Home / arte curiosità / Omaggio a Zurbarán con la penna Bic: la mostra di Marcello Carrà a Ferrara
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Marcello Carrà, Agnus serpens, penna biro su carta, 27x35 cm, 2013

Omaggio a Zurbarán con la penna Bic: la mostra di Marcello Carrà a Ferrara

Un anno di lavoro per una serie di opere totalmente inedite, realizzate appositamente per colloquiare con il grande maestro spagnolo attraverso il tempo. Inaugura venerdì dalle 18 alle 22 la  mostra “Le Metamorfosi dell’Agnus Dei di Zurbarán” alla MLB home gallery di Corso Ercole d’Este 3. “Una mostra spettacolare e visionaria, che fa riflettere sull’epoca in cui viviamo con profondità ma anche una certa ironia”, come spiega la direttrice della MLB home gallery Maria Livia Brunelli.

 

L'artista Marcello Carrà e Maria Livia Brunelli, direttrice della MLB home gallery

L’artista Marcello Carrà e Maria Livia Brunelli, direttrice della MLB home gallery

A esporre è Marcello Carrà, il “Leonardo della penna bic”, che si è focalizzato su un’unica opera di Zurbarán, l’Agnus Dei, parallelamente in mostra a Palazzo dei Diamanti, citandone la forma, ma reinterpretandone il contenuto. E’ nata così una serie di opere stupefacenti; e lo stupore aumenta se si pensa che sono realizzate a mano libera e senza disegno preparatorio. Carrà, ferrarese già molto noto a livello nazionale e di recente a livello internazionale , ha di recente esposto a Bruxelles e poi a Basilea opere che hanno riscosso forti apprezzamenti da parte di noti direttori di museo e importanti collezionisti sia italiani che stranieri.

 

L'agnus Dei di Zurbaran e, a destra, l'agnus serpens (penna biro su carta) di Marcello Carrà

L’Agnus Dei di Zurbaran e, a destra, l’Agnus Serpens (penna biro su carta) di Marcello Carrà

“E’ stata una sfida appassionante e impegnativa – racconta l’artista -. Dopo aver lavorato sul tema della fragilità dell’esistenza attraverso la serie degli insetti, dei pesci e delle scrofe, di recente la mia attenzione si è focalizzata sui grandi maestri storici, come Brueguel, in un dialogo tra passato e presente attraverso le stesse tematiche. Una cosa simile è avvenuta con il maestro spagnolo”. Tutte le metamorfosi di Carrà realizzate a partire dall’Agnus dei di Zurbarán -da lontano- potrebbero apparire sempre come il soggetto citato, mentre avvicinandosi, la carne dell’Agnello si mostra come una composizione di cose-organismi-progetti. Il suo interno si è cioè popolato di simboli, di oggetti reali, di textures, di protesi architettoniche, e di citazioni, sia riferite ai soggetti di Zurbarán stesso, sia all’Isola dei morti di Böcklin e alla Torre di Babele di Brueguel (già ripresa da Carrà in precedenza, in una sorta di citazione progressiva). Il soggetto, perdendo la sua natura interna, perde anche il suo carattere mistico, assumendo il ruolo di “cavia” della realtà contemporanea, e chiedendo all’osservatore di essere guardata, studiata, capita.

Marcello Carrà, Grande animale dionisiaco, penna biro su carta, 109x163 cm, 2013

Marcello Carrà, Grande animale dionisiaco, penna biro su carta, 109×163 cm, 2013

Come scrive Chiara Zocchi, curatrice della mostra e apprezzata scrittrice d’arte, “l’Agnello diventa una specie di pesce; diventa un’isola; diventa un serpente; diventa una “natura morta”, caratterizzata dall’aggiunta –rispetto agli elementi tipici di questo genere: frutta, strumenti musicali, vasellame- di un ironico (decadente) rotolo di carta igienica dei tempi-nostri; diventa un’enorme pera marcescente, nei cui pressi si aggira qualche sperduta formica (a richiamare anche il soggetto-insetto, tipico nell’opera di Carrà); diventa un patchwork imperfetto, strappato, a richiamare il biblico “Nessuno cuce un pezzo di stoffa grezza su un vestito vecchio, altrimenti il rattoppo nuovo porta via qualcosa alla stoffa vecchia e lo strappo diventa peggiore”;  diventa un avvoltoio che genera serpi; diventa luogo di incomprensione umana (torre di Babele); e diventa un animale dionisiaco, incrocio di molte specie, nonché essere disordinato fisicamente e moralmente. Diventa sempre un male che si insinua nel bene, che tenta invano di costringersi nella forma del bene. E il risultato suscitato è una riflessione su questi mala tempora che currunt…”.

 

Marcello Carrà, Memento mori, penna biro su carta, 80x120 cm, 2013

Marcello Carrà, Memento mori, penna biro su carta, 80×120 cm, 2013

La mostra rimarrà aperta fino al 1 dicembre ed è visitabile tutti e sabati e le domeniche dalle 15 alle 19 (ingresso e visite guidate gratuite) o su appuntamento (per info: 346 7953757).

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Giovani donne, fiori, giardini, bambini. I quadri di Courtney Curran. Il video

Beth Moon, le fotografie degli alberi monumentali più vecchi del mondo. Il video