Home / News / Michele Oka Doner – Gratis quotazioni, risultati d’asta e immagini
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Michele Oka Doner – Gratis quotazioni, risultati d’asta e immagini

Michele Oka Doner (nata nel 1945, a Miami Beach, in Florida) è un’artista americana che rielabora, con modalità straordinariamente efficaci ed eleganti, elementi naturali, collocandosi tra arte, design e architettura. Figlia di un uomo politico – il padre, Kenneth Oka, fu giudice e sindaco di Miami Beach – e di una pittrice, Dorothy Heller, a sua volta figlia dell’artista Samuel Heller, Michele è cresciuta in un ambiente intellettualmente e creativamente stimolante. Nel 1963 lascia la Florida per l’Università del Michigan, dove frequenta un corso d’arte in cui l’insegnante, Milton Cohen, unisce poesia, danza, luce e musica, in una converGente e unitaria visione dell’atto di rappresentazione. Ciò influirà molto sulla visione allargata dell’arte in Michele Oka Doner.

Dopo la laurea nel 1968, si stabilisce in uno studio del centro di Ann Arbor, nei pressi della Galleria d’Arte “Editions, Inc.,”, dove il fisico Lloyd Croce e lo scultore Jerry Pethick stanno compiendo esperimenti nell’ambito delle immagini tridimensionali ottenute con l’olografia. Una delle sculture di Oka Doner viene utilizzata per gli esperimenti di produzione d’immagini in 3d e l’immagine della sua “Bambola di ceramica” viene esposta nella prima mostra al mondo dedicata agli ologrammi, tenutasi nel 1970.

Oka Doner si trasferisce a Detroit dove sviluppa il lavoro nell’ambito delle installazioni. Il suo linguaggio si riferisce sempre più a una dimensione cosmica e spirituale, che propone come apertura rispetto al soffocante e infernale spazio antropologicamente schiacciante e asfissiante delle metropoli.

Nel 1981, per Oka Doner inizia il periodo di New York City . Nel 1987 vince un concorso nazionale promosso dal MTA Arts e interviene, con 11mila elementi color oro lucido. su una parete di 165 metri nella stazione della metropolitana di Herald Square a New York City. Pensa al progetto come alla realizzazione di uno spazio spirituale per il viaggiatore compresso negli spazi inferi della terra ai quali fornisce un cielo notturno, ammiccante, terso e arioso. Questa è stata la genesi di molte installazioni tra cui il fiume della Quintessenza al Palazzo di Giustizia degli Stati Uniti a Laredo, Texas, al Reagan National Airport di Washington DC, la Passeggiata sulla spiaggia e i Giardini tropicali – 9000 pezzi di bronzo inseriti in un piano di madreperla – al Miami International Airport, lo schermo di protezione del Tribunale federale in Gulfport, Mississippi. Nel 2009-2010, Oka Doner ha installato circa 400 sculture sciamaniche nella stanza del forno di Nymphenburg, in una manifattura di porcellana, presso Monaco di Baviera, in Germania.

Il suo lavoro è nelle collezioni di tutto il mondo,. In particolare si segnalano il Metropolitan Museum of Art, Whitney Museum of American Art, e il Cooper-Hewitt, New York; le Musée Des Artes Décoratifs, Il Louvre, Paris; La Wolfsoniana, Genova; L’Art Institute di Chicago; Il Museo della Virginia; Il Museo di St. Louis; Il Dallas Museum of Art; L’Università del Michigan Museum of Art; La Yale Art Gallery; Princeton University Art Museum; e la Perez Miami Art Museum.

Importanti opere di Oka Doner sono all’asta nel mese di dicembre, 2014, presso Christie’s di New York

 

SFOGLIA IL CATALOGO DELLE OPERE DI MICHELE OKA DONER, ALL’ASTA PRESSO CHRISTIE’S, CLICCANDO QUI SOTTO

http://www.christies.com/zmags?ZmagsPublishID=1fc79328

 

LE QUOTAZIONI I RISULTATI D’ASTA, SEMPRE AGGIORNATI, DI MICHELE OKA DONER

http://www.christies.com/LotFinder/SearchResults.aspx?action=search&searchFrom=header&lid=1&entry=michele%20oka%20doner

 

x

Ti potrebbe interessare

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico

a manzoni copertina

Marco Manzoni primo premio assoluto al Nocivelli 2016. L’intervista