Home / Corso di pittura on line gratis / Dipingere come Gustave Doré – Guarda qui il quadro con la super-lente elettronica
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Dipingere come Gustave Doré – Guarda qui il quadro con la super-lente elettronica

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

Il quadro di Doré che può essere sottoposto, dal lettore ad osservazione ravvicinatissima

Il quadro di Doré che può essere sottoposto, dal lettore ad osservazione ravvicinatissima, cliccando più sotto

Eccezionale disegnatore, Gustave Doré (1832-1883) si segnala anche per una meno conosciuta produzione pittorica d’alto livello tecnico e qualitativo. Non sempre un grande disegnatore è un grande pittore, se non riesce a disgiungere le due pratiche. Nonostante la precisione estrema del tratto, Doré realizza invece tele nelle quali non colora il disegno sottostante, ma lavora con una certa libertà, senza che mai il tratto grafico di base cementi e renda rigida la soluzione cromatica finale. L’ingrandimento eccezionale di un suo dipinto – che fu venduto all’asta da Christie’s – ci consente di percorrere il quadro quasi a livello di trama e di apprezzare, in ogni sua parte, il lavoro svolto. Come i pittori della prima metà dell’Ottocento, egli è estremamente analitico e, pertanto molto ricco nella descrizione di dettagli, anche se stende con scioltezza le pennellate chiare, luminose, segno di un dilagare della luce, che sarà uno dei principali fenomeni artistici del Novecento.

Per usare la super-lente elettronica, cliccare sul link, più sotto, QUELLO BLU. Quando si apre la schermata cliccare sulla parola “zoom” alla base dello spazio fotografico. Una tastiera virtuale apparirà alla base del quadro, offrendoci la possibilità di muoverci sul quadro e di compiere, da vicino viaggio emozionante nella grande pittura, osservata a livello di macroscopico ingrandimento.


http://www.christies.com/lotfinder/ZoomImage.aspx?image=/LotFinderImages/D52797/D5279753

x

Ti potrebbe interessare

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico

a manzoni copertina

Marco Manzoni primo premio assoluto al Nocivelli 2016. L’intervista