Home / Arte Eros / 28mila dollari per la doppia foto (Sylvia vestita e nuda) scattata da Newton a Brescia
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

28mila dollari per la doppia foto (Sylvia vestita e nuda) scattata da Newton a Brescia

sylvia desnuda (2)
DAL NOSTRO INVIATO
Parigi
Piove a Parigi; dalle finestra della casa d’aste i lampioni e le luci accese sulla città spandono il colore nell’umidità. Il termometro segna dodici gradi, all’esterno; non fa freddo, ma il vento trasporta folate di pioggia. Sono le 20 e mancano poche decine di minuti al passaggio della foto di Newton. La sala di Christie’s ha un eccesso di accoglienza e di calore umido; le offerte avvengono direttamente – in questo spazio, gremito di clienti – che fanno girare su se stessi gli occhi dei numeri e che innalzano il valore delle opere. Generalmente le fotografie vengono acquistate nell’ambito delle due stime base. Il banditore è un direttore d’orchestra capace di anticipare o di posticipare un’entrata d’offerta, di sollecitarla. Attendiamo quella foto di Helmut Newton. Sylvia nuda e Sylvia vestita. Per il naturalismo dell’immagine; per il volto e il corpo di una modella che ancora provava, nel primo anno di attività, un senso di pudore e di disadattamento; Helmut Newton scelse una villa – qualcuno dice che la foto fu scattata a villa Wuhurer, nel Bresciano – mentre è sicura la  collocazione geografica e temporale: Brescia, 1981. Passano le immagini degli Dei e dei grandi gladiatori della fotografia. Mapplethorpe supera agevolmente le stime. Clienti di tutto il mondo si contendono con rialzi continui una fotografia storica, una fotografia da antologia, stampata come si faceva una volta, in autentiche camere scure: gelatina d’argento. C’è tanta preziosità in questi termini; gelatina d’argento; e al tempo stesso qualcosa di gustoso e prezioso; paté de fois gras a l’argent;caviale e champagne, caviale e ostriche, che non è una banalità per ricchi. La foto bresciana viena aggiudicata alle 20,11 a 28mila dollari,entro il range delle stime, compresi tra i 24 e i 37mila dollari.

€22,500 Set Currency
($28,072)
Estimate
€20,000 – €30,000
($24,953 – $37,429)
Sale Information
SALE 3616 —
20/21 PHOTOGRAPHS
14 November 2014
Paris

Helmut Newton contestualizzò nel titolo dell’immagine il luogo- una casa di Brescia – e il nome di una modella. Non fu pertanto un’immagine realizzata in uno studio, con il supporto di luce particolari o di scenografie costruite. Del resto, dietro l’effigiata, occhieggiava un bosco deciduo tipico delle colline bresciane e l’ambientazione risultava privatissima,con quel divano morbido e il tavolo rotondo; Newton esercitò qui la massima libertà, evitando uno scatto tecnicamente appoggiato ad elementi tecnologici di supporto; si divertì a lavorare in condizioni di luce non potenziate, strappando, in questo modo, la ragazza a un’intimità che sembrava inviolabile. E del resto nella sequenza – Sylvia vestita, Sylvia nuda – egli moltiplicò il gioco voyeuristico dello spogliare, al centro vivificante dell’occhio maschile. Ciò che contava era conferire al doppio scatto,l’idea di un’intimità inaccessibile che era stata violata, grazie alla seduzione. Il volto di Sylvia è distante; un lieve imbarazzo lo offusca.Il modello al quale Newton attinse, sia nella sequenza nuda-vestita, che nella postura della modella. fu quella della Maja vestida e della Maja desnuda di Goya. Ma se Goya aveva affrontato prima la nudità – “La bella nuda” risale al 1800, mentre “La bella vestita” è successivo di qualche mese o, come qualcuno ritiene, di qualche anno – Newton giocò anteponendola vestita dell’abito da profanare e da estinguere, seguendo il processo voyeuristico maschile. Proprio per quest’abbandono in naturalezza, l’immagine scattata a Brescia, è entrata a far parte delle maggiori antologie di Newton; come completamento naturalistico di un sentire normalmente potenziato e volutamente eccessivo.(curuz)

Le due immagini di Sylvia, scattate da Helmut Newton a Brescia, nel 1981. L'opera si ispira alla Maja Desnuda e alla Maja vestida di Goya

Le due immagini di Sylvia, scattate da Helmut Newton a Brescia, nel 1981. L’opera si ispira alla Maja Desnuda e alla Maja vestida di Goya

 

 

Maja vestida

Maja desnuda

 

14 novembre 2014, Parigi

Le due immagini di Sylvia, scattate da Helmut Newton a Brescia, nel 1981. L'opera si ispira alla Maja Desnuda e alla Maja vestida di Goya

 

HELMUT NEWTON (1920-2004)
Sylvia reclining nude inside the house et Sylvia reclining dressed inside the house, Brescia, Italy, 1981
2 tirages argentiques
chacun signé, titré, daté et numéroté ‘3/10’ au crayon (au verso)
chaque image approx. 48 x 58.8 cm. (18 7/8 x 23 1/8 in.)
chaque feuille approx. 50 x 60 cm. (19¾ x 23 5/8 in.) (2)
Post-Lot Text
2 GELATIN SILVER PRINTS; EACH SIGNED, TITLED, DATED AND NUMBERED IN PENCIL ON THE VERSO.

 

sylviap pagina

 

CHI E’ LA MODELLA

 

Sylvia Gobbel, austriaca, fu la modella preferita da Helmut Newton. La ragazza – che aveva 19 anni ed era studentessa di Giurisprudenza -fu notata su un tram da un agente francese di un’agenzia per modelle. Dopo quest’incontro, Sylvia si trasferì a Parigi dove, poco tempo dopo, iniziò a lavorare per Helmut Newton. La fotografia bresciana risale evidentemente al periodo di inizio di un’intensa collaborazione.

 

 

 

 

 

UN VIAGGIO TRA LE MAGGIORI IMMAGINI DI NUDO DI HELMUT NEWTON

 

 

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Giovani donne, fiori, giardini, bambini. I quadri di Courtney Curran. Il video

Beth Moon, le fotografie degli alberi monumentali più vecchi del mondo. Il video