Home / Arte contemporanea / Arte e moda / La Barbie del Seicento, nei ritratti mostrava gli abiti adatti a ogni ora del giorno
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

La Barbie del Seicento, nei ritratti mostrava gli abiti adatti a ogni ora del giorno

Dal mattino alla notte: come una bambola del ’900, la figlia del Granduca di Toscana cambiava abito, atteggiamento e ritratto. Ecco da mane a sera la sequenza della “reginetta del ballo”

Egocentrica? Vanesia? Superba? Forse. Di certo doveva essere un’appassionata collezionista d’arte Anna Maria Luisa de’ Medici, figlia del granduca di Toscana Cosimo III e moglie di Wihelm von der Pfalz, Elettore palatino del Reno. A partire dal 1682 la principessa e il consorte commissionarono a Jan Frans von Douven, pittore di corte, una serie di dipinti che li ritraevano immersi in diverse occupazioni quotidiane, più o meno mondane, al punto che, accostando i ritratti l’uno all’altro, si ha l’impressione di trovarsi di fronte alle scene di un film in costume o a una sfilata di moda. E’ datata 1695 l’opera che mostra l’Elettore e l’Elettrice “in atto di danza”, sontuosamente agghindati con abiti neri decorati da galloni rossi e oro e copricapi ingemmati. Altro dipinto, altro momento della vita di corte: Anna Maria, top model ante litteram, viene ritratta durante una battuta di caccia: sfoggia un abito rosso impreziosito da passamaneria dorata e pizzi, porta un tricorno di piume pure rosse in testa, regge un fucile con la mano destra e accarezza un cane con la sinistra.

Risale forse al 1700 il ritratto che mostra la principessa in piedi, mentre indossa un magnifico abito con gemme, in atto di indicare una poltrona posta a sinistra, davanti a una mensa imbandita. La sala, parzialmente nascosta da una tenda drappeggiata, è ornata da portiere, quadri e specchiere; a destra, sullo sfondo, si scorgono un bambino che regge una torcia e figure indistinte. Ed ecco i coniugi immortalati ad un ballo in maschera, con sfarzosi abiti che suggeriscono una tenuta da cucina: l’Elettore indossa una veste rossa con ricami dorati, grembiule di trina e cappello nero; la moglie invece porta un copricapo rosso, un corpetto dello stesso colore arricchito da gemme, sottana a righe oro e blu, grembiule di merletti. Anna Maria addita allo spettatore un grande vaso di metallo collocato alla sua sinistra, mentre il marito mostra tavole imbandite che si notano sullo sfondo. Di nuovo l’Elettrice in atto di danza: in un’opera del 1699 la principessa volteggia leggiadra all’interno di una sala con pavimento a scacchi, abbigliata con lo stesso abito che compare nel dipinto che la mostra danzare col marito. Se fosse vissuta ai nostri giorni, probabilmente Anna Maria avrebbe intrapreso la carriera di modella o attrice, ma non bisogna pensare a lei come ad una donna superficiale, dedita esclusivamente alla contemplazione di sé: se Firenze possiede alcune tra le più importanti raccolte d’arte del mondo, i capolavori di Botticelli e Michelangelo, di Raffaello e di Leonardo, si deve anche a lei, la “principessa saggia”.

Con la sua morte, avvenuta nel 1743, si estingue la dinastia dei Medici, ma non si disperde un patrimonio: Anna Maria è infatti l’ideatrice del “patto di famiglia”, con cui designa successore nella proprietà di tutti i beni il granduca Francesco Stefano di Lorena, “a condizione espressa che di quello che è ornamento dello Stato, e per utilità del pubblico, e per attirare la curiosità dei forestieri, non ne sarà nulla trasportato o levato fuori dalla Capitale, e dello Stato del Granducato”.

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Giovani donne, fiori, giardini, bambini. I quadri di Courtney Curran. Il video

Beth Moon, le fotografie degli alberi monumentali più vecchi del mondo. Il video