Archivi giornalieri: 30 settembre 2017

Caravaggio – Teatro e Sacri Monti gli suggerirono la radicale svolta “fotografica”

Il direttore spirituale di Costanza Colonna, protettrice del pittore, ideò la notturna, spettacolare processione del Venerdì santo e fu responsabile del"teatro di statue" del Sacro Monte di Varallo. Le suggestioni di quelle immagini che avrebbe portato con sè a Roma. Maurizio Bernardelli Curuz incontra Claudio Bernardi, docente di Storia del teatro e dello spettacolo e di Antropologia del teatro

Leggi Articolo »

I disegni di Barret, metti un giovane damerino in mano a due ragazze troppo curiose

In questa serie, realizzata nella seconda metà degli anni Venti del Novecento, dallo scrittore e disegnatore francese Gaston Barret, emerge il collegamento culturale e stilistico tra il periodo Déco e il gusto settecentesco. Tra gli anni Venti e gli anni Trenta assistiamo ad un programmatico recupero delle atmosfere e, in alcuni casi, degli arredamenti settecenteschi. Non sfugge a questo desiderio di massa, l'opera giovanile di Barret, che immagina un giovane cavaliere di quei tempi che finisce per gioco tra le mani due due damine molto curiose. Avventure? Dissaventure? Beh, alla prova dell'asina, che incuriosisce così le ragazze, il nostro eroe sembra ritrarsi. Lo speriamo vivamente per lui

Leggi Articolo »

Barbara Rossi, una modella in pose plastiche per i fotografi di nudo. Il video

La nudità, singolarmente, mentre apparirebbe sconvolgente all'aperto, diviene, in campo fotografico più intensa e ammaliante in ambienti chiusi. Per questo, al di là della facilità di chiudere una porta per evitare sguardi indiscreti, buona parte delle "cacce al clic" organizzate da agenzie specializzate e guidate da fotografi professionisti, avvengono in studio - dove è possibile contare su sofisticati apparati luce - o all'interno di abitazioni

Leggi Articolo »

Vermeer – Psicologia, perché siamo attratti dalla Ragazza con l’orecchino di perla?

La potenza sviluppata da quell’icona si basa sul comportamento della giovane donna, che presentandosi quasi di spalle, ruota il collo, guardando quello chi sta dietro di sé e abbandonando poi la pupilla in uno spazio trasognato. Girare la testa non appartiene alla tradizione posturale della donna. Ne rappresenta un’eccezione amorosa, giustificata esclusivamente da un intenso interesse suscitato dal maschio.

Leggi Articolo »

Prima e dopo. Come rinasce un quadro devastato. Il video, le spiegazioni

Il dibattito sulle operazioni ricostruttive nell'arte, con il restauro, è sempre aperto e ogni epoca tende a modificare i limiti dell'intervento. Pulizia e recupero parziale o operazioni sostitutive che conducano l'opera al livello in cui fu concepita dal maestro? Con il video del laboratorio DipintoDiNuovo, mostriamo, per appagare la curiosità di tanti lettori, le operazioni che vengono compiute nei casi più disperati

Leggi Articolo »

Pennelli e pidocchi, il rito dello spidocchiamento nella pittura e nella vita

Lo spidocchiamento fu un diffusissimo rito igienico con connotazioni sociali e sessuali testimoniato dalla pittura di genere. Dal diario al resoconto inquisitorio: il passo verso la pittura è breve. Nel XVII secolo la preclusione culturale nei confronti dell’acqua è molto più d’una constatazione. Le pitture sei-settecentesche, tanto per contribuire a rivelare quell’universo femminile che orbita intorno ai balzi dei parassiti, hanno privilegiato scene di donne intente alla doverosa incombenza.

Leggi Articolo »