Home / News / I gusti estetici dei camorristi – Quadri e gioielli all’asta ne rivelano l’estetica
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

I gusti estetici dei camorristi – Quadri e gioielli all’asta ne rivelano l’estetica

quadri

 

Una visione del mondo anni Sessanta-Settanta. Una figurazione nella quale prevale l’elemento femminile. In arte, i camorristi compiono scelte estremamente tradizionaliste. Naturalmente cercano le griffe soprattutto nell’ambito dell’oro. E’ quanto emerge dall’asta on line dei beni confiscati alla camorra. In Campania è la prima volta che si sceglie queste strada, per ampliare la platea dei compratori e forse per evitare che qualcuno vicino alle famiglie ricompri il materiale sequestrato. A livello antropologico e artistico, risulta interessante un viaggio in questo link per comprendere il livello di educazione estetica dei vecchi proprietari.

I beni sono suddivisi in 37 lotti, al prezzo base totale di oltre 200mila euro totali: l’elenco completo e le immagini sono riportate sul sito dell’Istituto vendite giudiziarie. Erano già stati esposti per quattro giorni, il mese scorso, nelle sale dell’ex tribunale. Soprattutto i quadri: originali e falsi d’autore di Ottocento e Novecento, acquerelli su carta, oli su tela.

 

Per vedere i beni all’asta all’Istituto vendite giudiziare di Napoli cliccare qui sotto

www.ivgnapoli.it/news/eccezionale_vendita_di_preziosi_e_quadri/index.html

x

Ti potrebbe interessare

piccinini

Nulla è “Ovvio” sotto questo sole. Giovanna Piccinini orienta il nostro guardo verso ciò che non vediamo più

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico