Home / Art food / Gualtiero Marchesi – Kandinskij e le ciotoline cinesi
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Gualtiero Marchesi – Kandinskij e le ciotoline cinesi

di Gualtiero Marchesi

L’artista è la mano. Il colore è il tasto. Il pianoforte è l’anima. Parole sacrosante, queste di Kandinskij. Pensavo all’importanza di tale concetto, alla sua valenza rivoluzionaria, quando, nella vetrina di un negozio di Parigi, ho visto un set di ciotoline cinesi di ceramica rossa, dalla forma insolita. La coincidenza mi ha impressionato; non ho resistito, sono entrato e le ho acquistate. Le immaginavo composte sulla superficie d’un tavolo, distese in un ordine-disordine fantastico, colmate ognuna da una diversa vivanda, con le conseguenti peculiarità di volumi, di forme, di consistenza, di sapori; di colori, soprattutto. Questa corolla cristallizzata e sfiorita, gocciolante il suo ampio spettro di cromie, mi appariva, indubitabilmente, come un omaggio sincero al genio del maestro russo. Molto si è detto – a proposito di Kandinskij – degli influssi dello Jugendstil e del fauvisme; e molto degli echi rimbombanti e mai sopiti delle tradizioni della sua terra, dei richiami a radici e memorie, a firmamenti trascorsi da cirri imbizzarriti, a orditi di stoffe ubriache di motivi gagliardi. A me, però, è sembrata illuminante la sottolineatura critica di chi ha parlato di “evaporazione” della materia, di un processo quasi chimico – ma che potrebbe essere stato desunto, perché no, dall’arte e dalla scienza culinaria – contrapposto alla sublimazione, ossia alla semplificazione, all’anelito alla purezza che avrebbe trovato in un altro grande artista russo del tempo, Malevic, uno dei massimi assertori. Al kandinskiano inno alla complessità multifaccia della natura, alle mille espressioni di un cosmo fragorosamente variegato, mobilmente incline alle metamorfosi, ho inteso dunque dedicare la mia composizione. Così, le pareti delle ciotoline cinesi rilucevano per me del riverbero dei tasselli cremisi infiammanti quello straordinario capolavoro che è l’ “Ovale bianco” della Galleria Tret’jakov (opera che, dopo esser stata esposta di recente a Roma, sarà possibile ammirare nella bella mostra in programma alla Fondazione Mazzotta a Milano). Ed i rimandi continuavano, ricalcando nobiltà dell’estro e affettuosa condivisione della familiarità delle cose semplici, figlie della terra e dell’acqua: il giallo della zucca fritta, il verde della senape che accompagna lo spiedino di fegatini di pollo, l’arancione del gambero, il rosa della capasanta cruda allo zenzero, il marrone della guaina di mandorle che ricopre il formaggio, il nero dell’anguilla, il bianco dell’uovo alla neve… Ho creduto di avvertire, alla fine, il gusto dolce di sincroniche vibrazioni, di un comune pensare, e sentire, di una fratellanza tra mondi ed arti diversi, ma forse neppure poi tanto.

Alle forme che evaporano. Ai pigmenti che si liquefano in letizia. Perché è proprio vero che “l’artista è la mano, il colore è il tasto, il pianoforte è l’anima”, un’anima che esulta alla sinfonia dei martelletti ticchettanti. “Ovale bianco”, un olio su tela eseguito da Kandinskij nel 1919 e conservato nella Galleria Tret’jakov di Mosca, è l’opera che ha ispirato la composizione di Gualtiero Marchesi. Dal 17 febbraio al 10 giugno, sarà possibile ammirare questo dipinto all’interno della mostra “Kandinskij, tradizione e astrazione in Russia”, in programma alla Fondazione Antonio Mazzotta di Milano.

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Thomas Rowlandson (1756 –1827). I vizi dell’uomo e della donna. Bacco, tabacco…

Le dominatrici mondiali della pittura. Debora Hirsch racconta le sue opere