Home / Stile arte Brescia / Lilliana Cecchin
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Lilliana Cecchin

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995
saldi alla rinascente-olio-100x120.jpg

Nasce Santhia’ (VC) nel 1955 , vive e lavora a San Benigno Canavese (TO) Consegue la maturità artistica al Primo Liceo Artistico di Torino e frequenta lo studio torinese del Prof. Romano Campagnoli, da cui apprende le nozioni incisorie.
La sua ricerca pittorica si concentra sulla ritrattistica e sul movimento quotidiano della gente
in luoghi affollati come metropolitane, stazioni, centri commerciali..
Partecipa a prestigiosi concorsi come il Premio Arte ed è due volte tra i finalisti in mostra a Milano, vince il Premio Olivero a Saluzzo e il Premio Artemisia ad Ancona , oltre ad altri lusinghieri riconoscimenti.
La sua attività espositiva conta personali a Milano, Perugia, Bologna,Sarzana, partecipazione a fiere internazionali in Belgio, Austria, Corea del Sud e a mostre collettive in tutta Italia.



FERMA L’ATTIMO
La pittura di Liliana Cecchin,
vincitrice del premio
assegnato da Stile
alla diciottesima edizione
del concorso di Sarezzo,
rivela l’urgenza
di bloccare sulla tela
le immagini fugaci e convulse
della vita metropolitana

E’ la metropoli la linfa della poetica di Liliana Cecchin; una fonte inesauribile e feconda, da cui desumere considerazioni attuali e mai scontate.
Immagini fugaci, scatti fotografici sfocati che indagano ogni scorcio – la banchina gremita di una stazione ferroviaria, l’ingresso di un centro commerciale, i marciapiedi calpestati da centinaia di passi rapidi e decisi – nell’urgenza di arrestare l’istante, rendendo immortale il contingente.
Un universo convulso e nervoso, affollato di macchiette dai volti indistinti che incedono frenetiche e avulse verso la meta, incuranti l’una dell’altra: viaggiatori, uomini d’affari, signore avvolte in lunghi cappotti e sciarpe che passeggiano per le vie del centro impugnando le borse della spesa… Nessuno spazio al dialogo, all’affetto, alla definizione dell’individuo; al contrario, una moltitudine omologata e confusa, ma soprattutto sola, come ribadisce efficacemente l’autrice in questi brevi versi: “Sempre più soli tra la gente percorriamo la vita / che scorre sotto ai nostri piedi”.
Ad immortalare questa umanità anonima e un po’ isterica una pittura morbida, giocata su contrasti luminosi e contorni vaghi, imprecisi. E la riflessione viene portata all’estremo nelle tele in cui Liliana Cecchin decide di abbassare improvvisamente la prospettiva, inquadrando solo le gambe: la distanza tra il fruitore e i soggetti diviene incolmabile, la folla, relegata sullo sfondo, si fa ancora più lontana e indefinita, i visi svaniscono, frangendo l’illusione di poter osare un riconoscimento.
La tavolozza si riduce ad una monocromia sui toni dell’azzurro e del marrone, ogni certezza si dissolve, un sentimento di solitudine misto ad apatia e indifferenza verso l’altro si impadronisce dello spettatore e quasi lo divora. “I suoi personaggi – ha scritto Elisa Bergamino, – metafora della modernità sconvolta e anonima che abita le nostre metropoli, sono spesso ripresi da dietro, in lontananza o con visi indefiniti come indefinito è il rapportarsi con la folla, con gli estranei che ogni giorno affollano le nostre vite. L’arte di Cecchin non è però alienante, anzi, scavando nell’indole dell’uomo porta alla luce l’essenza del mondo, quasi un nuovo realismo per una pittura che vive anche di puntigliosa ricerca stilistica, di sapiente impostazione formale”. (alessandra troncana)

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Angelo Inganni quotazioni gratis

Gualtiero Marchesi, come si “impagina” un piatto pensando a Mirò