Home / Aneddoti sull'arte / Gerrit Dou, una pittura linda e l’ossessione maniacale per la polvere e per il disordine
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Gerrit Dou, una pittura linda e l’ossessione maniacale per la polvere e per il disordine


PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995 

 

Gerrtit Dou, Pittore nel suo studio

Gerrtit Dou, Pittore nel suo studio

gerrit dou-interno con donna che mangia una zuppa d'avena

Arte e follia, si sa, vanno spesso d’accordo. Ed anche Gerrit Dou (1613-1675), primo allievo di Rembrandt nonché esimio esponente della scuola di Leida e fondatore del movimento dei fijnschilders, i “pittori raffinati”, è da ascriversi al nutrito novero di artisti tormentati da comportamenti maniacali.
Il suo, tuttavia, costituisce un caso atipico: egli era vittima non di inconfessate pulsioni sessuali o di un inestinguibile stato depressivo, bensì dell’ossessione per l’ordine e la pulizia. I cronisti dell’epoca attestano che vietava l’ingresso al suo atelier a chiunque potesse “contaminarlo”. Memorabili le veementi intemperanze e gli sfoghi incontrollati cui si lasciava andare di fronte a persone giudicate non sufficientemente linde. Aborriva il più piccolo granello di polvere, tanto da interrompere la propria attività per giorni interi se ne intravedeva anche solo uno posarsi sul cavalletto.

Questa fissazione veniva con puntualità traslata nelle tele, che pure riscuotevano tanto successo presso i committenti: qualsiasi scena d’interno Dou dipingesse, si trattasse della modesta cucina di una donna del popolo o di una taverna animata da figure di genere, doveva rispondere al suo personalissimo criterio… igienico. A ciascun oggetto, terso come se mai nessuno l’avesse usato prima, era assegnata una collocazione precisa, tale da non ledere la metodica armonia dell’ambiente rappresentato: non un utensile fuori posto, non un tavolo non abbastanza lustro, non una posa men che aggraziata degli effigiati.
Così, nell’umile e disadorna stanza in cui la vecchia consuma la propria zuppa, ogni cosa è attraversata da una sorta di inerzia generale. L’arcolaio giace immobile quasi a non voler turbare la quiete circostante, il vasellame e il lume appeso al soffitto sono perfettamente lucidati, persino le fenditure dei tramezzi e del pavimento paiono immuni dalla polvere.
Bandito qualsiasi cenno alla più flebile oscillazione, tutto sembra avulso dalla realtà, come privo di vita. Anche l’anziana donna – in cui è stata identificata la madre di Rembrandt -, nel suo atteggiamento compito e taciturno, si direbbe aliena alla sua stessa casa.
L’ossessione di Gerrit Dou si palesa altresì nella ricerca quasi morbosa dell’illustrazione di ogni particolare, nel tratto “pulito” e meticoloso utilizzato per descrivere il singolo elemento, secondo un rigore assolutamente estraneo al suo grande maestro, che prediligeva rappresentazioni più omogenee, dove gli oggetti apparissero inseriti nel contesto globale.

gerrit dou-ritratto d'uomo che scrive in uno studio d'artista
Il Ritratto d’uomo che scrive nello studio di un artista rivela non poche affinità di carattere compositivo con il dipinto di cui abbiamo ora parlato.
Anche in questo caso l’interno è rischiarato a sinistra da una finestra a battenti, mentre sullo sfondo si nota una scala a chiocciola simile alla precedente. Diverso è invece lo strumento da lavoro: non più un arcolaio ma un cavalletto. Agli oggetti domestici – scope e recipienti – sono subentrati attributi marziali – l’elmo, lo scudo e il tamburo in primo piano – ed emblemi di vita contemplativa – un violino, un mappamondo, un libro e una candela visibili in lontananza, lievemente celati dal semibuio -.
Il protagonista siede davanti al cavalletto, la schiena curva su di un tomo voluminoso su cui sta scrivendo o disegnando. Come di consueto, l’interno è stato sottoposto alla più scrupolosa pulizia: il pavimento ripetutamente lucidato, il lampadario e il corredo militare lustrati con zelo e pignoleria, così da eliminare la più timida ombra.
In questo tempio sacro e inviolabile non sono ammessi intrusi – a meno che non accettino di subire un’accurata sterilizzazione -, ed ogni singolo acaro viene esiliato con un tenace colpo di ramazza. Chissà quale uso sconsiderato avrebbe fatto dell’aspirapolvere il nostro Dou, se solo l’aspirapolvere, a quel tempo, fosse già stato inventato.



Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Giovani donne, fiori, giardini, bambini. I quadri di Courtney Curran. Il video

Beth Moon, le fotografie degli alberi monumentali più vecchi del mondo. Il video