Home / News / Le “Metamorfosi” di Francesca Leone fanno il giro del mondo
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Le “Metamorfosi” di Francesca Leone fanno il giro del mondo

L’America Latina accoglie Francesca Leone con tre grandi mostre personali a lei dedicate per presentare in Cile, Argentina e Brasile il progetto espositivo“Metamorfosi”, a cura di Giacinto Di Pietrantonio. La prima mostra sarà inaugurata giovedì 6 marzo 2014 alle ore 19.30 al MAC | Museo de Arte Contemporáneodi Santiago del Cile, a seguire sarà la volta di Argentina e Brasile. L’invito, rivolto a Francesca Leone da alcune delle più significative istituzioni culturali per l’arte contemporanea del Sudamerica, testimonia ancora una volta la vitalità e il dinamismo di questa vasta area geografica, uniti all’interesse per l’eccellenza dell’arte italiana. L’organizzazione generale e il catalogo sono a cura de Il Cigno GG Edizioni.


Il progetto espositivo, nell’intenzione del curatore, si articola in una serie di opere che ricostruiscono il percorso creativo di Francesca Leone, caratterizzato dal «mutamento della forma e della struttura dei soggetti rappresentati». Una metamorfosi non ancora del tutto compiuta, una trasformazione in atto che l’artista ritrae nel suo divenire, di cui rimangono sempre visibili delle tracce, come nota Di Pietrantonio, «soprattutto grazie all’impiego di materiali inusuali, le forme dei mondi di appartenenza e le origini del mutamento». Nel ritrarre questo processo in evoluzione, utilizzando materie organiche come plastica, colle, bitume, segatura, sabbia, l’artista rappresenta l’unità di Corpo e Terra e penetra nel cuore di «questioni fondamentali come la vita che si compie nella e con la natura, in quanto da sempre trasformata in mezzo di circolazione simbolica».

Dall’identità individuale dei Ritratti, Francesca Leone approda al «mutare dello scorrere delle forme come della vita che cambia» dei cicli Flussi Immobili eCorpoTerra. Il paesaggio diventa corpo umano femminile riconducendo alla mitologia dove la Terra è il corpo della dea Gea o Gaia. La Terra Madre genera i montila cui morfologia diviene soggetto delle opere metamorfiche dell’artista. Le montagne, archetipi del profondo, basti pensare al Monte Olimpo dei Greci, nel lorocarattere ascensionale, come nota il curatore, rappresentano per gli uomini e le donne, esseri stratificati, «il luogo della salita, della sfida e del raggiungimento della vetta, metafora del compimento della meta e, perché no anche, come in questo caso, di quella dell’arte».

La ricerca estetica di Francesca Leone s’inscrive nella più alta tradizione artistica della metamorfosi, dimensione centrale dell’umanità, generatrice di miti, che esperisce la Terra come «organismo unico e complesso, in cui tutto è collegato». I precedenti illustri ripercorrono la storia della cultura europea, dall’Odissea che narra del promontorio della Maga Circe alle Metamorfosi di Ovidio (43 a.C.), dall’Apollo e Dafne di Bernini (1622-1625) dove la ninfa si trasforma in alloro per sfuggire al dio Apollo, alle provocazioni di Marcel Duchamp e alle analisi di George Bataille, che nel 1929 introduce il concetto di “informe” nell’arte e scrive che «quello che conta è la messa in movimento delle forme». Una tradizione resa attuale dalle tensioni ecologiche della nostra epoca.

Metamorfosi
di Francesca Leone

Curatore: Giacinto di Pietrantonio

Date: 7 marzo – 5 maggio 2014

Catalogo: Il Cigno GG Edizioni

Ufficio Stampa: Il Cigno GG Edizioni
Tel. +39 06 6865493
ufficiostampa@ilcigno.org
stampa.ilcigno@gmail.com
www.ilcigno.org

Informazioni al Pubblico: MAC | Museo de Arte Contemporàneo
Tel: (56-2) 9771741
dirmac@uchile.cl

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Gentile da Fabriano, quando dipingi la vita come una cosa meravigliosa

Conosci la storia e l’uso propagandistico della statua della chimera? Scoprili in un minuto