Home / News / Pane, polvere o una pietra. Nell’arte ecco il regalo ricevuto dai Magi da parte di Maria
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Pane, polvere o una pietra. Nell’arte ecco il regalo ricevuto dai Magi da parte di Maria

STILE BRESCIA 2007

Pane, polvere o una pietra, la pietra della mangiatoia. Nell’arte, ecco il regalo ricevuto dai Magi da parte di Maria. La narrazione viene da antiche leggende e non è normalmente colta dai pittori che dipingono i tre re mentre donano a Gesù Bambino oro incenso e mirra. Ma il regalo materiale ricevuto dai Magi appare nell’Adorazione del pittore lombardo cinquecentesco Bagnatore (O Bagnadore). In un sacco, un giovane accompagnatore, conserva un oggetto ingombrante e tondeggiante – forse un pane -. Le origini delle antiche leggende dello scambio di doni nella grotta. Per conoscere questo piccolo mistero, aprire il pdf di Stile arte

Clicca sul link per aprire il PDF:

Un dono per i Magi

 

x

Ti potrebbe interessare

Scema nilotica, Casa dell'efebo, Pompei. L'artista, duemila anni fa, realizzò questo dipinto parietale che aveva il fine di rendere allegro ed eccitante l'ambiente. Il campo largo, la visione alla distanza, gli ampi spazi aperti e le macchiette si riallacciano alla pittura nilotica. A Paesi favolosi in cui fioriscono abbondanza e varietà di ogni specie. In questo contesto anche la sessualità umana esplode. L'artista dipinge così, al lambire di un porticato, non lontano da un fiume un uomo e una donna sul triclinio, nudi, mentre consumano un rapporto sessuale. La ragazza è probabilmente una danzatrice, come fa pensare la presenza di un'altra donna, in piedi e di una giovane che suona il flauto. Poco distante, ecco un servo che trasporta un contenitore di vino, evidente rievocazione dei poteri di Bacco su Venere

Pigmei e lillipuziani eccitati nella pittura nilotica

a gibbs copertina

Ciao, buona fortuna e buona giornata a tutti