Home / News / Ecco l’arte amata da Hitler
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Ecco l’arte amata da Hitler




Il ritorno al passato, le citazioni di Durer e della via tedesca al Rinascimento, il rinnovo della tradizione accademica, un’aderenza perfetta al realismo e alla figurazione. Scene di eroismo quotidiano, rappresentazione di un popolo povero, ma eletto. Fu anche in parte all’ordine del realismo – coincidente con il messaggio delle dittature – a frantumare la figurazione a favore di linguaggi disgreganti e sintetici

Werner Peiner, I cavalieri dell’Apocalisse (dal ciclo)

Werner Peiner, I cavalieri dell’Apocalisse (dal ciclo)

Werner Peiner, Federico il Grande a Kunersdorf (modello per il ciclo di arazzi)

Werner Peiner, Federico il Grande a Kunersdorf (modello per il ciclo di arazzi)

Udo Wendel, La rivista d’arte

Udo Wendel, La rivista d’arte

Sepp Hilz, Tardo autunno 1917

Sepp Hilz, Tardo autunno 1917




Rudolf Otto, Pronto alla battaglia

Rudolf Otto, Pronto alla battaglia

Otto Kirchner, Vecchio lettore di giornale

Otto Kirchner, Vecchio lettore di giornale

Otto Engelhardt-Kyffhäuser, Il volontario di guerra

Otto Engelhardt-Kyffhäuser, Il volontario di guerra

Julius Engelhard, Bagno nel lago di montagna

Julius Engelhard, Bagno nel lago di montagna

Ivo Saliger, Il riposo di Diana

Ivo Saliger, Il riposo di Diana

Ivo Saliger, Il giudizio di Paride

Ivo Saliger, Il giudizio di Paride

Ferdinand Staeger, Picchetto di SS

Ferdinand Staeger, Picchetto di SS

Erich Mercker, Marmo per la Cancelleria del Reich

Erich Mercker, Marmo per la Cancelleria del Reich




Eduard Thöny, Il carro armato francese

Eduard Thöny, Il carro armato francese

Adolf Wissel, Famiglia di contadini di Kahlenberg

Adolf Wissel, Famiglia di contadini di Kahlenberg

COME VENDERE ON LINE QUALSIASI OGGETTO
CON LE ASTE DI CATAWIKI. QUI I LINK.
ISCRIVITI GRATUITAMENTE ORA
E SENZA ALCUN IMPEGNO.
VENDI QUANDO VUOI

Le nostre case sono piene di oggetti di un certo valore, che non ci servono più. E spesso non ci rendiamo conto che abbiamo risorse a disposizione e che quello che a noi non serve più può avere un valore per gli altri

Le nostre case sono piene di oggetti di un certo valore, che non ci servono più. E spesso non ci rendiamo conto che abbiamo risorse a disposizione e che quello che a noi non serve più può avere un valore per gli altri

Vendi i tuoi oggetti con Catawiki: Clicca qui

Sapevi che alcune delle più grandi aste di arte online in Europa sono ospitate da Catawiki? Dalla prima asta nel 2011, il sito d’aste online Catawiki è cresciuto in maniera straordinaria, con aste settimanali in oltre 80 categorie, incluse 50 aste di arte che spaziano dall’arte classica a quella moderna. Il tratto distintivo di Catawiki è il team di esperti che valuta ogni lotto per qualità e autenticità, al fine di fornire al pubblico aste di altissimo livello. Inoltre, Catawiki agisce da intermediario tra acquirenti e venditori, offrendo transazioni sicure per tutti.

Con Catawiki metti all’asta monete, quadri, oggetti di antiquariato, vintage, con un semplice click: dai un’occhiata qui

a catawiki 2

I venditori sottopongono i loro oggetti all’analisi degli esperti, che poi li approvano e pianificano il loro inserimento in una successiva asta. Da qui inizia il divertimento. Le aste vengono visitate da milioni di potenziali acquirenti da tutto il mondo.

Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Gabrielle e Boldini, giochi erotici e sensualità svelati dai quadri

Balene e mostri marini nell’arte. I quadri citati da Melville in Moby Dick