Home / News / Alessandro Corsani, una lamiera diventa un fiore di Calla
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Alessandro Corsani, una lamiera diventa un fiore di Calla

Alessandro Corsani - categoria over 25, Fiore di Calla, 2013, lamiera di rame, cm 18 x 7 x 5

Alessandro Corsani – categoria over 25, Fiore di Calla, 2013, lamiera di rame, cm 18 x 7 x 5

Alessandro Corsani è stato tra i finalisti della sezione scultura, categoria over 25, della quinta edizione del Premio Nocivelli


“Colpito singolarmente dalle forme del fiore di calla, che in natura presenta aspetti del tutto peculiari, rispetto agli altri fiori – dice Corsani –  mi sono domandato se fosse possibile accostare tale fiore a qualche sensazione o sentimento particolare che le forme del fiore stesso mi trasmettevano”.

 

“Ho quindi messo mano alla realizzazione dell’opera con la tecnica del piegamento di un foglio di lamiera (per l’esattezza quello utilizzato era un tubo già sezionato), che attraverso opportuni tagli o piegature ho plasmato rendendomi conto, man mano che eseguivo l’opera che la stessa mi ricordava la grazia muliebre, che ho reso secondo i dettami e seguendo la tecnica dei tagli propri del maestro Lucio Fontana”.

 

IL REGOLAMENTO, IL MONTEPREMI E LE OPPORTUNITA’ OFFERTE DAL NUOVO BANDO DEL PREMIO NOCIVELLI. CLICCA QUI SOTTO

http://www.premionocivelli.it/home.pag

SE HAI GRADITO IL SERVIZIO E STILE ARTE, VAI ALL’INIZIO DELLA PAGINA E CLICCA MI PIACE

 

x

Ti potrebbe interessare

Scema nilotica, Casa dell'efebo, Pompei. L'artista, duemila anni fa, realizzò questo dipinto parietale che aveva il fine di rendere allegro ed eccitante l'ambiente. Il campo largo, la visione alla distanza, gli ampi spazi aperti e le macchiette si riallacciano alla pittura nilotica. A Paesi favolosi in cui fioriscono abbondanza e varietà di ogni specie. In questo contesto anche la sessualità umana esplode. L'artista dipinge così, al lambire di un porticato, non lontano da un fiume un uomo e una donna sul triclinio, nudi, mentre consumano un rapporto sessuale. La ragazza è probabilmente una danzatrice, come fa pensare la presenza di un'altra donna, in piedi e di una giovane che suona il flauto. Poco distante, ecco un servo che trasporta un contenitore di vino, evidente rievocazione dei poteri di Bacco su Venere

Pigmei e lillipuziani eccitati nella pittura nilotica

a gibbs copertina

Ciao, buona fortuna e buona giornata a tutti