Home / Gallerie d'arte / Beyond Factory, Verona fabbrica idee del contemporaneo
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Beyond Factory, Verona fabbrica idee del contemporaneo

Stile arte intervista il gallerista Fulvio Santorelli della Beyond Factory di Verona La galleria ospiterà la mostra di una delle due vincitrici del premio Nocivelli
 
Fulvio Santorelli

Fulvio Santorelli

Quando nasce la galleria? Quali furono le circostanze che portarono alla sua fondazione? Chi furono i fondatori?
L’inaugurazione degli spazi espositivi della Beyond Factory avvenne l’11-11-2011, data sicuramente difficile da dimenticare (sorride).
Era da anni che mi occupavo di arte e di artisti contemporanei, ma fu l’incontro con un artista in particolare: Federico Ferrarini e la grande amicizia che scaturì, a convincermi a trasferirmi a Verona e qui aprire lo spazio espositivo.
Fummo tre a fondare l’Associazione Culturale: io, mia moglie Paola Lazzati Crespi Reghizzo e l’architetto Nico Sandri.

Ci può raccontare la storia della galleria, individuando anche i mutamenti delle scelte culturali-espositive, avvenuti nel corso del tempo?
La Beyond Factory, lo dice il nome stesso, vuole essere una fabbrica di idee e contenuti; lo scambio continuo di pensieri con e fra gli artisti, ha portato negli anni non a rivoluzioni, ma sicuramente a maggiore maturità sia delle opere che delle esposizioni nel loro complesso.
Le opere, negli anni, sono state la fotografia della crescita dei singoli artisti; ogni esposizione è migliore e superiore rispetto alla precedente.
Le mostre “site specific” realizzate a Palazzo della Ragione a Verona, a Casablanca, per il Garda Endurance, a Formentera e in altre località all’estero, sono servite come stimolo per capire prima il mondo che ci circonda e poi “tradurre” le relative valutazioni in opere d’arte e concept espositivi.
Anche assumere incarichi per la realizzazione di opere d’arte su commissione è stato un grande stimolo intellettuale: lavorare per l’Arma dei Carabinieri o per il Ministero dello Sviluppo Economico oppure per il Comune di Verona, ha riportato l’opera d’arte al suo valore centrale di “elemento di comunicazione” e di medium di valori.
Quindi più che di mutamenti, mi piace parlare di crescita ed evoluzione.

Quali sono le scelte attuali, sempre nell’ambito dei diversi filoni espressivi?
Un elemento per noi cardine è sempre stato scegliere opere d’arte che avessero insieme un concept, una idea forte e un alto valore estetico.
Estetica nella sua corretta accezione etimologica, ovvero la percezione attraverso la mediazione del senso, non quindi bello per forza, ma che trasmetta sensazioni.
Oggi sono rappresentate la pittura, la scultura e la fotografia; difficile se non inutile descrivere a parole le varie opere, più utile fare una visita e vederle dal vero.
Ci può motivare questo tipo di scelta?
La Beyond Factory “segue” gli sviluppi degli artisti rappresentati: la direttrice è data dai valori poc’anzi espressi, la direzione si costruisce quotidianamente.
Il cerchio da noi scelto come logo rappresenta al meglio la nostra essenza e quindi il nostro modus operandi: un elemento geometrico sì tendente alla perfezione, ma attraverso calcoli costruttivi che, alla fine, sfuggono l’esatta e perfetta cognizione.

Dal vostro punto di vista, quali sono i nuovi artisti che consigliate di tener d’occhio e di collezionare, tanto sotto il profilo artistico culturale tout court quanto sotto il profilo della redditività dell’investimento?
Partendo dalla regola aurea “Compra solo ciò che ti piace”, oggi sono da seguire molti artisti italiani fra i quali Giacomo Costa, Fulvio di Piazza, Gehard Demetz; ho organizzato una mostra della Collezione Stellatelli e ho avuto occasione di approfondire la conoscenza del lavoro di questi artisti e penso avranno un percorso lungo e ricco di soddisfazioni.
E sono sempre da acquistare le opere degli artisti Beyond Selection, io almeno lo faccio sempre!

252821_234687456544986_1207231_n

La galleria possiede un proprio gruppo di artisti? Se la risposta è sì: chi sono e in quale filone tecnico-espressivo si inseriscono?
Beyond Factory rappresenta artisti così unici nella loro realizzazioni artistiche da risultare di difficile collocazione nei canonici filoni artistici. Per meglio farli conoscere, oltre che indicare i link alle loro opere, mi piace partire dal loro percorso.

