'impero, ma perchè la situazione è rimasta "pietrificata" e conservata per secoli, bloccando nella morte, come in un sortilegio, un'intera città. Con le tecnologie 3d e lo scanner è oggi possibile ricostruire anche i volti degli abitanti, che dimostrano, pur con quelle che saranno state le differenze sociali e la presenza di schiavitù, un crogiolo di genti che è poi alla base della popolazione italiana di oggi. Come vedremo, tra i defunti appare anche un uomo dell'Africa interna, ben distinguibile per il naso camuso. Le operazioni di "identificazione" hanno dato ottimi risultati. E proseguono

Leggi Articolo »

Pompei, com’era. Piccolo viaggio nelle stanze in un film di 2 minuti

Le nuove tecnologiche consentono stupefacenti ricostruzioni, anche in loco, grazie a studi accuratissimi. L'elaborazione del computer giunge a risultati di medio interesse - che ci consentono di avere un'idea sommaria degli ambienti a partire dai ruderi - o esiti con definizioni accuratissime, come quella curata da Piero Angela e dalla sua equipe nei sotterranei del palazzo che ospita la Provincia di Roma e che fu costruito sui resti di una villa romana. Qui, di altri autori, vediamo alcune semplici, ma affascinanti ricostruzioni con il computer, prima e dopo. Le colorazioni delle stanze vengo desunte da lacerti di colori che sono rimasti sulle pareti.

Leggi Articolo »

Cinthia Joyce, ritrattista dal vero. Come si svolge una seduta di scultura. Il video

Le piccole magie tecniche del realismo ispirano un'osservazione ammirata, anche tra chi non condivide queste scelte espressive. Cinthia Joyce, scultrice di Manhattan Beach, plasma il ritratto, con il soggetto a fronte. Una prova non facile, specie quando il volto - come quello della modella, è molto bello, ma si distacca dai canoni consueti. L'artista colloquia con la giovane donna, spiegandole i rapporti di distanza tra le diverse parti del volto, che caratterizzano l'identità

Leggi Articolo »

“Qui si sta benissimo. Buone vacanze anche a voi”. Il post dell’Ottocento

Non smetteremo ma di tessere le lodi all'intelligenza, alla bravura, alla tecnica e al senso dell'ironia di Achille Devéria (Parigi, 6 febbraio 1800 – Parigi, 23 dicembre 1857) pittore, disegnatore e litografo francese, al quale Stile arte rende ampiamente omaggio. L'artista ebbe una produzione vastissima probabilmente perchè disponeva di una bottega organizzata, al di là della facilità e della rapidità con la quale perveniva a soluzioni disegnative e pittoriche di rilievo. Tra le serie che egli disegnò quelle dei popoli e delle città in amore che nell'epoca delle cartoline illustrate furono utilizzate come sulfurei messaggi da mandare, in busta chiusa, agli amici

Leggi Articolo »