Home / Aneddoti sull'arte / Gauguin, le donne, le ragazzine polinesiane. Eros in pittura e prima biografia sentimentale del pittore
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Gauguin, le donne, le ragazzine polinesiane. Eros in pittura e prima biografia sentimentale del pittore

>Gauguin Amoureux : qui la biografia sentimentale in lingua francese

Paul Gauguin, L'ibis bleu, 1892, particolare

Paul Gauguin, L’ibis bleu, 1892, particolare

Gauguin fu un pittore di una grandezza incommensurabile. Pari a quella del suo amico Van Gogh. Ma la sua pessima reputazione in campo sessuale limitarono- e limitano, ancora oggi, un simpatia diffusa, che attornia, normalmente il mito. Anche New York, nel 2017, ha meditato con una mostra, a Chicago, attorno al genio francese, sul quale pesa il peccato di accanimento sessuale, di infedeltà e di pedofilia, per le unioni con le ragazzine della Polinesia. Fatti gravi, questi ultimi, che richiedono non attenuanti, ma storicizzazioni. Comunque sia la vita erotica del pittore ha inciso pesantemente sul gradimento da parte del grande pubblico. Molte biografie e numerosi saggi sono stati dedicati a Paul Gauguin. Ma poco o nulla sulle donne che hanno guidato la sua vita e la sua pittura, in Francia o nei tropici. Le donne e l’eros sono stati, tuttavia, la fonte di ispirazione delle sue opere. Hanno acceso i suoi quadri e hanno avuto un ruolo fondamentale in tutta la sua arte che è assolutamente carica, in ogni parte, di una densità erotica pulsante. Marc Charuel colma la lacuna con il libro “Gauguin amoureux. Vie, oeuvre, surtout vie sexuelle (editions-Rabelais) che, basandosi su scritti, testimonianze, lettere, documenti, consente di far luce su questo aspetto controverso della personalità dell’artista.
a gauguin eros fiore

Clicca su Gauguin amoreux e dai un’occhiata alla biografia sentimentale di Gauguin (in francese), proposta da Amazon a soli 14,80 euro

Il suo mondo è contrassegnato dalla presenza quasi esclusiva di donne, che lo segnano fortemente, a livello di imprinting. Dalla nonna Flora, che morì quando Gauguin aveva quattro anni, che gli avrebbe trasmesso il temperamento, la sua pazzia, rivoluzionaria, e la ribellione. A sua madre Aline profondamente segnata dal dolore, morta troppo giovane. Attorno a queste due figure dell’infanzia, Gauguin matura una nostalgia crudele nei confronti del mondo femminile; la donna è il suo perduto Eden, è il paradiso terrestre dell’affetto e dei sensi. Ma quando, a 22 anni sposa la bella danese Mette Sophie Gad – che aveva un carattere molto freddo, razionale e a tratti dispotico – pensa di poter condurre una vita borghese, accanto a un’affascinante giovane signora, senza tenere in dovuto conto quelle che si manifesteranno come laceranti differenze caratteriali, che non vengono minimamente ricomposte nemmeno dalla necessità di convergere per rendere più facile la vita ai cinque figli. Eppure, anche dopo la separazione, lui non taglierà il filo della nostalgia e dell’affetto, continuando a scriverle per anni. Gauguin amava la vita, le donne e il sesso. Non c’era differenza, per lui, tra arte ed eros, proprio come per Picasso che questa unione indissolubile confessò allo storico dell’arte Jean Leymarie.

>Gauguin Amoureux : acquista qui il libro in lingua francese

Paul Gauguin, L'ibis bleu, 1892

Paul Gauguin, L’ibis bleu, 1892

Quando Gauguin decide di abbandonare il lavoro impiegatizio, esplode in lui una ribellione irredimibile nei confronti degli schemi, delle convenzioni borghesi. L’Es esplode, violentissimo ed egli lo asseconda, come chi, dopo anni di costrizione, scopre la propria vera natura. Pittore e avventuriero.

