Home / News / Lascia in eredità un presunto quadro di Gustave Courbet. E lo Jura dice sì
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Lascia in eredità un presunto quadro di Gustave Courbet. E lo Jura dice sì

a courbet 2

Hugo Berthold Saemann, di Zurigo, aveva ricevuto l’opera da suo padre, e ha deciso di lasciarla in eredità al governo del Cantone del Giura, in Svizzera: un paesaggio firmato Courbet. L’opera risulta acerba. Realizzata a colpi di spatola, presenta direzionalità del colore e della prospettiva che non autorizzerebbero a pensare – a prima vista – a Courbet (Ornans, 10 giugno 1819 – La Tour-de-Peilz, 31 dicembre 1877).Il dipinto sarebbe stato realizzato nel 1872, ma avviato nella lavorazione nel 1864, in base alle ricerca compiuta da Klaus Herding, tedesco, professore di storia dell’arte. Il valore attribuito all’opera è di 300.000 franchi svizzeri, poco più di 260.000 euro. Eppure devono aprirsi interrogativi sulla modalità convenzionale e poco sciolta – per un pittore di quell’età e di quella statura tecnica – di affrontare il paesaggio. Il cantone svizzero è stato informato di questa eredità nel 2016, ma lo ha accettato un anno dopo. Si è premunito dell’autentica di storici e della consulenza espressa dall’istituto di Diritto dell’arte dell’Università di Ginevra.
L’opera è stata lasciata al Cantone del Giura probabilmente perchè il nonno del donatore fu direttore della fabbrica di Von Roll nel Giura, tra il 1891 A 1914 “.

COME VENDERE ON LINE QUALSIASI OGGETTO
CON LE ASTE DI CATAWIKI. QUI I LINK.
ISCRIVITI GRATUITAMENTE ORA
E SENZA ALCUN IMPEGNO.
VENDI QUANDO VUOI

Le nostre case sono piene di oggetti di un certo valore, che non ci servono più. E spesso non ci rendiamo conto che abbiamo risorse a disposizione e che quello che a noi non serve più può avere un valore per gli altri

Le nostre case sono piene di oggetti di un certo valore, che non ci servono più. E spesso non ci rendiamo conto che abbiamo risorse a disposizione e che quello che a noi non serve più può avere un valore per gli altri

Vendi i tuoi oggetti con Catawiki: Clicca qui

Sapevi che alcune delle più grandi aste di arte online in Europa sono ospitate da Catawiki? Dalla prima asta nel 2011, il sito d’aste online Catawiki è cresciuto in maniera straordinaria, con aste settimanali in oltre 80 categorie, incluse 50 aste di arte che spaziano dall’arte classica a quella moderna. Il tratto distintivo di Catawiki è il team di esperti che valuta ogni lotto per qualità e autenticità, al fine di fornire al pubblico aste di altissimo livello. Inoltre, Catawiki agisce da intermediario tra acquirenti e venditori, offrendo transazioni sicure per tutti.

Con Catawiki metti all’asta monete, quadri, oggetti di antiquariato, vintage, con un semplice click: dai un’occhiata qui

a catawiki 2

I venditori sottopongono i loro oggetti all’analisi degli esperti, che poi li approvano e pianificano il loro inserimento in una successiva asta. Da qui inizia il divertimento. Le aste vengono visitate da milioni di potenziali acquirenti da tutto il mondo.

Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Le dominatrici mondiali della pittura. Debora Hirsch racconta le sue opere

5 cose da sapere su Perugino