Home / News / Art is trash. La spazzatura diventa una tela da impressionare
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Art is trash. La spazzatura diventa una tela da impressionare


“Art is trash”, ma al tempo stesso “Trash is art”. A questo assioma rispondono in pieno le installazioni di Francisco de Pajaro, l’artista che trasforma sacchi dello sporco in opere di street art. Di origine spagnola Francisco de Pajaro vive a Londra dove ha attirato l’attenzione di un gran numero di curiosi. O meglio, ad attirare la folla sono state le sue originali  e vivaci installazioni a Brick Lane – celebre strada dell’East End londinese, lunga circa 1 chilometro, nel quartiere “Tower Hamlets”; vivido centro artistico, con frequenti iniziative ed esposizioni, numerosi atelier di moda e famose opere di street art-.

 

Tra mura scrostate, grigi scorci dall’appeal discutibile ecco comparire fumettistici e grotteschi personaggi – pupazzi ripieni di spazzatura – che ravvivano la street londinese. E fin da subito è un successo. Mostri, mostriciattoli, improbabili cavalieri e ominidi ben poco attraenti animano ironiche vignette che hanno conquistato il cuore di turisti e degli abitanti della capitale inglese.

Non si tratta di una prima volta per Francisco de Pajaro che si era fatto già notare in patria realizzando installazioni nelle città di Barcellona, ​​Madrid, Ibiza e Maiorca dove il suo movimento era conosciuto come “El Arte es Basura”, l’arte è spazzatura appunto.

Qui Francisco de Pajaro all’opera a Barcellona:

 

x

Ti potrebbe interessare

a merda

Perchè non ci facciamo un regalo dadaista? A 6 euro la Merda di Natale (che non offende nessuno)

piccinini

Nulla è “Ovvio” sotto questo sole. Giovanna Piccinini orienta il nostro guardo verso ciò che non vediamo più