Home / Le donne nell'arte / George Barbier, così l’art Déco trasformò la donna in femme fatale. I disegni
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

George Barbier, così l’art Déco trasformò la donna in femme fatale. I disegni


PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, POCO PIU’ SOTTO NELLA PAGINA, ALLA TUA DESTRA DOVE C’E LA FRASE “SEGUICI SU FACEBOOK”. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

Netta e incisiva, anche se conserva qualche rievocazione di un Liberty che progressivamente ha perso il trionfo floreale e si avvicina con discrezione agli elementi curvilinei della cultura rocaille, eliminando ogni eccessiva decorazione, l’art Déco ripristina un mondo di divinità imperturbabili, dopo la fine della prima guerra mondiale. Ora tutto è fermo, orientato verso una nuova stagione di gioia, che l’umanità si impone. Giungono gli anni ruggenti, che precedono il crollo delle Borse del 1929 e il dominio delle dittature. Lette in questo contesto, le opere di George Barbier (Nantes 1889 – Parigi, 1932) – pittore, illustratore, disegnatore di moda francese – assumono un’altra eloquenza. L’idea di ritorno all’ordine e alla pulizia formale. Nel sogno di un Settecento galante, più vicino alle buone maniere che al libertinismo.
Allievo di Jean Paul Laurens alla “Scuola nazionale superiore di Belle arti” di Parigi, iniziò ad esporre al Salon degli Umoristi nel 1910, con lo pseudonimo di Edouard William. Lavorò per giornali satirici, come Le rire o La Baionette, e per riviste di moda, come La gazette du bon ton, alla quale fornì non solo disegni ma anche testi, Modes et manières.
Disegnò gioielli e vetri decorativi, e creò numerose scenografie e costumi per il music-hall, il teatro e il cinema. Fu autore del disegno dei costumi di Rodolfo Valentino nel film Monsieur Beaucaire del 1924. Il suo capolavoro resta l'”Almanacco delle mode presenti, passate e future”, in cinque volumi, pubblicato fra il 1922 e il 1925 con il titolo “Falbalas et Fanfreluches”.
Comparve inoltre come attore di secondo piano in diversi film dell’epoca.

COME VENDERE ON LINE QUALSIASI OGGETTO
CON LE ASTE DI CATAWIKI. QUI I LINK.
ISCRIVITI GRATUITAMENTE ORA
E SENZA ALCUN IMPEGNO.
VENDI QUANDO VUOI

Le nostre case sono piene di oggetti di un certo valore, che non ci servono più. E spesso non ci rendiamo conto che abbiamo risorse a disposizione e che quello che a noi non serve più può avere un valore per gli altri

Le nostre case sono piene di oggetti di un certo valore, che non ci servono più. E spesso non ci rendiamo conto che abbiamo risorse a disposizione e che quello che a noi non serve più può avere un valore per gli altri

Vendi i tuoi oggetti con Catawiki: Clicca qui

Sapevi che alcune delle più grandi aste di arte online in Europa sono ospitate da Catawiki? Dalla prima asta nel 2011, il sito d’aste online Catawiki è cresciuto in maniera straordinaria, con aste settimanali in oltre 80 categorie, incluse 50 aste di arte che spaziano dall’arte classica a quella moderna. Il tratto distintivo di Catawiki è il team di esperti che valuta ogni lotto per qualità e autenticità, al fine di fornire al pubblico aste di altissimo livello. Inoltre, Catawiki agisce da intermediario tra acquirenti e venditori, offrendo transazioni sicure per tutti.

Con Catawiki metti all’asta monete, quadri, oggetti di antiquariato, vintage, con un semplice click: dai un’occhiata qui

a catawiki 2

I venditori sottopongono i loro oggetti all’analisi degli esperti, che poi li approvano e pianificano il loro inserimento in una successiva asta. Da qui inizia il divertimento. Le aste vengono visitate da milioni di potenziali acquirenti da tutto il mondo.

Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Le dominatrici mondiali della pittura. Debora Hirsch racconta le sue opere

Pittura sacra: la moglie di Putifarre, grande seduttrice, si vuol portare a letto il ragazzino.Le immagini lascive