Home / Gallerie d'arte / Paci Contemporary, in via Trieste lo spazio per la fotografia contemporanea da tutto il mondo
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Paci Contemporary, in via Trieste lo spazio per la fotografia contemporanea da tutto il mondo

Stile arte – per la valorizzazione di gallerie d’arte e artisti – intervista Giampaolo Paci che, nel 2004, fondò la Galleria d’arte Paci Contemporary con l’intento di concedere respiro all’evoluzione della ricerca artistica contemporanea, sia concettualmente che in merito ad una rinnovata sensibilità estetica.

 

Ci può raccontare la storia della galleria, individuando anche i mutamenti delle scelte culturali-espositive, avvenuti nel corso del tempo?

Sempre all’insegna di essere propositivi, indipendenti e rigorosamente esclusivisti diretti per l’Italia, l’Europa o per il mondo di ogni artista rappresentato. Dal 2006, una tendenza a seguire sempre più gli sviluppi della fotografia contemporanea. Fino a essere nel 2013 membri di AIPAD (Association of International Photography Art Dealers), unica galleria italiana a farne parte.

 

La galleria possiede un proprio gruppo di artisti? Se la risposta è sì: chi sono e in quale filone tecnico-espressivo si inseriscono?

Esclusivisti di Sandy Skoglund,  Jerry N. Uelsmann,  Phil Borges, Arthur Tress, Leslie Krims, Michal Macku, Mario Cravo Neto, Maggie Taylor, Lori Nix, Eric Rondepierre, Teun Hocks, Mei Xian Qiu, Bernard Faucon,  Grace Weston, Clark & Pougnaud,  Rommert Boonstra, Nicola Civiero, Paolo Conti,  Nicola Evangelisti, Miguel Chevalier, Matteo Montani, Alessandro Capozzo, Alex Dragulescu.

Dal vostro punto di vista, quali sono i nuovi artisti che consigliate di tener d’occhio e di collezionare, tanto sotto il profilo artistico culturale tout court quanto sotto il profilo della redditività dell’investimento?

“Nuovi” o “vecchi” non c’entra niente per noi. Ciò che conta è  la qualità del lavoro, che viene dal pensiero, dalla storia e dall’originalità della  tecnica. Questi criteri vengono poi inquadrati in un giusto rapporto qualità/prezzo. Artisti su cui scommettere? Sandy Skoglund, Jerry Uelsmann, Mario Cravo Neto, Michal Macku, Eric Rondepierre, Teun Hocks, Lori Nix, Arthur Tress, Leslie Krims… la storia non tradisce mai … e altri ancora. Se volete scoprire di più, bisogna venire in galleria!

 

paci totemPaci contemporary
Via Trieste 48 – 25121 Brescia – Italy
tel/fax : +39-030-2906352
mobile: +39-3487617028
web: www.pacicontemporary.com
email: info@pacicontemporary.com
Facebook e Twitter: Paci contemporary – @GalleriaPaci

ORARI:
Da martedì a sabato: 10:00-13:00 / 15:30-19:30
Domenica e lunedì su appuntamento.

x

Ti potrebbe interessare

Eugenio Busi – Dipinti di caccia

Claudio Filippini, l’essenza delle cose