Home / News / Il cammeo erotico dei Romani. Suona, mio amore. Suonano i tuoi fianchi e civettuola la cavigliera tintinna
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Il cammeo erotico dei Romani. Suona, mio amore. Suonano i tuoi fianchi e civettuola la cavigliera tintinna

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA, POCO SOPRA IL TITOLO DI QUESTO ARTICOLO. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO, OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

 

a cammeo

 

Esistono, nella rappresentazione plastica, poche scene forti e intense come quella che emerge da una coppa per libagioni del I secolo. E’ un frammento. Vetro viola e concrezione vitrea mista a terra chiara lavorata e incisa, a livello di cammeo, così da conferire al frame erotico il massimo realismo. Il caricamento muscolare del maschio è perfetto, quanto meravigliosmente ricettiva è la parte posteriore della giovane donna. Il maschio non le usa violenza. Esercita una potenza rispettosa, alla quale il corpo femminile, in parte perduto, reagisce con analogo sentire. Certo, un capolavoro rimasto a livello di frammento.


La coppa, conservata al Metropolitan museum of arts senza indicazioni di provenienza dell’area dell’antico scavo da cui proviene,  doveva essere usata durante i pranzi e le cene,  nel triclinium, alla presenza di etere – cortigiane, accompagnatrici, donne di una certa eleganza, diverse dalle prostitute tout court – e di danzatrici. Le etere, provenienti dalla tradizione greca, sapevano parlare di Aristotele, conoscevano la situazione politica, sapevano danzare e fare l’amore con i clienti-amici, ma in un modo completamente diverso dal sesso offerto dalle prostitute. La scelta di un vetro violaceo, con tonalità bordeaux,aveva forse la funzione di accogliere cromaticamente il vino e di creare poi la sorpresa dei due amanti nudi che si rivelavano candidi, dopo che il convitato aveva consumato la bevanda. Il significato probabilmente sta nel prima e dopo. Prima il vino, poi l’amore con una bella etera, che aveva allietato, fino a quel punto il pranzo.  La presenza di una cavigliera con sonagli, nei pressi del piede della giovane donna, farebbe proprio pensare ad una danzatrice. E ricordiamo che le etere sapevano anche danzare. Interessante sarebbe comparare le scene rapide e violente del sesso a pagamento nei lupanari di Pompei e questo perfetto cercarsi, sentirsi, ingombrare e accogliere.

a cammeo

Metropolitan Museu of arts

Period:Early Imperial, Julio-Claudian
Date:1st half of 1st century A.D.
Culture:Roman
Medium:Glass; cast and cased; carved and ground
Dimensions:Overall: 3 3/4 x 2 1/4 in. (9.5 x 5.7 cm)
Classification:Glass
Credit Line:Gift of Henry G. Marquand, 1881
Accession Number:81.10.349

 
PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA, POCO SOPRA IL TITOLO DI QUESTO ARTICOLO. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO, OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

a corso

Corso gratis di pittura on line: guida per chi inizia e spunti per chi sa già dipingere

a espressionismo copertina

Cos’è l’Espressionismo? E cos’è l’espressionismo? I concetti in poche righe