Home / Corso di pittura on line gratis / Corso gratis di pittura. Principianti: come iniziare?
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Corso gratis di pittura. Principianti: come iniziare?

Siete alle prime armi con l’arte? Vi piacerebbe imparare a dipingere ma i corsi sono costosi e preferite rimanere tra le comodità di casa vostra? Seguite qui il nostro Corso gratis di pittura on-line. All’interno troverete consigli, tecniche e i materiali da noi testati che vi invitiamo ad acquistare per iniziare a dipingere utilizzando i giusti prodotti, in modo da poter garantire la resa migliore possibile e un risparmio di denaro e tempo nella ricerca di oli, pennelli, tele. Il servizio è targato Stile arte. Buona lettura!

PER I PRINCIPIANTI:

CHE MATERIALI SCEGLIERE

A chi si accosta alla materia per la prima volta ci permettiamo di dare qualche consiglio che consentirà di essere immediatamente operativi, evitando una lunga ricerca del medium pittorico giusto, agile, efficace ed altamente finalizzato. Cosa scegliere? Le tempere? I colori a olio? I pastelli? Gli acrilici? Le matite colorate? Gli acquerelli?
Scartiamo immediatamente matite colorate ed acquerelli. Le matite non sono pittoriche e i risultati sono – normalmente – di basso profilo, se si escludono splendidi materiali prodotti da grandi disegnatori. Questo, certamente se vogliamo produrre un quadro e non un’illustrazione. Anche gli acquerelli sono da accantonare. Il loro colore acquoso, dilavato è legato all’Ottocento e ai primi del Novecento e la tecnica è particolarmente complessa e permette di ottenere risultati che non sono più graditi al nostro occhio.

Ecco alcuni set per cominciare a dipingere o per un regalo di classe:

Le tempere? Evitiamo anche quelle. Hanno la corposità e l’opacità dei colori che si usano per tinteggiare le case e non consentono di ottenere grandi risultati, a meno che l’aspirante pittore non voglia mettersi a sperimentare la tempera grassa, aggiungendo materiali organici come il rosso d’uovo o le colle. C’è però da dire che anche i pittori italiani del Rinascimento, una volta che scoprirono i colori con legante ad olio, abbandonarono l’antico prodotto per il nuovo.

Insomma: al di là degli acrilici, che presentano una minor lucentezza rispetto all’olio – e che noi consideriamo più adatti alla pittura moderna e contemporanea – il colore ad olio è il medium migliore. Nei tubetti di colori a olio noi troviamo il pigmento, mescolato ad olio di lino,in giusta quantità. I colori a olio essiccano – se non usiamo additivi – più lentamente rispetto agli acrilici e i pennelli non possono essere lavati con l’acqua, ma con l’acquaragia o con acqua e detersivo per i piatti.


pennelli-pittura-1024x766

I colori ad olio,anche se più impegnativi consentono i migliori risultati. Hanno maggior lucentezza, permettono di ottenere perfette sovrapposizioni e velature. E si legano alla pittura classica. Iniziamo, dunque, preferibilmente con quelli. Chi vuole iniziare con i colori ad olio acquisti una decina di tubetti. Bianco (meglio in confezione più grossa) giallo, rosso, blu (i primari), nero, marrone, e tre verdi, uno dei quali scuro. Più un celeste. Clicca sui link (evidenziati in blu) per accedere direttamente ai prodotti. Quali marche di colori ad olio scegliere? Ecco alcuni consigli: Maimeri, Ferrario, Old Hollandvanno benissimo.

affresco pittura a fresco


Poi consigliamo una lattina di acquaragia (nei link in blu trovi i prodotti da noi consigliati) – che useremo al posto dell’essenza di trementina, per diluire lievemente i colori stessi – e una tavolozza di legno e non di plastica perché la sua superficie è troppo scivolosa. Come supporto possiamo usare una tela già confezionata o materiali di recupero, per i primi esperimenti. Vanno benissimo, a tal fine, anche i cartoni spessi che troviamo sul fondo delle cassette di frutta. Potremo utilizzarli dalla parte più liscia, che ha un maggior isolamento e un’assorbenza minore.
Per quanto riguarda i pennelli, usiamo quelli piatti, che ci permettono di fare tutto. Acquistiamo allora tre pennelli piatti, anche di fibra sintetica, che hanno un costo limitatissimo. Uno con blocco di setole largo tre dita che utilizzeremo per tirare le sfumature; uno con le setole la cui parte finale sia grande quando il dito medio di un uomo; poi uno più piccolo, le cui setole occupino lo spazio, in larghezza, del dito mignolo. Per le finiture, acquistiamo un pennellino a punta. La nostra dotazione è completa. E siamo già proni ad immergerci nei presupposti dell’opera.

 

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Corso gratis di pittura on line: guida per chi inizia e spunti per chi sa già dipingere

Colori ad olio – Quali scegliere? Le risposte nell’articolo. Com’erano i colori antichi