Home / News / Musei gratis
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Musei gratis

SEI SU UN PAGINA DI STILE ARTE, QUOTIDIANO D’ARTE FONDATO NEL 1995, ORA ON LINE. LEGGILO OGNI GIORNO. OGNI SERVIZIO E’ GRATUITO. DALLE QUOTAZIONI DEGLI ARTISTI ALLE GRANDI MOSTRE, DAI SAGGI ESCLUSIVI PRODOTTI DALLE NOSTRE EQUIPE AGLI APPROFONDIMENTI, DALLE OFFERTE CULTURALI AGLI EVENTI ESPOSITIVI GRATUITI. UN PRODOTTO UNICO E DI ALTISSIMA QUALITA’, PER CAPIRE L’ARTE, ENTRARE NELL’OPERA, USUFRUIRE DI STRUMENTI DI CONOSCENZA STRAORDINARI. ECCO IL LINK DA SALVARE www.stilearte.it  OPPURE DIGITARE STILE ARTE SUI MOTORI DI RICERCA. SIAMO ANCHE SU FACEBOOK. SE CLICCHI “MI PIACE”, QUI POCO SOPRA,” RICEVERAI SAGGI, STUDI, ARTICOLI, SEGNALAZIONI DI GRATUITA’ MUSEALI SULLA TUA HOME DI FACEBOOK.

 

 

 

  59fecc5a435459bec82b111e55b68e361ac552d  La prima domenica di ogni mese  i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente. 
E’ la prima applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio. Non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato. Salva questo articolo sul tuo desktop o su facebook perchè è continuamente aggiornato, in caso di nuove aggiunte     ELENCO DEI MUSEI GRATIS:

ABRUZZO BASILICATA CALABRIA CAMPANIA EMILIA ROMAGNA FRIULI VENEZIA GIULIA LAZIO  LIGURIA   LOMBARDIA MARCHE MOLISE PIEMONTE PUGLIA SARDEGNA SICILIA  TOSCANA TRENTINO ALTO ADIGE UMBRIA VALLE D’AOSTA VENETO

Prosegue con successo l’iniziativa del Ministero della Cultura che, adeguandosi a una consuetudine europea, apre gratuitamente i musei statali, un giorno al mese, la prima domenica. Un modo per offrire ai cittadini la possibilità di conoscere meglio l’ingente patrimonio culturale italiano. Un’occasione di cultura, ma pure un netto coinvolgimento dell’intero Paese nella promozione dei nostri beni. In Italia, purtroppo, non siamo consapevoli delle potenzialità di cui disponiamo. Potenzialità che, specie in anni di crisi, potrebbero offrire tante opportunità economiche e posti di lavoro. Attenzione: i musei interessati da questa promozione sono quelli statali. I musei civici si adegueranno con il tempo. Alcuni aderiscono all’iniziativa, altri no. Completiamo questa pagina con quanto offre l’Italia, in questi giorni, nel campo delle grandi mostre.     LE GRANDI MOSTRE IN CORSO IN ITALIA. INFORMAZIONI, SCHEDE ANALITICHE. CLICCANDO QUI ACCEDI GRATUITAMENTE AL NOSTRO SERVIZIO-MOSTRE, SEMPRE AGGIORNATO. COPIA IL LINK DI QUESTA PAGINA E CONSERVALO. OPPURE TRASFERISCILO SULLA TUA PAGINA DI FACEBOOK. TI SARA’ SEMPRE UTILISSIMO

Dosso Dossi, Giovane con canestro di fiori, Fondazione Longhi, Firenze

Dosso Dossi, Giovane con canestro di fiori, Fondazione Longhi, Firenze

SE HAI GRADITO IL SERVIZIO E STILE ARTE, VAI ALL’INIZIO DELLA PAGINA E CLICCA “ MI PIACE”

Dosso Dossi, Giove pittore di farfalle, Castello reale del Wawel, Cracovia, Polonia

Dosso Dossi, Giove pittore di farfalle, Castello reale del Wawel, Cracovia, Polonia

x

Ti potrebbe interessare

Polena raffigurante l'imperatrice Elisabetta d'Austria, detta Sissi,  moglie di Francesco Giuseppe, assassinata a Lugano nel 1898. Essa proviene dal piroscafo a ruote austriaco Elisabeth Kaiserin, costruito a Pola nel 1889

La polena dell’imperatrice Sissi. Significato e magia delle statue di prua delle navi

Scema nilotica, Casa dell'efebo, Pompei. L'artista, duemila anni fa, realizzò questo dipinto parietale che aveva il fine di rendere allegro ed eccitante l'ambiente. Il campo largo, la visione alla distanza, gli ampi spazi aperti e le macchiette si riallacciano alla pittura nilotica. A Paesi favolosi in cui fioriscono abbondanza e varietà di ogni specie. In questo contesto anche la sessualità umana esplode. L'artista dipinge così, al lambire di un porticato, non lontano da un fiume un uomo e una donna sul triclinio, nudi, mentre consumano un rapporto sessuale. La ragazza è probabilmente una danzatrice, come fa pensare la presenza di un'altra donna, in piedi e di una giovane che suona il flauto. Poco distante, ecco un servo che trasporta un contenitore di vino, evidente rievocazione dei poteri di Bacco su Venere

Pigmei e lillipuziani eccitati nella pittura nilotica