Home / News / David Hockney – Il grande pittore dipinge sull’Ipad. Storia, video, cronaca e quotazioni
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

La mostra di Hockney a San Francisco. Tele gigantesche, realizzate a partire dall'Ipad

David Hockney – Il grande pittore dipinge sull’Ipad. Storia, video, cronaca e quotazioni

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

La tavoletta dell’Ipad, come fosse la tela, e una app di colori, usata come tavolozza. David Hockney, il maggior artista britannico, che ha, tra l’altro svolto studi sperimentali sull’uso degli specchi e lenti nella pittura antica, è da sempre attratto dalla tecnologia. Del resto anche i maestri del passato, come ha dimostrato lo stesso Hockney, facevano uso di tutto quanto, sotto il profilo tecnico, potesse migliorare la propria espressione. Da qualche tempo il pittore ha sperimentato il lavoro con la tavoletta elettronica. Il dito utilizzato come pennello, intinto nei colori virtuale. Ed ecco paesaggi – alcuni dei quali prodotti  en plein air, come gli impressionisti – ritratti, vedute, che sono stati esposti al Golden Gate park di San Francisco. Le opere furono complessivamente centocinquanta; buona parteprodotte con procedure tecniche tradizionali – l’artista è considerato un maestro assoluto nell’uso della pittura ad olio – mentre una cinquantina escono dalla tavoletta elettronica.

Opere del maestro dipinte con l'Ipad

Opere del maestro dipinte con l’Ipad

 

Il pittore inglese

Il pittore inglese

Per realizzare i dipinti virtuali,  Hockney, oltre all’Ipad,  ha utilizzato una app – cioè un programma di applicazione – che costa appena 8 sterline . “Tenendoti questo apparecchietto  – ha detto l’artista – non hai bisogno di portarti dietro nulla, né tele, né matite, né acqua, niente di niente. E ‘un nuovo mezzo che mi ha lasciato particolarmente stupito per comodità e versatilità.” Alcune immagini sono state sequenzialmente  sovrapposte e animate, così che gli spettatori possano seguire e apprezzare  le diverse fasi della realizzazione dei dipinti virtuali.

Il maestro britannico durante un intervento en plein air, con tecnica tradizionale

Il maestro britannico durante un intervento en plein air, con tecnica tradizionale

Alcune opere virtuali dipinte sull’Ipad vengono visualizzate su schermi digitali; altre, come le immagini  prese in natura, in un grande parco,  sono stati stampati su sei grandi pannelli. Imponenti stampanti a getto d’inchiostro hanno ingrandito e riprodotto, con un’eccezionale fedeltà cromatica e del segno, le immagini create sul tablet.

“Sono grato a Hockney per quello che sta facendo perché vedere un grande artista alle prese con i nuovi strumenti apre la mente della gente nei confronti della tecnologia”, ha detto Maureen Nappi della Long Island University Art Historian Maureen Nappi, “Eppure questi lavori si rivelano come ingannevoli”. La critica teme, infatti, una sorta di robotizzazione dei processi creativi, acreando l’allontanamento dell’artista dalla millenaria fisicità della pittura con pigmenti e del disegno. Hockney, 76 anni, aveva iniziato a disegnare sul suo iPhone – utilizzando il pollice –  circa cinque anni fa, inviando poi le piccole opere, via email, a decine di amici alla volta.”La gente quando mi vede, mi prende in giro – afferma Hockney – ‘Abbiamo sentito che hai iniziato a disegnare sul telefono.’ E io dico loro: ‘Be’, no, in realtà, è vero solo il fatto che ogni tanto parlo al mio blocco da disegno”.

 

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=g_Xyp2PhQ3k

L’artista inglese  crea il suo lavoro con una app realizzata da un ex di Apple software engineer,  Steve Sprang di Mountain View, in California, che insieme a decine di altri programmi, viene  sempre più utilizzata da artisti, illustratori e graphic designer. “David Hockney è uno dei grandi maestri della pittura ad olio, una tecnica che ha quasi seicento anni. Dimostra pertanto una grande curiosità nei confronti di uno strumento agli antipodi, concettualmente e temporalmente” ha commentato Kevin Hatch della Binghamton University di New York. “Ma è certo il fatto – ha proseguito Hatch – che, in questo modo si perde la  magica qualità della pittura ad olio, un rapporto “visivamente tattile”. Si perde l’evidenza della sostanza tangibile”. Meno preoccupato il pittore. Alla domanda – dove sta andando, l’arte, di questo passo? – Hockney ha risposto: “Non lo so esattamente. Ma con ogni tecnica e ad ogni latitudine, l’arte ci sarà”.

GRATIS I RISULTATI D’ASTA, LE QUOTAZIONI, LE STIME DI BASE, I RECORD DELLE OPERE SEMPRE AGGIORNATI DI DAVID HOCKNEY. CLICCA QUI SOTTO. CON FOTOGRAFIE E SCHEDE.DUE LE FONTI DI RILEVAMENTO. PER AVERE UN QUADRO COMPLETO CLICCATE UN LINK, POI L’ALTRO.


 

Hockney – Sothebys

Hockney – Christies

 

 

SE HAI GRADITO IL SERVIZIO E STILE ARTE, VAI ALL’INIZIO DELLA PAGINA E CLICCA “MI PIACE”

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Giovani donne, fiori, giardini, bambini. I quadri di Courtney Curran. Il video

Beth Moon, le fotografie degli alberi monumentali più vecchi del mondo. Il video