Clicca su Gauguin amoreux e dai un’occhiata alla biografia sentimentale di Gauguin (in francese), proposta da Amazon a soli 14,80 euro

Si trasferisce a Panama e in Martinica. Dipinge e fa l’amore con ragazzine di 14 anni, ad alcune delle quali trasmette la sifilide. La regola è quella della raggiunta pubertà. Ma, in quell’epoca, anche famiglie regali o aristocratiche prevedevano matrimoni tra uomini maturi e adolescenti. Per questo, alla nostra indignazione, dobbiamo porre il filtro di un’epoca. Una critica pesante fu anche quella che egli utilizzava il suo status di uomo dell’Occidente imperialista per ottenere ciò che voleva. E che, in realtà, non si trovava nell’Eden, ma in Paesi in cui l’Europa schiacciava le popolazioni locali. Marc Charuel analizza i rapporti tra le due culture, permettendoci di mettere meglio a fuoco la questione. Probabilmente Gauguin viveva in una dimensione di trasfigurazione; riteneva d’essere nelle terre del paradiso; scrisse sui muri della sua abitazione: “Qui, noi facciamo il amore ! “.
Durante il periodo polinesiano, e fino alla sua morte, avvenuta nel 1903, Gauguin aveva inviato a Parigi non solo dipinti e sculture, ma anche gli scritti che rivelano una natura selvaggia e colorata, misteriosa, creature femminili che vivono sempre con il corpo quasi nudo. Indulgere nel piacere in una vita semplice e senza vincoli. Ma più che i tropici o il paradiso terrestre, Gauguin proietta sulla realtà il proprio sogno infantile.

V.M. 18 ANNI (contenuti espliciti)
Le letture consigliate:

>Le 3 tecniche per il piacere femminile  dalla penna di Asia Milani. Qui il manuale con le tecniche e i consigli

 

> Il tantra della Vagina. Energia pranica per liberare la sessualità.  Qui il programma completo

> Aumentare la propria virilità in 60 giorni. I rimedi e le tecniche. La guida (ing) la puoi acquistare qui

Gauguin Amoureux : qui la biografia sentimentale libro in francese

 

ARTE EROTICA, opere, foto, statue, oggetti alle aste on line in questo istante

COME VENDERE ON LINE QUALSIASI OGGETTO
CON LE ASTE DI CATAWIKI. QUI I LINK.
ISCRIVITI GRATUITAMENTE ORA
E SENZA ALCUN IMPEGNO.
VENDI QUANDO VUOI

Le nostre case sono piene di oggetti di un certo valore, che non ci servono più. E spesso non ci rendiamo conto che abbiamo risorse a disposizione e che quello che a noi non serve più può avere un valore per gli altri

Le nostre case sono piene di oggetti di un certo valore, che non ci servono più. E spesso non ci rendiamo conto che abbiamo risorse a disposizione e che quello che a noi non serve più può avere un valore per gli altri

Vendi i tuoi oggetti con Catawiki: Clicca qui

Sapevi che alcune delle più grandi aste di arte online in Europa sono ospitate da Catawiki? Dalla prima asta nel 2011, il sito d’aste online Catawiki è cresciuto in maniera straordinaria, con aste settimanali in oltre 80 categorie, incluse 50 aste di arte che spaziano dall’arte classica a quella moderna. Il tratto distintivo di Catawiki è il team di esperti che valuta ogni lotto per qualità e autenticità, al fine di fornire al pubblico aste di altissimo livello. Inoltre, Catawiki agisce da intermediario tra acquirenti e venditori, offrendo transazioni sicure per tutti.

Con Catawiki metti all’asta monete, quadri, oggetti di antiquariato, vintage, con un semplice click: dai un’occhiata qui

a catawiki 2

I venditori sottopongono i loro oggetti all’analisi degli esperti, che poi li approvano e pianificano il loro inserimento in una successiva asta. Da qui inizia il divertimento. Le aste vengono visitate da milioni di potenziali acquirenti da tutto il mondo.

[/box]
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Le dominatrici mondiali della pittura. Debora Hirsch racconta le sue opere

5 cose da sapere su Perugino