Federico Ferrarini
http://www.beyond-factory.it/artists/federico-ferrarini/index.html
http://www.federicoferrarini.com/
Federico Ferrarini nasce a Verona nel 1976, si iscrive a Bologna all’Accademia di Bella Arti per nutrirsi degli insegnamenti del Maestro Concetto Pozzati. Il secondo anno decide di vivere Venezia e la sua Accademia di Belle Arti. Il terzo anno torna a Bologna e da lì decide di intraprendere un percorso empirico in Italia e all’estero che lo porta a sperimentare nuove forme di contaminazione creativa attraverso il contributo di una grande azienda, Yamamay che lo sponsorizza come artista del proprio marketing. Nel 2007 si lega alla figura più importante della sua vita professionale, il Procuratore Fulvio Santorelli che dal 2006 lo guida in un percorso dinamico e sperimentale con aziende e istituzioni quali SAAB, Hitachi, Kiratech, Camera di Commercio di Baltimora, Arma dei Carabinieri, Marina di Varazze, Ministero dello Sviluppo Economico, Fiera Cavalli,Comune di Verona, Consolato Italiano. Ministero dell’Habitat e de la Ville del Marocco. Nel 2012 entra a far parte di un importante collezione d’arte, la Collezione Antonio Stellatelli.
Vive e lavora in Valpolicella (VR).

PRINCIPALI MOSTRE PERSONALI RECENTI:
Personale negli spazi Beyond Factory durante la III edizione di MEDINIT 2012 (10-13 Ottobre). L’Ambasciatore italiano in Marocco Piergiorgio Cherubini consegna l’opera di Ferrarini “Build the Future” – simbolo della manifestazione – al Ministro dell’Habitat e de la Ville Di Casablanca Mohamed Nabil Benabdallah.
Personale in occasione del GARDA ENDURANCE CUP 2011 (Valeggio Sul Mincio – Verona). Consegna dell’opera PASSION EXPLOSION da parte del Ministro Romani al Ministro degli Emirati Arabi Uniti Sultan Bin Al Mansoori in occasione della visita ufficiale della Delegazione emiratina, opera commissionatami dal Ministero dello Sviluppo Economico.

PRINCIPALI MOSTRE COLLETTIVE RECENTI:
IX edizione della Fiera Internazionale “Arte Genova”, ospitato dalla Galleria d’Arte Contemporanea Citriniti.
Delle Dissonanze – This is not propaganda, collezione Antonio Stelatelli, a cura di Beyond Factory, Palazzo della Ragione, Verona, dicembre 2012
AL PRINCIPIO DEL VEDERE: Palazzo Del Podestà, Castell’Arquato, Piacenza. Collettiva a cura di Ilaria Bignotti e Matteo Galbiati.
Donna Contemporanea, a cura di Beyond Factory, Palazzo della Ragione, Verona, marzo 2012

Marcello Gobbi
http://www.beyond-factory.it/artists/marcello-gobbi/index.html
http://www.marcellogobbi.com/
Nato nel 1970 a Brescia, dove vive e lavora. Nel 1996 si diploma in Scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano e inizia a esporre fin dai primi anni Novanta, in Italia e all’estero. Le personali recenti si sono tenute a Venezia in occasione delle edizioni delle Biennali Internazionali d’Arte.La ricerca di Marcello Gobbi indaga il tempo attraverso la processualità del fare. La tecnica raffinata che l’artista impiega per la realizzazione delle sue opere, dal micro al macro, dalla dimensione oggettuale alla grande installazione ambientale, diventa metafora di una riflessione sul corpo scultoreo come luogo del tempo vissuto.L’estetica diventa etica e le opere di Marcello Gobbi visualizzano, nell’enfasi di corpi nudi, bloccati in pose plastiche o nell’atto di diventare altro da sé, nel farsi della metamorfosi, l’eterno dilemma dell’uomo contemporaneo teso tra l’elevazione e la perdizione, il silenzio e il grido, la consapevolezza o l’oblio. Goccia dopo goccia, il silicone è il materiale d’elezione dell’artista, diventando custode e sigillo di tensioni spirituali che s’annidano o innalzano nelle opere. Come congelate nella loro liquefazione, le colature di materia immergono lo spettatore in una visione che invita al dialogo: Marcello Gobbi consegna al pubblico il fascino di eterni quesiti, dimostrando che ancor oggi vita e arte possono compenetrarsi in un abbraccio enigmatico.ESPOSIZIONI PERSONALI:
• 2012 “Apples falling into the sky” Atelier ABC Mannequins, Corso Como 5 Milano
• 2011 “Odysseus”, Galleria Marchina Arte Contemporanea, Brescia
• 2009 “Marcello Gobbi”, Venice Design Art Gallery, Venezia_evento
• concomitante con 53. Biennale d’Arte di Venezia
• 2007 “Marcello Gobbi”, Venice Design Art Gallery, Venezia_evento concomitante con 52. Biennale d’Arte di Venezia
• 2005 “VORREBBERO ESSERE SCULTURE”, Plurimediale Zarathustra, Brescia
ESPOSIZIONI COLLETTIVE:
• 2011 “CORPI ESPOSTI” a cura di Barbara Frigerio testo di Ilaria Bignotti. Barbara Frigerio Contemporary art Milano
• 2011 “THE END AS A BEGINNIG”, Galleria ONO Arte Contemporanea, Bologna.
• 2011 “YOUNG ARTISTS FROM BRESCIA” Galleria Marchina artecontemporanea Brescia
• 2011 “RIONVEGA” Marcello Gobbi, C

