Home / Arte Eros (pagina 49)

Arte Eros

Un’antologia di pittura erotica, scultura erotica, foto di nudo artistico, disegni con tema sessuale dagli albori della civiltà, fino al contemporaneo. Alla fine di questa pagina troverai dei numeri che ti permetteranno di proseguire a sfogliare la raccolta. Letto un saggio, se vuoi, torna indietro con la freccia in alto a sinistra, sul tuo computer, e leggine un altro. La raccolta si accresce quotidianamente di nuovi apporti e pertanto si configura come una sorta di app gratuita dedicata alla pittura erotica, all’arte erotica, ai disegni pornografici del Cinquecento, Seicento, Settecento, Ottocento e dei nostri giorni. La rubrica è offerta dal quotidiano on line Stile arte, all’interno di numerosi altri studi dedicati alla cultura visiva Gira agli amici questo indirizzo. E se c’è qualcosa che ti piace, taggalo sulla tua bacheca di facebook

Francesco Hayez – Disegni erotici e torride confessioni dell’amante Carolina

“La prima volta che Francesco infilò sua la lingua tra le gambe – scrive Carolina Zucchi nel 1833 – ho sentito un brivido corrermi lungo la schiena. Non credevo che quella (il testo prosegue sotto)   Per saperne di più: Un amore nella Milano Romantica, di Cristina Contilli   ACCEDI GRATUITAMENTE, CLICCANDO SUL LINK AZZURRO, ALLA NOSTRA RICCHISSIMA RACCOLTA DI ...

Leggi Articolo »

Francesco Hayez – Altri disegni erotici e torride confessioni dell’amante Carolina

In una memoria del 1833, Carolina racconta di essere entrata nel 1823, come allieva e modella nello studio di Hayez, che era già un pittore di fama e che era sposato. La ragazza, che non rivela la data di nascita, dice soltanto di essere venuta alla luce a Milano nei primi anni del Secolo. Mentre lui aveva trent’anni, lei ne ...

Leggi Articolo »

Uomini nudi e uomini-oggetto sfilano con borsette e zainetti per sole signore. Il video

Per far notizia, per provocare, per risvegliare i consumi ogni arma sembra buona. Soprattutto quella di legare l'azione intorpidita dell'acquisto all'immagine del desiderio sessuale. Un tempo questo meccanismo era utilizzato per l'orizzonte visivo del maschio che risulta(va) molto sensibile al richiamo costituito da una donna discinta o nuda. Ora, con l'interscambio dei ruoli, il mercato ammicca al pubblico femminile e a quello misto con sfilate di moda che utilizzano i maschi nudi che mostrano borsette e zainetti. Le signore sembrano più divertite - e sessualmente compiaciute - dal fatto di aver sbattuto in passerella maschi-oggetto, da consumare che dalle immagini in sé.

Leggi Articolo »

I quadri con impronte. Colorare l’area inguine e stampare. Il video

La procedura è semplice. Le ragazze dipingono con acrilico una stoffa, assorbendo il colore sul cuscinetto delle parti intime, che assumono la funzione di timbro, e successivamente imprimono le proprie forme segrete su un foglio o su un rettangolo di tela, sul quale, in precedenza era stato campito un altro colore. Quindi le modelle-pittrici si sdraiano e, con il peso del corpo, trasferiscono la forma al supporto

Leggi Articolo »

Axel e il corpo femminile. Le aureole che s’espandono sul nudo

Fotografo francese, Axel teorizza un aspetto importante nelle fotografie di nudo. Egli spiega che non si tratta di consumazione dell'idea di una donna oggetto; si ribella alle indignazioni del mondo femminista e post-femminista Riporta il canto del nudo femminile a una dimensione sacrale. E' per questo, argomenta, che le immagini di nudo devo essere sensuali senza creare desiderio sessuale

Leggi Articolo »