Home / Stile arte Brescia / Domenico e Alessandro Gabbia, doppio d’arte alla Pieve
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Domenico e Alessandro Gabbia, doppio d’arte alla Pieve


Sabato 26 ottobre 2013 è stata aperta nella Pieve di Urago Mella, a Brescia, la mostra delle opere di Domenico e Alessandro Gabbia. Un confronto a quattro mani, tra due generazioni, tra padre e figlio. Due modalità diverse di misurarsi con la pittura, nelle quali può essere evidenziato, come tratto comune, l’osservazione vivificante del passato. Ricordi di un mondo contadino, fissati sui muri, per il padre. Dialogo e reinterpretazione moderna del cuore rinascimentale per il figlio. “La poetica di Domenico Gabbia attende alla gloria di un canto libero per l’infanzia – scrive Tonino Zana – si illumina di uno stile pensoso e nel contempo di una tecnica diligente. Nessuna improvvisazione nelle sue tele, lavoro lento, studiato (…) nell’ammonimento a non produrre cattiverie, segni maligni. Alessandro (…) dipinge la metafisica naturale del Cinquecento e nomina se stesso quando si esercita su una figura”. Orari di apertura della Pieve: martedi dalle 17 alle 19, sabato dalle 16 alle 19, domenica  dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

 

Alessandro Gabbia nasce a Brescia nel 76’. Figlio d’arte, si avvicina alla pittura ancora da bambino, e sotto la guida del padre Domenico comincia a muovere i primi passi nel mondo dell’arte.
Le prime esposizioni risalgono nel 1999, alla galleria A.A.B., seguono numerose collettive in gallerie private milanesi, fra quali la “Renzo Cortina” e “Il Torchio”, con la quale parteciperà a fiere d’arte nazionali.La prima mostra personale risale nel 2006, alla galleria “ Bertolt Brecht” di Milano, curata da Lorenzo Argentino e presentata dal critico Vera Maria Carminati. Nel 2008 il museo “Heritage” di Malta,  organizza la sua fortunata personale dal titolo “ Mirror of Life”. Qui sotto le opere di Alessandro Gabbia

gabbia alessandro 7 gabbia alessandro 4 gabbia alessandro 2 OLYMPUS DIGITAL CAMERA gabbia alessandro 8

 

Domenico Gabbia è nato ad Azzano Mella (Brescia) nel 1946. Nel 1977 la prima mostra personale a Brescia seguita da oltre quaranta in Italia e all’estero.

Nel 1985 è invitato ad esporre al Palazzo Ducale di Pesaro, dal 1988 collabora con importanti gallerie e tramite la Galleria Fumagalli di Bergamo espone alla “Staats Univeritat Sbibliothek” d’Amburgo e alla “Vereniging Volksuniversiteit” di Rotterdam.  Dal 1991 si susseguono moltissime esposizioni pubbliche, ne citiamo alcune: Palazzo Martinengo (Bs), Villa Usignolo (Sarezzo), Palazzo dell’Arsenale d’Iseo, Palazzo Bargnani d’Adro, Villa Glisenti (Villa Carcina), Palazzo Francesconi (Provaglio d’Iseo), Palazzo Fenaroli (Rudiano), Fondazioni Cicogna Rampana (Palazzolo sull’Oglio), Palazzo delle Magnolie (Borgo San Giacomo), tramite la Galleria D’Arte “Arte Capital” è presente alle più importanti fiere d’arte: Miart, Expo Arte di Bari, Forlì arte, Vicenza Arte, ecc…  Nel 2003 il Museo D’Arte e Spiritualità di Brescia lo invita a svolgere il tema sul “Volto di Cristo” per una mostra itinerante nelle più importanti sedi pubbliche nazionali, con grandissimi artisti tra i quali “Rouault, Kokoschka, Sutherland, Guttuso, Manzù ecc.. ed entra a far parte della Collezione del Museo.  Nel 2004 è invitato ad esporre all’Accademia Di Belle Arti di Beirut e al Museo National Council di Kuwait City.  Qui sotto le opere di Domenico Gabbia

gabbia domenico 6 OLYMPUS DIGITAL CAMERA gabbia domenico gabbia domenico 7

 

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Giovane Caravaggio, ecco i cento disegni ritrovati. E le ragioni della fondatezza della scoperta

Eugenio Busi – Dipinti di caccia