Home / News / Auguste Rodin quotazioni gratis – Aste, storia e opere
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Auguste Rodin quotazioni gratis – Aste, storia e opere

Gratis quotazioni di Auguste Rodin, prezzi, costi, valore, aste, stime, valutazioni, risultati d’asta gratis. Biografia di Rodin: origini, formazione, stile. Valore bronzi. Valore disegni. Immagini opere

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

rodin

 

Auguste Rodin è nato il 12  novembre  1840 in un contesto rurale modesto ed è morto nel 1917 a Parigi. E’ considerato uno dei maggiori scultori di ogni tempo. Suo padre Jean-Baptiste era di origine normanna e si era trasferito a Parigi nel 1830, dove lavorava come fattorino presso la questura. In parte a causa della sua forte miopia, gli studi sono pesantissimi per il piccolo Auguste. Egli, anziché applicarsi a scuola, preferisce scarabocchiare disegni sui blocchi delle note. Avendo compreso quale fosse l’inclinazione del figlio, i Rodin lo iscrivono gratuitamente, nel 1854, all’età di 14 anni, alla Scuola Speciale di Disegno e Matematica.

Nel 1855, Auguste scopre la scultura di Antoine-Louis Barye e Albert-Ernest Carrier-Belleuse e si reca regolarmente al Louvre per il disegno dall’antico,  soprattutto copiando opere di nudo.
Nel 1857 lascia la “piccola scuola” e tenta per tre volte, inutilmente, l’ingresso, attraverso concorso, all’École des Beaux-Arts, mentre inizia a frequentare le botteghe di decoratori e scultori.
Nel  1862 fortemente colpito dalla morte della sorella Maria, Rodin entra nel noviziato della Congregazione del Santissimo Sacramento . Dopo un anno, il Superiore lo incoraggia fortemente a proseguire sulla strada della formazione artistica.

Due anni dopo, Auguste Rodin  incontra Rose Beuret, figlia di un contadino dell’Alta Marna. Rose è una bella sarta ventenne, che si presta a fargli da modella. In breve diviene la sua amante, in un legame intenso – anche se interrotto da storie importanti –  che porterà lo scultore a sposarla alla fine della vita di entrambi, nel 1917. Un premio a questa donna discreta, devota e fedele, che, come sarta, aveva molti collegamenti  importanti (Camille Claudel , Isadora Duncan , Duchessa di Choiseul 1907-). Nel 1866 la coppia avrà un figlio, Eugène Auguste Beuret, che Auguste non riconoscerà mai.

rodin-copertina

E ‘ nel periodo 1865 – 1870 che l’artista inizia la sua collaborazione con Albert-Ernest Carrier-Belleuse , famoso scultore del Secondo Impero. Carrier-Belleuse porta la scultura alla produzione di massa, sostenuta da una forte domanda di mercato. Rodin lavora nello studio di Carrier-Belleuse, producendo ornamenti di qualità per la decorazione architettonica di grandi progetti come il Opéra Garnier , l’ hotel di Paiva sugli Champs-Élysées o il Theatre des Gobelins .
Nel 1870, Rodin accompagna lo scultore belga Antoine-Joseph Van Rasbourgh a Bruxelles, dove partecipa alla decorazione della Bourse du Commerce.
Si lega per contratto a Van Rasbourgh e, nel 1873,  partecipa tra gli altri, alla realizzazione della cornici decorative del palazzo delle Accademie di Bruxelles.
Nel 1875, una svolta fondamentale. Da anni, Auguste Rodin desidera affrontare un viaggio in Italia e, quello che era solo un sogno, in quell’anno, diviene realtà.  Fondamentale sarà l’incontro con le opere di Donatello e di Michelangelo. Sotto il profilo stilistico, Rodin recupera con un linguaggio più tormentato e moderno, i lavori di Buonarroti, che gli permettono di frantumare le pratiche stilistiche dei colleghi, molto collegate all’Accademia.

