Home / Stile arte Bresciapagina 5

Stile arte Brescia

© Emanuele Bernardelli Curuz

Piero Galanti –

Di Piero Galanti (Brescia 1885-1973) resta nella memoria la figura austera, appena piegata dalla tarda età, ma anche dalle contrarietà vissute, causate dalle nuove istanze emergenti, in grado di mettere in dubbio quanto profuso nella lunga carriera. Egli ha rappresentato un’espressione significativa della pittura bresciana, nonostante che due guerre gli abbiano imposto di riprendere faticosamente il cammino

Leggi Articolo »

Vittorio Botticini

  La formazione culturale di Vittorio Botticini prende avvio negli anni Trenta del Novecento. Compie gli studi all’Accademia di Belle arti di Verona, città in cui svolge, nel 1928, il servizio di leva. L’ambiente scaligero, particolarmente ricco di fermenti culturali, suscita nel giovane Vittorio un intenso interesse nei confronti delle tecniche e delle espressioni in linea con la modernità, un’inclinazione ...

Leggi Articolo »

Felice Bodei

Nel solco della tradizione, in un figurativo attento alla ricostruzione del dettaglio e alle soluzioni tecniche che intendono favorire la ricerca dell’area di sosta della poesia, Felice Bodei percorre una strada che ha tracciato sin dagli esordi e che lo ha portato, con fedeltà ai propri presupposti, a praticare una linea compositiva e metrica, quasi uscita dal passato, senza enjambement, che rivela la scelta programmatica di essere genuinamente semplice

Leggi Articolo »

Giovanni Fumagalli

Particolarmente apprezzabili pittoricamente i soggetti riferiti al Caffè Maffio, al Calendarietto della Profumeria Soldi, a Silva arredi e Tadini & Verza. Anche varie associazioni si sono avvalse dell’opera di Fumagalli, commissionandogli imprese; così pure teatri cittadini, per i quali ha prodotto manifesti. Sue pure varie illustrazioni di edizioni librarie e la copertina della rivista Brescia

Leggi Articolo »

Gino De Lai

Particolarmente apprezzato dal collezionismo locale, Gino De Lai è un interprete inconsueto ed esuberante della coinvolgente bellezza che il Garda ha sempre esercitato sui pittori. Le opere di De Lai circolano frequentemente sul mercato locale, raggiungendo anche un significativo valore commerciale, che ha innescato purtroppo già da alcuni anni l’interesse dei falsari

Leggi Articolo »

Carlo Banali

Docente d’arte e pittore, il salodiano Carlo Banali cantò nelle sue tele gli scorci più suggestivi della riviera benacense. Fu anche decoratore assai apprezzato lavorando al fianco di Cesare Bertolotti   Petit maitre. L’espressione ben si adatta a Carlo Banali (Salò 1859-1944), “piccolo maestro” di pittura e amorevole docente, la cui figura ricorre in alcune pagine significative della storia artistica ...

Leggi Articolo »

Gian Battista Barbieri

Il salodiano Gian Battista Barbieri (1858-1926) è artista fra i maggiori dell’Otto-Novecento bresciano, animato da rara sensibilità. Appartenente a famiglia benestante, il giovane Gian Battista affronta la pittura con spirito dilettantistico, per poi affinare le naturali doti alla scuola di Faustino Joli. Viaggia sovente: a Firenze frequenta Achille Glisenti, a Roma Modesto Faustini

Leggi Articolo »
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne