Home / News / Isabella Nurigiani, il ferro leggero e volatile come la carta
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

"motu proprio", 2007 ferro, polistirolo, plexiglass 450x100x120 cm

Isabella Nurigiani, il ferro leggero e volatile come la carta

Isabella Nurigiani,  Colonna Mobile

Isabella Nurigiani, Colonna Mobile

 

Isabella Nurigiani è, con Carola Ducoli (sezione under 25) la vincitrice assoluta del premio Nocivelli con la scultura Colonna mobile.

 

Com’è nata quest’opera?

Ho preso un foglio di carta credendolo uno spazio realmente immacolato, vi ho tracciato sopra un segno, non un segno meditato, ma una traccia di un gesto privo di un’intenzionalità precisa. Osservando il risultato di questa prima interazione tra il segno generico e il suo specifico supporto materiale, si è modificato l’intero campo di relazione spaziale nel quale ero immersa. Poi mi sono orientata sulla applicazione alla materia.

Quale il progetto che l’ha mossa?

 Quello che viene da me realizzato è in sostanza un fine che crea la forma. In altre parole, la trasfigurazione della realtà; dal momento che la realtà è soltanto una particolare organizzazione dello spazio, cerco di costruirlo, di riorganizzarlo a mio modo. In particolare ciò che muove il mio lavoro è una ricerca che tende a semplificare progressivamente la materia fino a renderla quasi una percezione di assenza di peso attraverso l’ondulazione, il movimento, il suono. Insomma renderla viva.

Con che tecniche o che materiali è stata realizzata?

Ho realizzato la scultura “colonna mobile” in ferro; materiale per il quale nutro una particolare attrazione perché, come dicevo prima, posso misurare leggerezza e flessibilità, equilibrio, rapporti tra pesi e forme che si nutre di mobilità.

 

"uovo sodo... preistorico", 2012, marmo di Carrara, 65x37x37 cm, scultura sonora.

“uovo sodo… preistorico”, 2012, marmo di Carrara, 65x37x37 cm, scultura sonora.

La sua biografia artistica. Gli esordi, gli artisti a cui ha guardato, i mutamenti di stile, l’attuale produzione

Mi sono diplomata in scultura all’Accademia di Belle Arti di Roma in età matura, avendo fatto un percorso di studi assolutamente diverso, ma mi sono da sempre interessata e impegnata in attività artistiche, dunque gli esordi risalgono a circa 15 anni fa. Trovo l’inizio del secolo scorso sia quello che ha lasciato una traccia, un profumo di liaison intellettive, culturali così vive, che quasi quasi mi sarebbe piaciuto nascere in quel periodo. Ma, bando ai sogni, gli artisti a cui guardo con innamorato trasporto, forse dovuto e grazie ai miei professori, sono Brancusi, Giacometti, Melotti, più vicini Edoardo Chillida, Richard Serra, Eliseo Mattiacci, ma mi fermo qui, altrimenti rischio un elenco infinito. D’altronde una mappatura della ricerca artistica, soprattutto dell’ultimo periodo deve necessariamente fare i conti con un panorama caratterizzato da un numero mai così elevato di artisti in attività, che provengono da aree culturali lontane nel mondo globalizzato, che riesce difficile una ricerca della diversità.

Quali sono i progetti e gli obiettivi che si prefigge?

Di diventare bella e famosa, ahahahah, scherzo! Proseguire nella ricerca attraverso un confronto, attraverso lo studio e la partecipazione al sociale.

Cos’ha significato la partecipazione al premio Nocivelli?

Un’esperienza collettiva che mi ha reso molto felice visto il risultato. E, a tal proposito, colgo l’occasione per ringraziare la signora Maddalena Nocivelli per il grande impegno e l’amore che nutre per l’arte, dando l’opportunità ai giovani e non di potersi proporre e confrontare! Grazie!

 

 

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Trasparenze e luci fotografiche dell’eros negli acquerelli di Steve Hanks. Il filmato

Schad: Il ritratto “romano” dell’amante, Fornarina del Ventesimo secolo