Home / News / I gusti estetici dei camorristi – Quadri e gioielli all’asta ne rivelano l’estetica
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

I gusti estetici dei camorristi – Quadri e gioielli all’asta ne rivelano l’estetica

quadri

 

Una visione del mondo anni Sessanta-Settanta. Una figurazione nella quale prevale l’elemento femminile. In arte, i camorristi compiono scelte estremamente tradizionaliste. Naturalmente cercano le griffe soprattutto nell’ambito dell’oro. E’ quanto emerge dall’asta on line dei beni confiscati alla camorra. In Campania è la prima volta che si sceglie queste strada, per ampliare la platea dei compratori e forse per evitare che qualcuno vicino alle famiglie ricompri il materiale sequestrato. A livello antropologico e artistico, risulta interessante un viaggio in questo link per comprendere il livello di educazione estetica dei vecchi proprietari.

I beni sono suddivisi in 37 lotti, al prezzo base totale di oltre 200mila euro totali: l’elenco completo e le immagini sono riportate sul sito dell’Istituto vendite giudiziarie. Erano già stati esposti per quattro giorni, il mese scorso, nelle sale dell’ex tribunale. Soprattutto i quadri: originali e falsi d’autore di Ottocento e Novecento, acquerelli su carta, oli su tela.

 

Per vedere i beni all’asta all’Istituto vendite giudiziare di Napoli cliccare qui sotto

www.ivgnapoli.it/news/eccezionale_vendita_di_preziosi_e_quadri/index.html

x

Ti potrebbe interessare

Scema nilotica, Casa dell'efebo, Pompei. L'artista, duemila anni fa, realizzò questo dipinto parietale che aveva il fine di rendere allegro ed eccitante l'ambiente. Il campo largo, la visione alla distanza, gli ampi spazi aperti e le macchiette si riallacciano alla pittura nilotica. A Paesi favolosi in cui fioriscono abbondanza e varietà di ogni specie. In questo contesto anche la sessualità umana esplode. L'artista dipinge così, al lambire di un porticato, non lontano da un fiume un uomo e una donna sul triclinio, nudi, mentre consumano un rapporto sessuale. La ragazza è probabilmente una danzatrice, come fa pensare la presenza di un'altra donna, in piedi e di una giovane che suona il flauto. Poco distante, ecco un servo che trasporta un contenitore di vino, evidente rievocazione dei poteri di Bacco su Venere

Pigmei e lillipuziani eccitati nella pittura nilotica

a gibbs copertina

Ciao, buona fortuna e buona giornata a tutti