Home / News / Modenantiquaria. Al via la XXIX fiera dell’alto antiquariato
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Modenantiquaria. Al via la XXIX fiera dell’alto antiquariato


modenatiquaria

Modenantiquaria
XXIX Mostra di Antiquariato
da sabato 14 a domenica 22 febbraio 2015
ModenaFiere – viale Virgilio, 70/90 – Modena

ingresso:
15 €

Scheda Informativa orari per il pubblico:
da lunedì a venerdì dalle ore 15:00 alle 20:00
sabato e domenica dalle ore 10:30 alle 20:00

info:
info@modenantiquaria.it

informazioni turistiche:
IAT – Piazza Grande, 14
Modena
Tel. 059 2032660


Modenantiquaria, dal 14 al 22 Febbraio 2015, presso ModenaFiere  raggiunge il traguardo della 29esima edizione e torna con un rilancio importante, in termini di qualità, di presenze e di partnership.


Dagli Old Masters come Guercino, Canova, Tiepolo o Veronse pubblicati o attribuiti dai più autorevoli studiosi,
alle grafiche più raffinate e a mobili antichi di illustre provenienza e manifattura. E poi ceramiche, tappeti, oreficerie e tante storie da raccontare
e da scoprire: storie di passioni, di committenti illustri, di fatiche creative, di devozione, di dispersioni e di ritrovamenti; di acquisizioni faticose e di ricerche attente.

 

Saranno circa 150 i galleristi presenti in questa edizione della storica manifestazione modenese che, organizzata quest’anno da ModenaFiere con il sostegno della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, il patrocinio dell’Associazione Antiquari d’Italia (per la prima volta), dell’Associazione Antiquari modenesi e della FIMA-Federazione Italiana Mercanti d’Arte, sarà accompagnata dalla competenza e dalla verve di Philippe Daverio.

Antiquariato a 360 gradi grazie al focus sui dipinti dell’Ottocento con il contemporaneo Salone di Excelsior e a Petra, manifestazione dedicata all’antiquariato per parchi e giardini.

Cristoforo Munari (Reggio Emilia, 1667 - Pisa, 1720) Natura morta con violino, libro e frutta Olio su tela, 113 x 86 cm MORETTI FINE ART – Firenze, Londra, New York

Cristoforo Munari
(Reggio Emilia, 1667 – Pisa, 1720)
Natura morta con violino, libro e frutta
Olio su tela, 113 x 86 cm
MORETTI FINE ART – Firenze, Londra, New York

 

Un cuore antico, che considera il collezionismo l’anima della storia artistica e culturale dell’Europa, e uno spirito rinnovato attento alle nuove dinamiche e alle più attuali esigenze del mercato, degli antiquari e del pubblico.

La profonda tradizione che lega la città di Modena alla storia del collezionismo è testimoniata dalla Mostra che verrà allestita all’interno di  Modenanatiquaria


“La vertigine del collezionismo. Tesori nascosti della Galleria Estense”, proposta dalla Gallerie Modenese, di cui si attende la prossima apertura.

Antonio Canova (Possagno 1757 – Venezia 1822) Genio Rezzonico Gesso, altezza 165 cm ca. (284 cm ca. con la base) firmato in basso a destra: ANT. CANOVA CARLO ORSI - Milano

Antonio Canova
(Possagno 1757 – Venezia 1822)
Genio Rezzonico
Gesso, altezza 165 cm ca. (284 cm ca. con la base)
firmato in basso a destra: ANT. CANOVA
CARLO ORSI – Milano

 

x

Ti potrebbe interessare

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico

a manzoni copertina

Marco Manzoni primo premio assoluto al Nocivelli 2016. L’intervista