Home / News / Egon Schiele quotazioni gratis
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Egon Schiele quotazioni gratis



Gratis quotazioni di Egon Schiele, prezzi, costi, valore, aste, stime, valutazioni, risultati d’asta gratis.
schiele nuovo
PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

Egon Schiele è stato un pittore e disegnatore austriaco, nato 12 giugno 1890 a Tulln an der Donau, – in un edificio delle ferrovie poiché il padre era capostazione – vicino a Vienna, e morto nella capitale austriaca il 31 ottobre 1918.
Fin dall’infanzia, Egon Schiele manifesta un forte interesse per il disegno, che egli esercita regolarmente. La morte del padre, avvenuta nel 1905, segna profondamente la sua giovinezza, imprigionandolo in una visione oscura e tormentata dell’esistenza. Lo zio, un ingegnere delle Ferrovie dello Stato, diventa il suo tutore e, in primo momento, cerca di applicare le volontà del padre di Egon, che vedeva per il ragazzo la strada sicura di una carriera nell’ente ferroviario. Lo zio comunque comprende ben presto che le inclinazioni di Egon sono diverse e meritano d’essere assecondate. Nel 1906 Schiele accede all’accademia di Belle Arti di Vienna . Sono anni di incontri fondamentali. Da un lato, in una mostra scopre gli artisti della Secessione, vicini a una visione decorativa e liberty del mondo. Dall’altro incontra Gustav Klimt, che allora ha 45 anni, nel quale riconosce un modello artistico ed umano.
Se all’inizio, Schiele resta vicino a Jugendstil (nome dato al movimento della Secessione in Germania dalla rivista Jugend), con il tempo, ne prende, poco a poco, le distanze. Egli dipinse molti ritratti di amici e autoritratti , che sono oggetto, in gran parte, degli attacchi della critica che vede in essi il risultato di una psiche eccessiva e smodata. Il segno espressionista, crudele, senza ritegno resta fonte di inquietudine.

Il 1911 è segnato dall’incontro con una giovane donna dalla cattiva reputazione, Wally Neuzil , la quale aveva già posato per Klimt, che divenne sua modella e compagna. Entrambi si muovono nella provincia, a Krumlov, nei pressi del fiume Moldava , nella Boemia meridionale (oggi Repubblica Ceca ). La città allora mette a disposizione la sua sala più grande all’artista, il quale diviene ben presto oggetto di accese polemiche, Schiele è così costretto a tornare con la fidanzata nei pressi di Vienna. La profusione di disegni erotici appesi ai muri della sua casa, accanto ai sospetti di corruzione di minori, lo porta all’arresto nel 1912 . Trascorre 21 giorni in prigione. Al processo, il giudice lo condanna a tre giorni aggiuntivi per oltraggio alla morale pubblica poiché l’arista ha esposto quadri e disegni in un luogo pubblico accessibile ai bambini. Un centinaio di dipinti, per lo più con soggetti di nudo, sono confiscati dal Tribunale.
Schiele utilizza una linea tagliente ed incisiva per esprimere la sua angoscia e per mostrare impietosamente il drammatico disfacimento fisico e morale. Il colore acquista un valore autonomo, non naturalistico, risultando particolarmente efficace nei moltissimi acquerelli e disegni di allucinata tensione. In molti trovarono troppo scioccanti i modi espliciti dei suoi lavori e ne denigrarono lo stile. La spiccata natura dei suoi dipinti e la sua morte prematura fanno assurgere Schiele a simbolo dell’artista incompreso, raffigurazione stereotipa di un artista frustrato ed alienato da una società percepita come bigotta. Egon Schiele ha studiato gli atteggiamenti di alcuni pazzi in un manicomio, così come le posizioni dei burattini manipolati, che danno a questo specifico certa apparenza “disgiunto” i suoi personaggi e la sua arte..

NEL FILMATO UN VIAGGIO TRA LE OPERE DI EGON SCHIELE

GRATIS I RISULTATI D’ASTA, LE QUOTAZIONI, LE STIME DI BASE, I RECORD DELLE OPERE SEMPRE AGGIORNATI DI CON FOTOGRAFIE E SCHEDE.DUE LE FONTI DI RILEVAMENTO. PER AVERE UN QUADRO COMPLETO CLICCATE UN LINK, POI L’ALTRO.


www.sothebys.com/en/search-results.html?keyword=%22egon+schiele%22
www.christies.com/LotFinder/searchresults.aspx?action=search&searchtype=p&searchFrom=auctionresults&entry=egon%20schiele

SE HAI GRADITO IL SERVIZIO E STILE ARTE, VAI ALL’INIZIO DELLA PAGINA E CLICCA “MI PIACE”

x

Ti potrebbe interessare

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico

a manzoni copertina

Marco Manzoni primo premio assoluto al Nocivelli 2016. L’intervista