Home / Archivi Autore: Redazione (pagina 562)

Archivi Autore: Redazione

Redazione

Gualtiero Marchesi – Emilio Tadini e il nome delle cose, il nome scritto dà eleganza al piatto

di Gualtiero Marchesi Recensire Emilio Tadini comporta una particolarissima emozione. Perché Emilio è un amico. Perché mai come in questo caso l’operazione assume i contorni della piena reciprocità. Tadini ha dichiarato più volte il suo apprezzamento per le mie creazioni. In un’occasione ha scritto: “Con i grandi piatti – nella storia della cucina, della gastronomia, della tavola – si è ...

Leggi Articolo »

Comunicare l’arte, tra reale e virtuale

Continua l’inchiesta di Stile tra i maggiori studiosi italiani sulle prospettive della storia dell’arte e delle dinamiche comunicative degli eventi - Caramel: “Credo ci sia oggi una sempre più diffusa disaffezione per la memoria del passato e per la considerazione dei suoi nessi col presente” - “I nuovi media sono preziosi, ma il rapporto diretto con l’opera resta sempre essenziale” - “Il futuro del mercato è Internet. Le gallerie? Sopravviveranno quelle specializzate e quelle più attente ai giovani”.

Leggi Articolo »

Donatello e il suo tempo – L’analisi di Sgarbi

Vittorio Sgarbi racconta ai lettori di Stile il genio del maestro fiorentino: “Con le formelle dell’Altare del Santo e con il Crocifisso” afferma lo studioso “ci troviamo al culmine della ricerca formale intrapresa dall’artista nella città veneta” - “Mi trovo piuttosto d’accordo con chi riconosce l’autografia donatelliana del Putto alato di Londra” - La riscoperta dei “minori”, da Bellano al Riccio.

Leggi Articolo »

Il Paese turchino dove fioriscono i limoni

“Viaggio in Italia”: un corteo magico dal ’500 al ’900” offre ottocento pezzi, tra quadri e documenti, che raccontano il mito del Grand Tour, viaggio che caratterizzò il rinnovamento del sapere europeo a contatto con il mondo classico e con il fascino del Mediterraneo - L’abbacinante incontro con la “cultura del sole” a Palazzo Ducale di Genova - L’esplorazione attraverso i mutamenti dell’immagine del Belpaese nei secoli.

Leggi Articolo »

Gualtiero Marchesi – Jean Arp e lo stelo primaverile

di Gualtiero Marchesi “La ragione è parte dell’intuizione e l’intuizione è parte della ragione”. Così Jean Arp. “Ho cercato nuove forme in una sorta di procedimento analogico con quello di crescita della natura. Ho cercato di far crescere le forme. Ho messo la mia fiducia nell’esempio di semi, stelle, nuvole, piante, animali, uomini e, alla fine, nel mio essere più ...

Leggi Articolo »

Arp, creature germinate tra le geometrie dell’universo

L'artista che contribuì alla fondazione del vitalissimo e fervente gruppo Dada, si mosse alla ricerca di forme che evocassero la pienezza e la forza delle energie della natura - Accanto a sculture che cercavano di individuare la violenza armonica delle masse, Arp operò in direzione di un astrattismo dominato dalle reti della geometria - Locarno esamina il rapporto del maestro tedesco con le avanguardie.

Leggi Articolo »

Tramontin, il segno-luce che dà senso al volume

Lo scultore racconta il proprio rapporto con la solarità mediterranea: “Per me la Grecia è stata la vera rivelazione” - La scelta dei materiali: il bronzo lucido genera una serie di rimandi speculari che assegna all’opera una profonda mutevolezza, nel continuo interagire con l’ambiente circostante - La partenza dal disegno come nucleo del Big bang da cui fluirà la materia-energia - Le esperienze didattiche.

Leggi Articolo »

Che meraviglia, queste copie sono originali

Claudio Strinati, intervistato da Stile, racconta le straordinarie novità emerse durante l’allestimento della mostra dedicata a Guercino e alla pittura emiliana del Seicento, in programma a Palazzo Zabarella di Padova - Il restauro di tele “dimenticate” nei depositi ha rivelato autentici tesori nascosti, tra i quali una seconda versione del “San Girolamo” dello stesso Guercino - Attribuito a Guido Reni il celebre “Ritratto di Beatrice Cenci”, sino ad oggi ritenuto una replica di bottega.

Leggi Articolo »

Ninfe ed eroi: artisti d’oggi e il ritorno alla memoria classica

La tradizione figurativa della cultura occidentale continua ad influenzare anche molti protagonisti dell’arte contemporanea, che in essa individuano una fonte inesauribile d’ispirazione per licenze poetiche o visionarie trasposizioni - Quando le nostalgie di virtuosismo e canonica perfezione consentono la rivisitazione del mito in chiave enigmatica - Gli esempi di De Chirico, Paolini, De Filippi, Klein, Adami ed altri, fino a Tony Oursler.

Leggi Articolo »