Home / Arte Eros / Novecento spudorato. La nudità è politica. Le esibizioni del corpo 100 anni fa. Il video
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Novecento spudorato. La nudità è politica. Le esibizioni del corpo 100 anni fa. Il video

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA, POCO SOPRA IL TITOLO DI QUESTO ARTICOLO. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO, OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

Ciò che apparivano Fiori del male contribuirono alla libertà della donna. Pare strano che i bordelli o le immagini peccaminose abbiano portato alla più intima rivoluzione avvenuta nel Novecento, che avrebbe avuto conseguenze enormi, successivamente, sulla politica e sull’economia. In modo sistematico, a partire dalla fine dell’Ottocento – soprattutto nelle classi socialmente elevate, che facevano riferimento alle capitali – le signore presero a considerare un nuovo ruolo della donna. Le categorie classiche, eternate come caste, all’interno del mondo femminile, iniziavano ad essere disgregate. La nuova donna moderna doveva essere distinta come un’aristocratica, ricca di cultura come un intellettuale, sentimentale come una poetessa, fedele come una moglie, lascivia e sessualmente fantasiosa come un’amante o, meglio ancora, come una prostituta. E in diversi casi furono le prostitute stesse a tenere corsi privati alle signore. La moglie iniziò a competere con le prostitute e a togliere progressivamente terreno a quella “necessità del peccato maschile” che appariva ineluttabile e che individuava il piacere su un canale esterno.. La nuova donna assumeva in sé mille sfaccettature e mille ruoli. Quelli che le pronipoti giocano oggi con più scioltezza


PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA, POCO SOPRA IL TITOLO DI QUESTO ARTICOLO. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO, OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

x

Ti potrebbe interessare

piccinini

Nulla è “Ovvio” sotto questo sole. Giovanna Piccinini orienta il nostro guardo verso ciò che non vediamo più

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico