Home / News / Al via il Premio Cairo,

alla costante ricerca di giovani talenti

Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Al via il Premio Cairo,

alla costante ricerca di giovani talenti

Dal 25 al 27 ottobre, dalle 10:00 alle 20:00, la Permanente di Milano, ospiterà in una mostra con ingresso gratuito, le opere dei 20 giovani partecipanti  del PREMIO CAIRO.
Stasera, al Palazzo della Permanente di Milano, la prestigiosa giuria composta da direttori di musei e di fondazioni d’arte contemporanea, da critici e autorevoli operatori del settore, proclamerà il vincitore del PREMIO CAIRO 2013.


Qual è lo stato dell’arte italiana oggi? È una domanda a cui il Premio Cairo tenta di dare una risposta andando alla ricerca di nuovi talenti destinati ad alimentare una collezione che vanta nomi importanti, confermatisi anno dopo anno. Rispetto all’edizione passata, si registra il ritorno all’opera unica, inedita e realizzata per l’occasione. In quanto ai temi, spicca la varietà di linguaggi e la complessità di registri espressivi.” Luca Beatrice, curatore del Premio Cairo 2013.

Loredana Di Lillo, vincitrice, lo scorso anno, del 13° Premio Cairo

Loredana Di Lillo, vincitrice, lo scorso anno, del 13° Premio Cairo

Luca Massimo Barbero (Curatore associato della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia), Michele Bonuomo (Direttore di Arte e Antiquariato, mensili dell’Editoriale Giorgio Mondadori-Cairo Editore), Claudia Dwek (Presidente di Sotheby’s Italia e Vice Presidente Sotheby’s Europa), Gianfranco Maraniello (Direttore di MAMbo Museo d’arte moderna di Bologna), Marco Pierini (Direttore della Galleria Civica di Modena), Patrizia Sandretto Re Rebaudengo (Presidente Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino), Giorgio Verzotti (Curatore e Direttore artistico di Artefiera Bologna), sono le sette personalità di spicco appartenenti al mondo dell’arte contemporanea italiana che sceglieranno il vincitore di quest’anno.

I venti artisti, tutti under 40, selezionati dal curatore Luca Beatrice, hanno realizzato un’opera inedita per la prestigiosa rassegna divenuta punto di riferimento dell’arte contemporanea italiana.

 

 

 

Il PREMIO CAIRO, nato nel 2000 dalla volontà e dalla passione dell’Editore Urbano Cairo, è stato fino ad oggi un’occasione di grandissimo prestigio nell’individuare e promuovere giovani artisti che, nel tempo, si sono affermati tra i protagonisti italiani della ricerca d’arte contemporanea nazionale e internazionale.

 

I VENTI ARTISTI PARTECIPANTI

PAOLA ANGELINI nata a S.Benedetto del Tronto nel 1983, vive e lavora a S.Benedetto del Tronto (Ap)
ALESSANDRA BALDONI nata a Perugia nel 1976, vive e lavora a Perugia
ALESSANDRO BRIGHETTI nato a Bologna nel 1978, vive e lavora a Bologna
LINDA CARRARA nata a Bergamo nel 1984, vive e lavora a Milano
SILVIA CAMPORESI nata a Forlì nel 1973, vive e lavora a Forlì
GIANLUCA CAPOZZI nato ad Avellino nel 1973, vive e lavora ad Aiello Sabato (Av)
RITA CASDIA nata a Barcellona Pozzo di Gotto (Me) nel 1977, vive e lavora a Milano
CHIARA COCCORESE nata a Napoli nel 1982, vive e lavora a Napoli
MARCO PEREGO nato a Salò del Garda (Bs) nel 1979, vive e lavora a Los Angeles
ANNA GALTAROSSA nata a Verona nel 1975, vive e lavora a New York e a S. Pietro Incariano (Vr)
ALESSANDRO LUPI nato a Genova nel 1975, vive e lavora a Genova e Berlino
LAURINA PAPERINA nata a Rovereto (Tn) nel 1980, vive e lavora a Rovereto
DONATO PICCOLO nato a Roma nel 1976, vive e lavora a Roma
ROBERTO PUGLIESE nato a Napoli nel 1982, vive e lavora a Napoli
LAURA PUGNO nata a Trivero (Bi) nel 1975, vive e lavora a Torino
FEDERICO SOLMI nato a Bologna nel 1973, vive e lavora a New York
CHIARA SORGATO nata a Padova nel 1985, vive e lavora a Padova e Venezia
THE BOUNTY KILLART collettivo artistico nato a Torino formato da Jacopo Marchioretto, Marco Orazi, Rocco D’Emilio, Dionigi Biolatti, nati tra il 1979 e il 1981, vivono e lavorano a Torino
ETTORE TRIPODI nato a Milano nel 1985, vive e lavora a Milano
NADIR VALENTE nato a Carmagnola (To) nel 1982, vive e lavora a Torino

x

Ti potrebbe interessare

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico

a manzoni copertina

Marco Manzoni primo premio assoluto al Nocivelli 2016. L’intervista