Home / News / Lidia Borella, meditazioni poetiche attorno alla percezione
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Lidia Borella, meditazioni poetiche attorno alla percezione

Lidia Borella è stata tra i finalisti del Premio Nocivelli 2015. Ricordiamo a tutti che il bando del concorso è aperto per l’edizione 2016. In fondo il link.

Lidia Borella_Invisibile

TEMI E CONTENUTI DELL’OPERA
Invisibile, 2015, scatto fotografico elaborato in post-produzione stampa su carta fotografica opaca 40×60 cm
L’opera Invisibile è una fotografia scattata al mio un occhio, tramite un autoscatto e successivamente elaborata in post-produzione.
Ho ritagliato solo la porzione di immagine che mi interessava e ho lavorato su di essa scrivendo sopra all’iride, con una forma arrotondata, la parola “Invisibile”.
Si tratta di uno dei lavori più concettuali della mia ricerca artistica, che si pone l’obiettivo di far riflettere attorno all’importanza del “vedere nel profondo”.
I nostri occhi sono come una finestra che si apre sul mondo, uno degli organi con cui veniamo in contatto con la realtà e con l’ambiente che ci circonda, ma il più delle volte non basta solo guardare per vedere e comprendere: ci sono cose che passano inosservate e restano invisibili ai nostri occhi, è come se ci fosse una “barriera invisibile” tra noi e il mondo che ci limita e che ci impedisce di cogliere sia la vastità che i dettagli della realtà.
Il mio lavoro è un invito a guardare con occhi diversi, a oltrepassare la barriera per riuscire a vedere la meraviglia di quello che abbiamo intorno, a guardare nel profondo delle cose, riconoscere i valori essenziali ed oltrepassare l’effimero.

BREVE BIOGRAFIA E POETICA
LIDIA BORELLA

Lidia Borella
e-mail: bore_lidia@hotmail.it
Sito web: http://borelidia.wix.com/lidiart-by-lidia
Pagina Facebook: http://www.facebook.com/LidiArtbyLidiaBorella
Nata a Romano di Lombardia il 10/5/1990, dopo aver conseguito la maturità nel 2009 presso il Liceo artistico Maffeo Olivieri di Brescia e il diploma accademico di I livello in Pittura nel 2013, ho terminato il biennio specialistico conseguendo il diploma di II livello in Arti Visive a febbraio 2015, presso l’Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia.
Il mio lavoro, frutto di una continua sperimentazione artistica, sia di mezzi tecnici, che espressivi e formali, si svolge in diversi ambiti: dalla pittura, alla fotografia, all’elaborazione digitale dell’immagine.
Ho partecipato a diverse mostre collettive tra cui (oltre al premio Nocivelli 2015 e 2014):
mostra “Arte in arti e mestieri 2015” a Suzzara;
mostra fotografica “A testa in giù” a Brescia;
mostra “Archeologia e arte contemporanea” per giornate FAI di primavera 2014 a Brescia,
mostra “Sobrietà e temperanza” presso Museo del Grande Miglio al castello di Brescia. Mostra-evento per selezione di venti artisti per la call “Emisferi Creativi, Arts feed the planet” di Mostrami,dal 15/10 al 1/11/2015 sarò presente alla mostra collettiva con dieci scatti fotografici.
All’inizio del 2015 ho allestito una mostra personale presso gli spazi del circolo culturale Arci Fuorirotta a Treviglio, oltre ad esposizioni personali presso alcuni ristoranti (Villa Conti Cipolla a Monzambano (Mn) e a Romano di Lombardia).
Ho ricevuto alcuni riconoscimenti e premi:
Premio speciale “Lya De Barberiis” per il concorso fotografico “I colori della musica” Frascati; Primo premio per concorso fotografico “Bicocca fa la differenza” Milano;
Selezione alla call “Emisferi Creativi Arts feed the planet” Mostrami factory Folli 50.0 Milano; Selezione al concorso “A4ART 2015” Dama Museum Capua (Na);
Selezione al concorso UBQArt Academy 2015;
Selezione alla rassegna artistica “Arte in arti e mestieri 2015” Suzzara; (opera segnalata)

SONO APERTE LE ISCRIZIONI AL PREMIO NOCIVELLI 2016. AD ESSO POSSONO ADERIRE ARTISTI CHE ABBIANO UN’ETA’ SUPERIORE AI 18 ANNI. NUMEROSE LE OPPORTUNITA’ OFFERTE DA QUESTO CONCORSO CULTURALE, CONSIDERATO TRA I PIU’ IMPORTANTI D’ITALIA.  PER INFORMAZIONI E/O ISCRIZIONI, CLICCA SUL LINK, QUI SOTTO

www.premionocivelli.com

x

Ti potrebbe interessare

piccinini

Nulla è “Ovvio” sotto questo sole. Giovanna Piccinini orienta il nostro guardo verso ciò che non vediamo più

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico