Home / Arte contemporanea / Arte e moda (pagina 5)

Arte e moda

MODA E OPTICAL Quegli straordinari effetti ottici negli abiti di Germana Marucelli

Nel marzo 1965, mentre l’arte cinetica veniva consacrata al Museum of Modern Art di New York con la collettiva “The Responsive Eye”, all’Istituto Italiano di Cultura della stessa città la “sarta-intellettuale” Germana Marucelli (1905-1983), antesignana della moda italiana, presentava la sua nuova collezione detta, appunto, “Optical”...

Leggi Articolo »

Viva le donne!

In nessun altro Paese d’Europa, dai tempi della caduta dell’Impero romano, si era dato tanto risalto al pregio della figura, al colore della pelle e alla ricchezza dei capelli, quanto nell’Italia del Quattrocento. La bellezza femminile era considerata garanzia di virtù morale e fonte di ispirazione per poeti e artisti

Leggi Articolo »

La Nuova Moda tra ‘500 e ‘600

Per raccontare l’evoluzione della moda e del costume in Europa dagli inizi del Cinquecento al secolo successivo possiamo tracciare tre momenti ben definiti. Il primo è caratterizzato dal Rinascimento italiano, il secolo che esalta la bellezza, la cultura e l’armonia, regole vigenti nelle corti italiane, nelle quali si formano futuri papi, cavalieri di ventura e principi. (..) La seconda parte del Cinquecento inizia con l’avvento della Controriforma, il Concilio di Trento detta nuove regole e di conseguenza anche l’abito diventa austero e molto meno appariscente.

Leggi Articolo »

Museo della moda di Gorizia, riapertura scenografica

La cifra che i curatori hanno scelto per questo nuovo allestimento è precisa: dare al visitatore la sensazione di immergersi nella vita e nell’atmosfera degli anni, meglio dei secoli, di cui gli abiti qui esposti sono elegante testimonianza. Tra i vestiti più blasonati due abiti degli anni Venti del Novecento provenienti da Vienna e appartenuti a Margaret Stonborough Wittgenstein (1882-1958). Sorella del filosofo Ludwig Wittgenstein, Margaret era stata ritratta da Gustav Klimt in uno dei suoi più celebri ritratti: correva l’anno 1905 e la veste bianca e vaporosa che indossava era il suo abito da sposa.

Leggi Articolo »

Fondazione Warhol, borsette d’artista con opere del maestro

Una produzione limitata da parte del marchio Dior in collaborazione con la Factory warholiana che ha ripreso i disegni stilizzati del grande artista americano. Quanto costano questi oggetti? La storia di Christian Dior che iniziò come gallerista e che si confrontò con i grandi del Novecento e con le opere degli artisti del passato, traendone sempre ispirazione per le sue realizzazioni

Leggi Articolo »

Stile senza tempo

Approda a Milano la retrospettiva dedicata a Giorgio Armani. Per la prima volta le sale della Triennale, trasformate nell’occasione da un allestimento di Robert Wilson, ospitano un’esposizione che omaggia un protagonista della moda mondiale

Leggi Articolo »

Sarto d’artista

Nel suo atelier bolognese, Guido Bosi crea da sempre abiti-capolavoro per celebrità. Tra i suoi clienti ed amici si annoverano i protagonisti dell’arte internazionale: da Chagall a Matta, da Man Ray a Fontana, da Miró a Capogrossi. E da collezionista appassionato ha radunato negli anni una straordinaria galleria di quadri e sculture

Leggi Articolo »