Home / News / Nel cuore di Amman pulsa l’arte contemporanea araba del dialogo
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Nel cuore di Amman pulsa l’arte contemporanea araba del dialogo

oriente foto interno

Degustare un caffè al cardamomo all’ombra di aranceti secolari ed eucalipti, tra i resti di una chiesa bizantina del VI secolo, cresciuta sulle antiche rovine di un tempio romano sulle colline, nel cuore di Amman, è già di per sé un’esperienza indimenticabile. Qui, in una villa degli anni Venti, all’interno della Fondazione Khalid Shoman, sorge Darat al Funun – in arabo, letteralmente, “Casa delle Arti” -, creata nel 1993 dalla palestinese Shua Shoman con l’intento di promuovere l’attività di giovani talenti giordani e stranieri. Quando, già nel 1930, Abdul Hameed Shoman fondò l’Arab Bank in Palestina, era convinto che tale istituzione dovesse favorire la cultura del suo popolo. Con lo stesso obbiettivo, nel 1978 nacque la prima fondazione bancaria no profit, totalmente dedicata alla promozione e alla ricerca nel campo delle arti, delle scienze e delle lettere. La collezione costruita dai coniugi Shoman, il cui criterio di selezione raggruppa coloro che hanno contribuito a sviluppare la cultura araba negli ultimi cinquant’anni, sorprende non solo per la sensibilità con cui sono stati scelti gli artisti – all’inizio sconosciuti e oggi famosissimi, come nel caso di Jananne al Ani, Faisal Samra, Emily Jacir, Fathi Hassan, Mona Hatoum -, ma anche per la qualità dei lavori. Iniziative di prestigio hanno dato grande notorietà a questo luogo. Ad esempio la mostra del 2007 dell’egiziana Amal Kenawy, riflessione sul rapporto tra hjab e lubab, ovvero tra il velo e la quintessenza, tra l’essere e il percepire che, se da un lato definiva nella sua interezza il ruolo della donna – nel mondo arabo dall’altro, con la ricerca di un linguaggio visivo universale, cercava di eliminare le diversità culturali che allontanano. Oppure la mostra di Moataz Nasr, che nell’”evidenza del non visto”, definiva il corollario della cultura della tradizione, esplicitata nel dialogo tra un padre e un figlio, documento della straordinarietà di un rapporto relazionale. Per aiutare gli artisti, qui sono messi a disposizione luoghi di lavoro nel campo della pittura, della scultura, della grafica, della video-arte e di altri linguaggi espressivi.

SHIRIN NESHAT, Innocent memories - Ricordi innocenti, 1995, inchiostro su gelatina d'argento, 188 x 120 cm, ( stampato in 3 edizioni)

SHIRIN NESHAT, Innocent memories – Ricordi innocenti, 1995, inchiostro su gelatina d’argento, 188 x 120 cm, ( stampato in 3 edizioni)

Gli autori beneficiano di spazi, strumenti e insegnamenti forniti in modo tutto gratuito. Per comprendere l’importanza di ciò, basta pensare che un artista palestinese non solo non può accedere ad accademie, ma a volte non ha un’abitazione dove vivere. Darat al Funun coopera inoltre con istituzioni giordane e internazionali assicurando quegli scambi di idee e di proposte con intellettuali di tutto il mondo che fanno della struttura un’isola felice di comprensione e tolleranza, di arricchimento culturale e umano.

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Barbara De Vivi, la mitologia e le antiche immagini si incarnano nel presente

Jean Fouquet. Scandalosa amante del re. Agnese a seno nudo diventa la Madonna