Home / News / Apre oggi il Salone dell’arte e del restauro di Firenze
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Apre oggi il Salone dell’arte e del restauro di Firenze

https://maps.google.it/maps?q=Firenze,+Fortezza+da+Basso&ll=43.782636,11.247833&spn=0.010147,0.023046&fb=1&gl=it&hq=Firenze,+Fortezza+da+Basso&hnear=Firenze,+Fortezza+da+Basso&cid=15773539490529248176&t=m&z=16&iwloc=A

Il Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze 2014 (13-15 novembre,Fortezza da Basso), giunto alla quarta edizione, rappresenta un’occasione di confronto unica tra coloro che con ruoli e responsabilità diverse operano per la conservazione del patrimonio culturale. La sua principale finalità è di definire, con il contributo di tutti gli interlocutori, un progetto condiviso per la conservazione, il restauro e la valorizzazione dei beni culturali.


Si tratta di un evento di elevato spessore scientifico che intende riaffermare, anche in ambito internazionale, la centralità del restauro quale presupposto fondante per la valorizzazione dello straordinario patrimonio artistico italiano.

Firenze, d’altra parte, con l’Opificio delle Pietre Dure e la sua Scuola, rappresenta un’eccellenza a livello mondiale per quanto attiene la sperimentazione e la formazione degli operatori nel settore del restauro.

Si tratta, dunque, di un’importante iniziativa, cui partecipa con un proprio stand il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, attraverso la Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale.

Proprio a partire dalla consapevolezza che senza un’adeguata conservazione e fruizione del patrimonio culturale non si possono condurre progetti efficaci di valorizzazione, la Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale ha realizzato due progetti “L’Arte Aiuta l’Arte” e “Cultura senza ostacoli”: consultazioni on line per sviluppare il coinvolgimento dei fruitori dei beni culturali e, più in generale, la partecipazione democratica dei cittadini nei progetti del Ministero.

Con il progetto “L’Arte Aiuta l’Arte” è stato chiesto ai cittadini di scegliere un’opera d’arte da restaurare con fondi dell’Amministrazione. Oltre 10 mila accessi alle pagine dedicate al progetto sul sito della Direzione Generale. Oltre 2.000 gli utenti, soprattutto giovani, che in un breve lasso di tempo (due settimane) hanno completato le operazioni di voto. La scelta del pubblico è stata per la “Madonna con il Bambino” di Pietro Vannucci, detto il Perugino conservata a Napoli nel Museo di Capodimonte. All’interno dello stand MiBACT un filmato presenta tutte le fasi del restauro, che i visitatori del museo hanno potuto seguire dal vivo. Con il progetto “Cultura senza ostacoli” è stato chiesto al pubblico di selezionare un museo statale, in cui potenziare un percorso di accessibilità fisica e sensoriale. In soli 14 giorni hanno visitato il sito istituzionale oltre 35.000 persone ed hanno votato il “loro” museo 18.679 utenti. Il più votato è stato il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari, grazie anche ad un intenso coinvolgimento del territorio.

Questi progetti si pongono assolutamente in linea con le finalità, anche educative, del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze. Non a caso, proprio, su proposta degli organizzatori del Salone, saranno esposte all’interno dello stand MiBACT alcune opere d’arte restaurate in seguito ai gravi danni riportati in occasione dei terremoti dell’Aquila e dell’Emilia: una sede espositiva in uno spazio insolito, con l’intento ben preciso di sensibilizzare i cittadini verso la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale.

FONTE: Mibact

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Giovani donne, fiori, giardini, bambini. I quadri di Courtney Curran. Il video

Beth Moon, le fotografie degli alberi monumentali più vecchi del mondo. Il video