Home / Arte Eros / Fotografie di nudo artistico di cent’anni fa. I pittori copiavano queste immagini. Il video
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Fotografie di nudo artistico di cent’anni fa. I pittori copiavano queste immagini. Il video


nudo 100 anni

Eugene Delacroix commissionava fotografie di nudo per utilizzarle come soggetti per i suoi dipinti. L'Odalisca del 1857, come altre opere, nasce dal connfronto con un'immagine fotografica

Eugene Delacroix commissionava fotografie di nudo per utilizzarle come soggetti per i suoi dipinti. L’Odalisca del 1857, come altre opere, nasce dal confronto con un’immagine fotografica

L’invenzione e la diffusione della fotografia furono molto importanti per gli artisti. Da un lato la necessità di una pittura di documento, lenticolare e molto aderente alla realtà, era diminuita poichè la presa del dato inflessibilmente oggettivo veniva affidato alle lastre della macchina. Questo spinse i pittoie ad agire sempre più in scioltezza, verso l’elemento interpretativo dell’immagine. Un numero ragguardevoli di artisti dell’Ottocento e del primo Novecento osservarono stampe fotografiche come modello per dipingere vedute o ritratti. Anche nei dipinti con figura le fotografie si rivelavano ottime perchè sollevavano dalla necessità della presenza dei modelli. La foto con i bianchi neri e i mezzi toni dei grigi, compiva una sintesi della realtà, che veniva poi rielaborata dall’artista. Non ci furono pittori che una, più volte – come Delacroix – o sempre fecero uso di fotografie che fornivano il dato strutturale. Ciò che si richiedeva alla pittura era di riassegnare all’immagine una connotazione umana, sentimentale e adattata allo sguardo occhio-mente, denso di rinvii psicologici.

ACCEDI GRATUITAMENTE, CLICCANDO SUL LINK, ALLA NOSTRA RICCHISSIMA RACCOLTA DI STUDI E SAGGI DEDICATA AD ARTE ED EROS. SE VUOI SEGUIRE QUESTA RUBRICA QUOTIDIANA, VIENI SU STILE ARTE, DIGITANDO QUESTI DUE NOMI SU GOOGLE, O SALVA LA RUBRICA STESSA PER NON PERDERE GLI AGGIORNAMENTI CHE AVVERRANNO AUTOMATICAMENTE

www.stilearte.it/category/arte-eros/



x

Ti potrebbe interessare

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico

a manzoni copertina

Marco Manzoni primo premio assoluto al Nocivelli 2016. L’intervista