Home / Didattica di arte e immagine / Frottage e grattage – Cosa sono, chi li ha ideati, come realizzarli. I video tutorial
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Frottage e grattage – Cosa sono, chi li ha ideati, come realizzarli. I video tutorial


PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

M.Ernst, Foresta e sole, 1931, frottage con matita su carta, 20 x 27,8 cm, New York, Moma

M.Ernst, Foresta e sole, 1931, frottage con matita su carta, 20 x 27,8 cm, New York, Moma

La tecnica del frottage fu ideata nel 1925 da Max Ernst. E’ un procedimento che consiste nello sfregamento di una matita su un foglio sotto il quale viene collocato un oggetto che permette così di ottenere una forma disegnata e chiaroscurata.

Per produrre le impronte del frottage, Ernst utilizzava pezzi di legno, monete, foglie, tessuti ruvidi, e tutto ciò che possedeva venature e rilievi. Nonostante inizialmente questa tecnica venisse impiegata solo per realizzare disegni, in un secondo momento fu applicata a dipinti a tempera e a olio, e incorporata in altre tecniche, come ad esempio il collage. Benché il frottage venga ricordato nell’ambito dei Surrealisti e alla loro “pittura automatica”, non va dimenticato un illustre precedente: Leonardo da Vinci. Lo stesso Ernst, nel 1936, cercando di spiegare quale fosse stata l’idea generante il nuovo metodo, citò il genio multiforme.
(Per conoscere la tecnica della macchia come fonte di ispirazione, in Leonardo da Vinci, clicca sotto il nostro link interno).

www.stilearte.it/quando-una-macchia-suggerisce-la-struttura-del-dipinto/

Era stato Leonardo infatti che, anticipando quella che sarebbe divenuta consuetudine solo secoli dopo, aveva osservato come una casuale impronta su un muro potesse trasformarsi in un’immagine reale. Dal frottage, derivò, successivamente il grattage (letteralmente “raschiamento”), ovvero i graffi creati su dense stesure di colore, che danno vita a immagini frutto (nel caso della pittura surrealista) di fantasia, nonché a contrasti cromatici e chiaroscurali.

CHI HA INVENTATO IL COLLAGE? PERCHE’ E’ STATA IDEATA QUESTA TECNICA ESPRESSIVA? COS’E’ IL DECOLLAGE? PER APPROFONDIRE E RICAVARE QUALCHE IDEA CLICCA GRATUITAMENTE SUL NOSTRO LINK QUI SOTTO

www.stilearte.it/lorigine-del-collage-una-magia-inventata-da-cubisti-e-futuristi/

VIDEO, IL FROTTAGE CON IL METALLO

IL FROTTAGE COME TEXTURE PER LA MODA

FREE. ECCO IL NOSTRO CORSO GRATUITO DI PITTURA ON LINE.  TUTTI I SEGRETI DEL MESTIERE, LE TECNICHE, LE IDEE PER IMPARARE, PERFEZIONARSI, APPRENDERE DAI GRANDI MAESTRI DELLA STORIA DELL’ARTE. UN VIAGGIO UNICO E SENZA ALCUN COSTO. CLICCA SUL LINK BLU, QUI SOTTO

www.stilearte.it/category/corso-di-pittura-on-line-gratis/

x

Ti potrebbe interessare

velata 2

Sai come e perchè i grandi pittori hanno ingannato lo spettatore?

La craquelure della Gioconda di Leonardo da Vinci

Cosa sono cretto e craquelure nei quadri. Come prevenirli, come li realizzano nei falsi