Home / Arte Eros / Anni Cinquanta, quando l’anima era una zona erogena. I disegni di Gaston de Saint Croix
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Anni Cinquanta, quando l’anima era una zona erogena. I disegni di Gaston de Saint Croix

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, POCO PIU’ SOTTO NELLA PAGINA, ALLA TUA DESTRA DOVE C’E LA FRASE “SEGUICI SU FACEBOOK”. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

a a a

a 23

 

a 21

a 20

Al di là dei dipinti o delle illustrazioni ispirati ai grandi classici dell’erotismo, gli anni Cinquanta sono caratterizzati da un’ondata di neo-realismo domestico, anche per quanto riguarda l’eros. Con maggior frequenza i rapporti sessuali dipinti o disegnati vengono collocati in cornici domestiche, nelle quali l’ambientazione sfuma, a favore di una presa completa dei due soggetti. Altro elemento da rilevare è che si raccontano di più e spudoratamente rapporti tra persone comuni, fortemente connotati dal sentimento. Gli anni Cinquanta sono caratterizzati da una forte presa dell’educazione cattolica, dai grandi film romantici, dai romanzi rosa. Il sesso coniugale o fortemente caratterizzato dall’amore diventa un grande piacere se è circondato da una sacralità sentimentale, che estingue il peccato della carne. La donna, dal canto suo, non può che mostrarsi piacevolmente rapita, oggetto di una passione coinvolgente che asseconda soltanto per amore, ma che, a tratti, può renderla ardita, e padrona del proprio corpo, spingendola ad accettare o a proporre “cose proibite”. La produzione di dipinti e grafica che narrano sesso nel quotidiano, con una forte connotazione sentimentale, parrebbero essere testimonianza di un progressivo avvicinamento delle donne stesse all’illustrazione erotica, da condividere con il proprio partner. Parte dei lavori di Gaston de Saint Croix che qui pubblichiamo corredava, nel 1956, un’edizione a tiratura limitata del romanzo “Nous deux”, “Noi due”. Titolo splendido, nella sua semplicità. Le tavole sembrano seguire questa duplice intima confessione e risulta un grande tributo all’amore, nel punto in cui la sessualità si fonde con il sentimento. Punto più alto di una gioia inenarrabile.

a 10

Gaston de Sainte Croix 9

a22

a24

a25

a27

Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Le foto di Lyagushkin: la Bella e la Bestia danzano nell’acqua del Polo sotto il ghiaccio

Posare per una foto sotto un gelido salto d’acqua. E la pelle si plasma di brividi