Home / Didattica di arte e immagine

Didattica di arte e immagine

Il trucco di Leonardo per disegnare paesaggi perfetti. Ecco come faceva

a leonardo

Negli scritti artistici di Leonardo da Vinci confluiti poi nel cosiddetto Trattato sulla pittura, un paragrafo si occupa della cosiddetta lucidatura dei paesaggi, che altro non è che il rilievo minuzioso di una veduta paesistica, fissata temporaneamente su un vetro e successivamente passata al foglio attraverso un disegno. Leonardo e ogni pittore non temevano l'utilizzo di elementi tecnici estranei alla pittura per giungere alla massima finalità del pittore stesso che, soprattutto grazie ai fiamminghi e all'arte italiana del Cinquecento, puntavano alla incisività dato dato reale. Per lucidare un vetro fissando su di esso l'immagine di un paesaggio si potevano, come consiglia a Leonardo, utilizzare il lapis o il pennello, tenendo il vetro a una certa distanza corrispondente ai tre quarti della lunghezza del braccio del pittore

Leggi Articolo »

Ekfrasis – Cosa significa. La rinascita dei quadri-fantasma

La maggior parte delle opere antiche descritte dagli antichi storici romani risultano perdute. Con il fine di recuperarle visivamente,alcuni artisti del Rinascimento, tra i quali Botticelli, applicarono l'ekfrasis, cioè la traduzione delle parole in immagini. Quelle antiche descrizioni permisero di riavvicinarsi ai capolavori perduti, a dipinti fantasma, facendoli rinascere. Nell'articolo, in pdf, un viaggio nella ricostruzione delle opere dei titani dell'antichità, recuperate dai grandi del Rinascimento

Leggi Articolo »

Dipingere l’erba di un prato – Tecniche, colori, tutorial

Dipingere con olio o con acrilico l'immagine di un prato - ma anche realizzarla con le matite o con i pastelli a olio o quelli magri - è certamente un compito che può essere sottovalutato, ma che presenta, in realtà, molte difficoltà ai fini di una resa realistica del dipinto. E, per certi aspetti, centrare le vibrazioni del verde e le variazioni tonali può risultare il valore aggiunto al nostro dipinto

Leggi Articolo »

Dipingere i riflessi nell’acqua. Il video

a riflesso

Un video accostato al supporto pittorico, per ottenere la massima luminosità con effetto retro illuminato, e un analogo grado di colore. Questo lo strumento di cui si dotano, negli ultimi anni, i pittori iperrealisti, impegnati in una sfida continua nell'ambito del superamento della fotografia, in una battaglia continua tra tecnologia e tecnica umana. Il pittore mostra nel filmato com'è possibile ottenere l'ondeggiante riflesso di un albero in uno specchiò d'acqua, lavorando sul colore ormai asciutto. Interventi di questo tipo non possono essere altro che svolti, con questa precisione, attendendo che ogni traccia di umidità del legante se ne sia andata, poichè i colori sovrastanti non possono essere mescolati a quelli sottostanti se si vuole ottenere la precisione del dettaglio

Leggi Articolo »

Come usare i pastelli (a olio e non) con grande efficacia. Analisi, esempi, tutorial e consigli

pastelli olio

Su superfici non eccessivamente ampie, si rivelano duttili, malleabili, comodi, specie per chi non ha un atelier o ha necessità di minimi ingombri, di pulizia e di rapida rimozione dei materiali. Il legante dei pastelli, pur in minima parte, è oleoso. Sicché l'effetto finale del prodotto è simile a un dipinto ad olio pur con con una sorta di patina di velluto, che ricorda, anche se vagamente, l'encausto.

Leggi Articolo »

Dipingere il cielo e le nubi. Nuvole: sereno, notte, temporale. I video tutorial e i consigli

I migliori pittori di nubi sono stati certamente gli artisti del Romanticismo inglese, come Turner e Constable. La ricerca della verità ottica, nei loro dipinti corrispondeva pianamente con l'individuazione di un arcano soprannaturale, un elemento vivido, una causa efficiente, il motore del mondo. E' per questo che i loro lavori offrono fumi e vapori dall'aria eloquente. La pittura impressionista ha invece colto cumuli e nembi in una connotazione puramente fisica

Leggi Articolo »