 

Denis Riva
 Denis Riva è nato nel 1979 a Cento (FE). 
Vive e lavora a Palata Pepoli (BO).
Espone i suoi lavori dal 1997. Oltre che pittore e illustratore, è sassofonista dei Trabant Mobil, gruppo da anni impegnato nel sottobosco del panorama musicale italiano con all’attivo tre dischi autoprodotti.
Dedica la sua ricerca anche a video e installazioni.
NOI E LORO
Personale -Piccola Galleria – BASSANO DEL GRAPPA (Vicenza)
LA MORTE DEI FIENILI
Personale – Galleria “del Carbone” FERRARA
GET ART NOT
Collettiva – Superstudio Piu’ – MILANO
TIMBROLOGIE OCCULTE (non sostituibili)
Azione acustico-visiva – Antico Mercato del pesce, Comacchio (FE)
TRACCE 2012: poche storie
Collettiva – Chiesa del Castello di Sarzano (RE)
BLOOMS OF DAPHNE
Collettiva – Fabrica Fluxus Art Gallery – Bari
CARTOMANE SERIALE VULCANIZZATO
Personale – D406 galleria d’arte – Modena
LE SEMEUR
Personale – Loft Gallery – Corigliano Calabro – CS
MAGHI IN AZIONE
Personale – Barberino Val D’Elsa – SI
AAF Amsterdam 2011
Amsterdam
UNDER 40
Collettiva Galleria Stefano Forni – Bologna
S.O.S 2 – Again save our Skiers (Selvaggi)
Collettiva – Lab610XL, Loc Servo di Sermonte – BL
PICCOLA FIERA INTERNAZIONALE DEL LIBRO D’ARTISTA
Collettiva – SGpress- Venezia
MY FAMILY AND OTHER ANIMALS
Collettiva – Cell63 Art Gallery – Berlin
PAPER TRIP
Personale -Galleria “Il Ponte – Pieve di Cento – BO
DI CARTA E DI INCHIOSTRO
Collettiva – Casa Ariosto – Ferrara
SCAGLIE – Piccole visioni durante la grande crisi
Personale – PuntoArte – Modena
ORDE DI SEGNATORI
Collettiva – A. Colombo Arte Contemporanea – Milano
IL SENSO ONIRICO DELL’ESISTERE
Personale – Valente Arte Contemporanea – Finale Ligure – SV
ARTE IN ATTESA
Collettiva – Policlinico di Modena
COMPLESSI E DIVERSI
Collettiva – Loft Gallery – Corigliano Calabro – CS
ARTE GENOVA
Fiera – Genova
MY WAY
Collettiva – LoftGallery – Corigliano C. – CS
KIAF 2009 – Korean International Art Fair
Seoul – Korea
IMMAGINA ARTE IN FIERA
Fiera -Reggio Emilia
ART VERONA
Fiera – Verona
A CURA DI…BOIA. TRA IL VERO E IL FANTASTICO
Collettiva – Porta degli Angeli – Ferrara
MADE IN GANZAMONIO
Personale – Galleria d’arte moderna Aroldo Bonzagni
Palazzo del Governatore – Cento – FE
L’UNA E L’ALTRA, THE ART SIDE OF THE MOON 
Collettiva – Colossi arte contemporanea – BS
ARTE GENOVA – 5° Mostra Mercato d’Arte moderna e Contemporanea
Fiera di Genova
GENERAZIONI
Istituto d’Arte – Liceo Artistico “DOSSO DOSSI” – Ferrara
IMMAGINA – ARTE IN FIERA
Fiera di Reggio Emilia
ArtVerona 2008
Fiera di Verona
KIAF 2008 – Korean International Art Fair
Seoul – Korea
NAC – Novegro Arte Contemporanea
Aeroporto di Linate – Milano
WHERE I COME FROM
Mostra di libri d’artirsta- – Fondazione Andrè Demetshuis – Harelbenke – Belgio
XIII BIENNALE GIOVANI ARTISTI D’EUROPA e DEL MEDITERRANEO 
Fiera del Levante – Bari
ARTE GENOVA 
4° Mostra Mercato d’Arte moderna e Contemporanea ”
Fiera di Genova
ART SANTA FE’ 
New Mexico
ART DC
Washington DC
IMMAGINA – ARTE IN FIERA
Fiera di Reggio Emilia
SEGRETI E BUGIE
Personale – Galleria MOdenArte – Sede di Iseo – BS
I POST-ATOMICI
Personale – Galleria MOdenArte – Modena
17th ANNUAL INTERNATIONAL MODERN+CONTEMPORARY ART FAIR 
Convention Center – Miami Beach
