Home / Fotografia (pagina 10)

Fotografia

I nudi ovattati e vaporosi di Marylin Monroe. La divinità disarmata. Il video

Greene colse il lato più umano, dolce e disarmato della diva; che smetteva per un attimo di incarnare il proprio ruolo di pubblica icona che si offriva alla bocca del pubblico per essere divorata, nell'insieme esplosivo di ingenuità e di sensualità estrema. Le immagini di nudo scattate negli ultimi anni, raccontano di una donna semplice che intende il proprio corpo come destinatario di un abbraccio intenso e affettuoso. E' proprio la vaporosità dell'affetto; il suo tepore profumato e avvolgente a contraddire l'immagine consolidata del sex symbol, privo di anima

Leggi Articolo »

Jennifer Aniston – Fotografie di nudo artistico dell’attrice

Jennifer Aniston (1969), attrice, regista e produttrice americana di origine greca - il suo vero cognome è Anastassakis e, da parte di madre, attrice ed ex modella, ha anche sangue italiano nelle vene - era proiettata, da ragazzina, in direzione delle arti plastiche. A undici anni entrò alla Rudolf Steiner School di New York ed ebbe la precocissima soddisfazione di vedere un proprio quadro esposto a una mostra del Metropolitan Museum

Leggi Articolo »

Nudo artistico primo Novecento – Il brivido d’eros delle trisavole

Collezionate in buona parte da un pubblico maschile, le fotografie di nudo d'arte danno il segno di un mutamento d'epoca: dai polverosi apparati scenografici di derivazione pittorica al libero, nudo gioioso degli anni dannunziani. Lentamente si univano due categorie eccessive - quella della moglie e quella della prostituta - e si preparava la liberazione sessuale novecentesca

Leggi Articolo »

Arman Zhenikeyev, quando la luce modella il corpo

Arman Zhenikeyev è uno dei più influenti fotografi di Almaty, ex capitale del Kazakistan. L'artista ha idee chiare, ma allo stesso tempo lascia una porta aperta a ogni possibilità di crescere come cacciatore di immagini e non smette mai di creare progetti, specialmente grazie ai suoi viaggi. Si ispira a film, musica e alle interazioni umane. Colleziona vari successi, tra i più importanti c'è International Photo Awards 2013, arrivando primo nella categoria Beauty & Fine Art . Nei suoi ritratti le protagoniste sono le donne. Arman vuole mostrare la loro delicata bellezza, attraverso luci e contrasti, basando il contenuto sulla sensualità e l'anima. Stile arte vuole mostrare la sua attenzione sul nudo artistico. Attraverso la macchina fotografica vuole ricreare il sentimento di un film visto, di una melodia udita o di un profumo sentito.

Leggi Articolo »

Il potere dello sguardo nei personaggi di Michelangelo

La forza espressiva delle sculture e dei dipinti di Buonarroti si basa sull'interazione tra espansione muscolare, postura attorta e occhio penetrante, che chiama direttamente in causa l'osservatore, coinvolgendolo nella narrazione. Alle Cappelle Medicee di Firenze le fotografie di Aurelio Amendola raccontano il motore espressivo di Buonarroti, posto tra iride e pupilla

Leggi Articolo »

Diane Rainard, fotografie sensuali dai paradisi terrestri

Luoghi incantati, vegetazione smeraldina, cieli notturni nei quali le stesse brillano come grani di sale. Il sogno dell'esotismo e dell'amore si uniscono nelle suggestive fotografie scattate da Diane Rainard, artista-fotografa di Réunion (fortezza vulcanica nell'Oceano Indiano, coperta di foreste tropicali). "In questi luoghi, mi sono specializzata nel nudo artistico - dice Diane Rainard - nell' "arte spirituale" che coglie il corpo femminile nel luogo delle origini più lontane e nella fotografia naturalistica (soprattutto nei paesaggi di Reunion). L'intero lavoro è motivato dalla ricerca di un'armonia dimenticata tra uomo e natura. Il mio più importante progetto artistico è "Centomila anni di sogno." Questa serie di otto capitoli si propone di illustrare simbolicamente e nerrativamente, il rapporto mutevole tra uomo e natura nel corso dei millenni"

Leggi Articolo »

Brassaï – La vecchia Parigi di notte. Il video, le quotazioni

Per l'anagrafe era Gyula Halász, nato a Brassov, un tempo Ungheria, oggi Romania, il 9 settembre 1899. Ma il mondo l'avrebbe conosciuto come Brassaï -cioè abitante di Brassov - grande fotografo, cantore della malinconia notturna di Parigi, intellettuale, poeta, scrittore, scultore e cineasta. Figlio di un professore che aveva insegnato alla Sorbona, Gyula era comunque cresciuto in Ungheria, da dove era partito, venticinquenne, alla volta della capitale francese

Leggi Articolo »

Fabien Queloz – La Venere in pelliccia

Fabien Queloz è un fotografo professionista svizzero, che lavora, particolarmente, sul tema del nudo femminile inserito nella natura. E' fondatore dello studio Elle. Nella foto di copertina dimostra di saper evocare, attraverso rinvii filmici e sensoriali, ricordi lontani, nello spettatore, unendo purezza e concessione, freddo e un'aura di tepore profumato. Un incrocio di opposti, come ben evocano i piedi della modella,incrociati, in delicati stivaletti.

Leggi Articolo »