Home / News / I pittori americani del XIX secolo attraversarono l’Oceano per misurarsi con le sorprendenti rovine romane
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

I pittori americani del XIX secolo attraversarono l’Oceano per misurarsi con le sorprendenti rovine romane

Anche per i pittori americani il viaggio in Italia fu considerato, com’era almeno da tre secoli nell’ambito della storia dell’arte europea, una condizione formativa indispensabile.

Era questo un retaggio che risaliva ai tempi del Rinascimento, quando per i pittori del Nord era considerato irrinunciabile misurarsi con i reperti delle antiche civiltà e con l’arte del nostro Paese, che ne aveva colto, attraverso straordinarie rielaborazioni, il lascito. Il genere del paesaggio, del resto, era nato proprio a causa della discesa di maestri fiamminghi, nel confronto con i colleghi italiani attorno al tema delle rovine eloquenti collocate all’interno della natura. Ma, mentre i francesi avevano iniziato un confronto paesaggistico dal vero, nelle proprie terre, diradando l’accesso al Grand tour, gli americani continuarono la consuetudine.

Le suggestioni colte dagli artisti, accanto alle rovine, in ambienti che divengono trasognati e metafisici, sono intense. Thomas Cole si muove nella campagna romana attorno agli anni Quaranta dell’Ottocento. Nell’Urbe, colpito dall’eloquenza delle architetture e dal vincolo della storia, egli concepisce l’idea di creare cinque quadri che, attraverso la rappresentazione dello stesso paesaggio, illustrino, nel divenire, il culmine e la caduta di una grande civiltà.

Cropsey stabilisce la propria residenza a Roma nel 1848 e dipinge vedute con rovine, inserite in un’atmosfera incantata, tipica della pittura di matrice romantica. Gifford, in Italia dal 1868, rimanendo affascinato dalla morbidezza delle luci mediterranee, realizza paesaggi nei quali la terra, l’acqua e il cielo si fondono.

Le opere di George Inness, considerate nell’arco di un ventennio, mostrano il percorso compiuto dall’artista, che nel 1852 giunse nella Penisola praticando una pittura molto dettagliata di matrice settecentesca e che si aprì, nel suo secondo soggiorno italiano, tra il 1870 e il 1874, ad esplorazioni che toccarono le atmosfere del paesaggismo tedesco – dominato da una visione romanticamente misteriosa della realtà -, fino a raggiungere uno stile più attento alla luce e ai dati atmosferici.

Dobbiamo tenere conto che al tempo, in Italia, i dipinti dei Macchiaioli erano già diffusi e che il 1874 è l’anno della prima esposizione impressionista. E questo ci fa comprendere i motivi di una sensibilità nuova nei confronti dell’elemento luminoso.

 Jasper Francis Cropsey,  Il Tempio di Nettuno a Paestum

Jasper Francis Cropsey,
Il Tempio di Nettuno a Paestum

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Giovani donne, fiori, giardini, bambini. I quadri di Courtney Curran. Il video

Beth Moon, le fotografie degli alberi monumentali più vecchi del mondo. Il video