Nel 1877, all’età di 37 anni, torna a Parigi, dove realizza la sua prima grande opera, “L’età del bronzo” ,  statua in gesso di notevoli dimensioni, che espone al  “Circolo letterario e artistico di Bruxelles” e “Salon degli Artisti francesi a Parigi.” La statua dà una tale impressione di vita, che l’artista viene accusato dalla critica di  aver preso un calco da un modello vivente.

Molti scultori usavano segretamente questa pratica poichè, con il passare dei secoli, la scultura era divenuta un’attività concettuale, basata sull’elaborazione di piccoli modelli che poi venivano ampliati artigianalmente da maestranze specializzate,in diversi casi assemblando, per piedi, gambe, braccia, torso, mani e anche per le teste, i calchi presi a vivo dai modelli che assicuravano un forte realismo alle statue e alle sculture (per sapere cos’è il calco dal vero o calco a vivo e come si realizzava, cliccare sul nostro link, evidenziato in blu www.stilearte.it/scultura-nellottocento-la-tecnica-del-calco-a-vivo/    ). Ma La polemica non adombra le sue capacità. Anzi ne lancia il nome e suscita curiosità. Iniziano a giungere numerose commissioni pubbliche e private. Rodin diventa ritrattista dell’alta società.

Nel 1878, Rodin realizza un  Saint Jean Baptiste, con il fine di dimostrare che egli non produce sculture, utilizzando la metodologia del calco dal vero. Rodin diviene comunque elaboratore raffinato di una nuova modalità di produrre scultura, attraverso il montaggio della stessa  o secondo un principio di frammentazione, in totale contraddizione con i dettati tecnici dell’accademia.
Nel 1879, entra a far parte della Manufacture Nationale de Sèvres, che produce porcellana. Attorno al 1882 nasce una relazione appassionata e tumultuosa con la scultrice  Camille Claudel , ventiquattro anni più giovane di lui. Resteranno uniti per più di dieci anni. A Camille, che chiede il matrimonio, Auguste risponde negativamente. E da qui scaturisce la rottura tra i due.
Nel 1880 il governo francese commissiona  a  Rodin “The Gates of Hell” ispirato alla Divina Commedia e la trasposizione dei “Fleurs du mal” di Charles Baudelaire per il futuro Museo delle Arti Decorative del Louvre . E’ la sua opera più monumentale – sette metri di altezza, otto tonnellate di peso – che sarà fusa in bronzo soltanto nel 1926. In quel periodo compie un viaggio a Londra per apprendere la tecnica dell’incisione. Al suo ritorno in Francia produce tra le sue sculture più note,  “Adamo”, “Eva” e “Il pensatore” (1882).

 

PER SCOPRIRE I DISEGNI EROTICI DI RODIN, SPESSO DEDICATI ALLA MASTURBAZIONE FEMMINILE, CLICCARE SUL NOSTRO LINK IN BLU,  www.stilearte.it/rodin-languide-carezze/

 

PER CONOSCERE IL RAPPORTO CON LA MODELLA, COLLEGA E AMANTE CAMILLE CLAUDEL CLICCARE SUL NOSTRO LINK, EVIDENZIATO IN BLU www.stilearte.it/camille-auguste/ 

 

NEL VIDEO UN VIAGGIO TRA LE OPERE DI AUGUSTE RODIN

 

GRATIS I RISULTATI D’ASTA, LE QUOTAZIONI, LE STIME DI BASE, I RECORD DELLE OPERE SEMPRE AGGIORNATI DI Auguste Rodin CON FOTOGRAFIE E SCHEDE. DUE LE FONTI DI RILEVAMENTO. PER AVERE UN QUADRO COMPLETO CLICCATE UN LINK, POI L’ALTRO.

www.sothebys.com/it/search-results.html?keyword=auguste+rodin

http://www.christies.com/LotFinder/searchresults.aspx?action=search&searchtype=p&searchFrom=auctionresults&entry=auguste%20rodin

x

Ti potrebbe interessare

a amazon

Regali di Natale. Scopri qui le super-offerte Amazon. Per categorie e prezzi. Ordina dal computer e ricevi a casa in poche ore

a merda

Perchè non ci facciamo un regalo dadaista? A 6 euro la Merda di Natale (che non offende nessuno)