Home / Arte Eros / Bob Giorgi, il nudo nell’intimità del quotidiano
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Bob Giorgi, il nudo nell’intimità del quotidiano

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA, POCO SOPRA IL TITOLO DI QUESTO ARTICOLO. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO, OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995>

intimità

Bob Giorgi è un fotografo francese, con studio a Marsiglia e una grande esperienza nel nudo artistico.Ha elaborato numerosi approcci di rappresentazione al corpo femminile. Da quelli sofisticati, in cui le modelle interagiscono con le linee del paesaggio o con le ombre, ai nudi monumentali.Ma ciò che colpisce in queste semplici fotografie scattate senza allestimenti, senza studi predeterminati è l’agile scioltezza della quotidianità. Un’intimità che diventa condivisione con il fotografo e con coloro che osservano le fotografie. Un nudo affettivo, dolce e intenso, che avvolge in un vapore di profumo.

“Che grande privilegio – dice il fotografo – tornare a casa, per condividere quei momenti privati, senza testimoni.
Nella sua intimità solitaria, in privato, la sua vita è fatta di mille cose semplici. Si prende cura di se stessa, mantiene la sua casa, la sua attività, pensa, sogna. Sfugge a guardare la TV o per stare al telefono con le sue amiche, per ore…”

intimità 2

intimità 3

intimità 4

intimità 5

intimità 6

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA, POCO SOPRA IL TITOLO DI QUESTO ARTICOLO. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO, OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

 

x

Ti potrebbe interessare

Scema nilotica, Casa dell'efebo, Pompei. L'artista, duemila anni fa, realizzò questo dipinto parietale che aveva il fine di rendere allegro ed eccitante l'ambiente. Il campo largo, la visione alla distanza, gli ampi spazi aperti e le macchiette si riallacciano alla pittura nilotica. A Paesi favolosi in cui fioriscono abbondanza e varietà di ogni specie. In questo contesto anche la sessualità umana esplode. L'artista dipinge così, al lambire di un porticato, non lontano da un fiume un uomo e una donna sul triclinio, nudi, mentre consumano un rapporto sessuale. La ragazza è probabilmente una danzatrice, come fa pensare la presenza di un'altra donna, in piedi e di una giovane che suona il flauto. Poco distante, ecco un servo che trasporta un contenitore di vino, evidente rievocazione dei poteri di Bacco su Venere

Pigmei e lillipuziani eccitati nella pittura nilotica

a gibbs copertina

Ciao, buona fortuna e buona giornata a tutti