COLLETTIVA ARTISTI INTERNAZIONALI
Galleria MOdenArte, Gallery Center – Boca Raton – Florida
LABIRINTO, MITO, EDIFICIO, DANZA
Collettiva – oratorio della compagnia del santissimo dedicato
alla beata vergine della consolazione- Sant’Agostino – FE
STRUMENTI DI SPERANZA – LA MUSICA NELLE ARTI VISIVE
Collettiva – pinacoteca civica Amedeo Modigliani – Follonica – GR
DREAMING
Collettiva – Riga Foreign Art Museum – Lettonia
AL CARO GIORGIO GABER (OPERE DI 279 ARTISTI)
Circolo artistico politecnico – Napoli
Libreria tombolini sala santa rita – Roma
Libreria bocca – Milano
CARO BABBO NATALE
Collettiva – Galleria AUS 18 – Milano
ANTITESI
Collettiva – Galleria 18 – Bologna
CREDETIMI TITOLO ESISTE VERAMENTE
Personale – Torre Ferraresi – Camposanto – MO
PAESAGGI… 
Collettiva – Istituto di cultura “Casa Giorgio Cini” – Ferrara
14/500
Collettiva – Galleria Bianca Maria Rizzi – Milano
CAPITOLA (raccolta di tre sentieri definiti)
Personale – Spazio Stresa 6 – Milano
ARTE E CITTA’ VIII Edizione: Nuvole e pittura
Collettiva – Centro civico–S. Matteo della Decina – BO
ARTE PER LA VITA (giovani artisti ferraresi)
Collettiva – Portomaggiore – FE
CARNEVALESCA
Collettiva -Ausitorium S. Lorenzo – Cento – FE
FRITTO MISTO
Personale – Galleria Artemisia – Modena
ZOARIO MODERNO
Personale – Zuni Arte Contemporanea – Ferrara
TITOLO
Personale – Museo d’Arte delle generazioni italiane del ‘900 “G. Bargellini” – Pieve di Cento – BO
8 ARTISTI PER ATHENA
Collettiva – Finale Emilia MO
CON TITOLO SU CAVALLETTI
Personale – Cigair – Milano
ARTE E NATURA: L’ILLUSIONE DELLA REALTA’
Collettiva – Centro Civico- S. Matteo della Decina – BO
GENERAZIONI
Collettiva – Zuni Arte Contemporanea – Ferrara
LA FINE DI UNA STRANA GIORNATA
Personale – Rocca di Cento (FE)
Pubblicazione del volume LA STORIA DI SNUFFI – Rocca, Cento FE
Palcoscenico TESTIMONIANZE D’ARTE CONTEMPORANEA
Collettiva – Zuni arte contemporanea – Ferrara
SENZA TITOLO IN ROSSO
Personale – Sala Dino Bonzagni – Sant’Agostino – FE
A PEZZI
Personale – Sala Mostre Palazzo SS.Salvatore – S. Giovanni in Persiceto – BO
Oltre che un turnover di artisti tutti italiani, tutti contemporanei, tutti bravi.
 
Dal vostro punto di vista, quali sono i nuovi artisti che consigliate di tener d’occhio e di collezionare, tanto sotto il profilo artistico culturale tout court quanto sotto il profilo della redditività dell’investimento?
 Partendo dalla regola aurea “Compra solo ciò che ti piace”, oggi sono da seguire molti artisti italiani fra i quali Giacomo Costa, Fulvio di Piazza, Gehard Demetz; ho organizzato una mostra della Collezione Stellatelli e ho avuto occasione di approfondire la conoscenza del lavoro di questi artisti e penso avranno un percorso lungo e ricco di soddisfazioni.
E sono sempre da acquistare le opere degli artisti Beyond Selection, io almeno lo faccio sempre!
.
Beyond Factory
Web: Beyond-Factory.com
e-mail: fulvio.santorelli@beyond-factory.com
Indirizzo: Verona, Via Timavo 5
Telefono: +39 347 46 82 274
Facebook: Beyond Factory
x

Ti potrebbe interessare

Paci Contemporary, in via Trieste lo spazio per la fotografia contemporanea da tutto il mondo

Galleria ab/arTe: il contemporaneo fuori da archetipi e schemi fissi