Home / News / Clarissa Baldassarri, con il soffio e il fuoco dà forma all’invisibile
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Clarissa Baldassarri, con il soffio e il fuoco dà forma all’invisibile

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA, POCO SOPRA IL TITOLO DI QUESTO ARTICOLO. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO, OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995>

Clarissa Naldassari, finalista del premio Nocivelli ’15 analizza l’opera esposta

Clarissa Baldassari
BIOGRAFIA GENERALE ARTISTICA
Clarissa Baldassarri, nata a Civitanova marche l’ 11 Febbraio del 1994. Risiede nel comune di Potenza Picena (MC), Italia. Nel 2013 consegue la maturità all’Istituto Statale d’Arte “Cantalamessa” di Macerata all’indirizzo pittura con il titolo di studio di maestra d’Arte. NEL 2015-16 è inscritta al 3° anno del corso di Decorazione, all’Accademia Di Belle Arti di Macerata.
Nel Settembre 2015 espone alla mostra collettiva dei finalisti del “Premio Nocivelli 2015” a Verolanuova (Brescia).
Nel Luglio 2015 inaugura una Personali insieme al suo collega Iacopo PinellI, nella sede della Scuola elementare di Porto Potenza Picena, a cura del Comune.
Dal 2014 fino ad oggi ha avuto modo di esibirsi con il duo artistico “Resilienza, Reagire con l’Arte”, fondato insieme a Pinelli, in numerosi eventi e manifestazioni tra cui le edizioni Fieristiche “Creamoda Expo” di Bologna.Con 
“Resilienza” vince nel Dicembre 2014 il Primo premio nell’Estemporanea “Memorial Alessia Bianchini- Il mare d’inverno”-Porto Potenza Picena (mc).
L’artista è attualmente impegnata in una ricerca artistica basata in senso olistico sulla Trasparenza, e sulla sperimentazione di tecniche capaci di dare corpo e vita a materiali di natura invisibile. Questi ultimi lavori hanno fatto scoprire all’artista un interesse per la scultura e per le istallazioni.


LA NASCITA DI TRASPARENZE, RACCONTATA DALL’ARTISTA
Un interesse ed un interrogativo sul ruolo della visione nelle nostre vite.
Mi guardavo attorno e cercavo di capire ed interpretare la realtà.
Imprimevo sul foglio o sulla tela le emozioni e le sensazioni che captavo da un albero, da uno sguardo di un passante o da un colore di un Oggetto.
Tutto era limitato dalla visione.
Poi una lesione al nervo ottico destro mi ha lasciato senza volerlo la capacità di saper guardare oltre la natura visibile delle cose. 
Ho imparato a dare importanza alla Forma e all’Essenza e a lasciare da
 parte gli elementi superflui che prima mi impedivano di avere un contatto diretto e vero con la realtà.
Il colore mi ingannava.
Portava la mia attenzione alla superficialità delle cose.
Condizionava le mie scelte con le sue sfumature emotive; mi impediva di vedere le mie.
Capii che non ne avevo più bisogno. Volevo e dovevo riuscire a rappresentare quell’Energia invisibile che ricevevo, che sentivo: il senso del Tutt’Uno che avevo io con il mondo ed il mondo con me. 
Avevo bisogno di un supporto che fosse in grado di trasmettere con
 naturalezza quel legame diretto e vero che si crea tra le persone e
 la natura, tra il Soggetto e lo sfondo.
Ciò che cercavo l’ho trovato nell’Acetato (PET), il Medium d’espressione trasparente che ora utilizzo nelle mie opere.
Procedo per strade diferenti, che mi conducono sempre verso lo stesso fine, 
Mi servo infatti di più mezzi d’espressione (Performance- sculture ed istallazioni) per mettere in luce gli aspetti riguardanti questa mia nuova visione della realtà. Una ricerca incentrata esclusivamente sulla volontà di “Svelare l’Invisibile”.

nocivelli

SERIE TRASPARENZE- “ UNDICI CORPI DI LUCE”, CLARISSA BALDASSARRI
Con le Sculture ed istallazioni “Corpi di Luce” ridò visibilità e Forma a ciò che è nascosto dietro l’Apparente Colore: La Luce.
“Perchè tingere la mia tela con macchie sporche di colori, quando ci pensa la Luce a
colorare tutto il mondo?
Nessuno può saper usare e padroneggiare le
tecniche pittoriche meglio di Lei.Io in confronto, sarei una bambina che colora fuori dai margini.La Luce sa tutto.
La Luce ha creato tutto.
Conosce personalmente e nel profondo ogni
 singola forma su questa Terra, essendo stata 
Lei l’Artista del dipinto.Ogni accostamento Cromatico è Perfetto,
 ogni Pennellata è al suo posto.
Cosa potrei inventarmi di più bello ed
 Armonioso? 
Nulla.
Così cerco solo di renderle omaggio,
svelando la sua Forma Invisibile su un materiale
 di natura similmente Trasparente; Che prende 
vita solo grazie al soffio che trasforma
 il Fuoco che distrugge nel Fuoco che Genera.”
In quest’opera ho voluto dare importanza ad ogni singolo Corpo,concedendo un telaio ad ognuno di loro. Undici pezzi separati che si uniscono armoniosamente in un un’unica installazione, componibile a proprio piacimento.
Ogni nucleo ha separatamente la sua storia. In alcuni casi la fiamma ha avuto la vittoria, rovinando e distruggendo la Purezza del materiale utilizzato (PET). In altri casi il mio soffio è riuscito a domarla con la Giusta dose di calma e consapevolezza, donando la Vita a questi Corpi che emergono da un materiale apparentemente Invisibile, Inesistente.



COME PARTECIPARE ALLA PROSSIMA EDIZIONE DEL PREMIO NOCIVELLI. VALORIZZA IL TUO LAVORO, ENTRA IN CONTATTO CON IMPORTANTI CRITICI, ILLUSTRA LE OPERE IN INTERVISTE, PUNTA ALLA FINALE. CLICCA QUI SOTTO PER ACCEDERE AL REGOLAMENTO DEL 2016.
www.premionocivelli.it/regolamento

 

x

Ti potrebbe interessare

musei gratis domenica

Musei gratis il 4 dicembre. Qui l’elenco completo Italia. #DomenicalMuseo

a dylan

Avete mai visto i quadri dipinti da Bob Dylan? In 3 minuti guardate qui la sua antologia pittorica