Home / News / Eugène Jansson (1862-1915), desiderare e dipingere il corpo maschile. Il video
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Eugène Jansson (1862-1915), desiderare e dipingere il corpo maschile. Il video

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA, POCO SOPRA IL TITOLO DI QUESTO ARTICOLO. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO, OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995>

a piscina

Giovani nudi in piscina, sulla spiaggia, nella sauna. Atletici gruppi di giovanotti centravano l’immaginario erotico degli omosessuali e rappresentavano i luoghi nei quali il loro sguardo diveniva più attento ed acuto. Un’ambientazione, quella scelta da Eugène Jansson (Stoccolma, 18 marzo 1862 – Skara, 15 giugno 1915) pittore svedese, che sarebbe stata ripresa nel novecento da grande pittore figurativo, David Hockney, con le sue piscine.Eugène Jansson fu sincero con se stesso a partire dalla maturità.Verso la fine della propria vita, a partire da circa il 1904 e fino alla morte, si dedicò quasi esclusivamente a ritratti di nudo artistico maschile. In precedenza aveva lavorato su paesaggi di matrice espressionista, derivandone l’ottica da Munch. La sua pittura notturna ed urbana, dominata dai toni del blu (tanto da esser denominato “artista del blu”), fu suscitata da un atteggiamento di malinconia, rafforzato dall’esecuzione pianistica dei Notturni di Chopin, il suo musicista preferito. Ma la ribellione avvenne quando cominciò a dipingere gruppi di marinai mentre prendono il sole in spiaggia e giovani uomini nudi molto muscolosi, mentre si esercitano nel sollevamento pesi oppure impegnati in altri tipi di esercizio fisico.
Gli storici e i critici dell’arte della sua epoca che si sono desicati a questo artista hanno a lungo evitato di accennare alle tendenze omoerotiche di questa fase della sua arte, ma successivamente alcuni studiosi hanno chiarito come Jansson fosse omosessuale e come, con molta probabilità, avesse avuto anche una relazione amorosa duratura con almeno uno dei suoi modelli.
A partire dal 1913 la sua salute cominciò rapidamente a deteriorarsi e due anni più tardi morì per un’emorragia cerebrale causata da un ictus.
Suo fratello Adrian (1871-1938), egli stesso omosessuale, bruciò tutte le sue lettere e molta altra documentazione dell’artista, tra cui varie immagini di erotismo maschile, considerate moralmente compromettenti in quell’epoca.

a piscina 3 nudo giovanile 1907

a piscina 2 scena di balneazione 2

“Nudo giovanile” (1907), rappresentante Knut Nyman e conosciuto in una sauna.

x

Ti potrebbe interessare

musei gratis domenica

Musei gratis il 4 dicembre. Qui l’elenco completo Italia. #DomenicalMuseo

a dylan

Avete mai visto i quadri dipinti da Bob Dylan? In 3 minuti guardate qui la sua antologia pittorica